Autore:
Marco Congiu

OBBIETTIVO 2021 La guida autonoma è il primo orizzonte verso cui si sta dirigendo tutto il mondo dell’auto. Chi prima, chi dopo, a cavallo del 2020 inizieremo a vedere i primi modelli dotati di guida autonoma circolanti su strada. Anche Hyundai si sta muovendo verso questa direzione. È da leggersi sotto quest’ottica la partnership stretta con Aurora – società leader nello sviluppo della tecnologia self-driving – ufficializzata a ridosso del CES 2018 di Las Vegas.

ECCO L’IDROGENO Quando si guarda a Hyundai e Kia, si prendono ad esempio due case automobilistiche capaci di compiere passi da gigante nel giro di un decennio, con vetture dotate di design accattivante, con prestazioni di assoluto rispetto e validi sistemi di sicurezza attiva e passiva. Poteva mancare un’auto ibrida? No, così dopo la Ioniq e la Niro arriva anche il SUV Fuel Cell. O auto a idrogeno, se preferite.

DEBUTTA A LAS VEGAS Se non si sa ancora molto sotto questo aspetto, la casa comunica invece l’autonomia di 800 km del SUV. Al CES di Las Vegas, inoltre, verrà presentata la visione della “Vita a Idrogeno” secondo Hyundai, con l’energia elettrica ricavata da questo elemento atomico base fondante di ogni legame chimico non solo nel nostro pianeta ma onnipresente a livello universale. 


TAGS: hyundai auto a idrogeno CES 2018 aurora suv fuel cell auto a idrogeno hyundai hyundai fe concept