Pubblicato il 12/11/20

BRUTTA SORPRESA Vigilia del GP Valencia agitata per Valentino Rossi. Il pilota della Yamaha martedì si è sottoposto a un test anti Covid obbligatorio per chi decide di rientrare a casa tra una gara e l'altra ed è risultato positivo ''con carica virale molto bassa''. Una sorpresa negativa per il pesarese, rientrato alle competizioni giusto sabato scorso dopo uno stop di due settimane dovuto proprio al coronavirus. Data la situazione, i medici hanno consigliato al nove volte campione del mondo di effettuare due nuovi test, a 24 ore di distanza l'uno dall'altro.

YAMAHA BERSAGLIATA La notizia ha cominciato a circolare questa mattina, mettendo in dubbio la presenza di Rossi nel secondo appuntamento consecutivo sulla pista Ricardo Tormo di Valencia, in programma questa domenica. A ciò si è aggiunta la notizia di diversi membri del team Yamaha, tra cui Massimo Meregalli, posti in isolamento dopo la positività riscontrata in un membro della crew di Maverick Vinales e costretti dunque a saltare l'appuntamento di questo weekend.

ALLARME RIENTRATO Per fortuna, i test effettuati mercoledì e giovedì hanno dato esito negativo e così Rossi ha potuto rompere l'isolamento in cui era di nuovo finito per unirsi al suo team e prendere parte al GP Valencia 2020.


TAGS: rossi motogp CoViD-19 ValenciaMotoGP 2020