Autore:
La Redazione

FEUDO SPAGNOLO La pista spagnola festeggia quest'anno il decimo anno di Motomondiale, e da ben sette non c'è nessuno che riesce a battere i piloti di casa nella classe MotoGP. Marc Marquez è il vincitore delle ultime tre edizioni e domenica sarà anche il candidato numero uno al successo e alla definitiva ipoteca iridata, dopo l'affermazione perentoria nel GP di San Marino a Misano. Con una Ducati apparsa un po' più in crisi in questa stagione, ma che potrà sfruttare i due lunghi rettilinei della pista aragonese, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci saranno tra i rivali più pericolosi per Marquez, che dovrà vedersi le spalle però anche da Alex Rins sulla Suzuki, e dalla nutrita pattuglia Yamaha di Rossi, Vinales, Morbidelli e soprattutto del giovanissimo Fabio Quartararo, vincitore morale della gara di Misano.

IL CIRCUITO Il tracciato di Alcaniz, denominato MotorLand Aragon, è tra i più moderni e recenti non solo del Motomondiale. ma del panorama internazionale. Nella località aragonese si sono disputate celebri corse stradali tra gli anni Sessanta e i Duemila, quando fu decisa la creazione di questa pista di 5.077 metri e 17 curve, disegnata dall'architetto tedesco Hermann Tilke. Il tracciato iberico presenta 10 curve a sinistra e 7 a destra, con una carreggiata di 15 metri di larghezza e un rettilineo principale di quasi un chilometro: 968 metri, per la precisione.

I NUMERI Come anticipato, negli ultimi 7 anni (su 9) dell'appuntamento aragonese, nessuno è riuscito a battere i piloti spagnoli. L'unico a farlo, nel 2010 e 2011, fu Casey Stoner con la Ducati, dopodiché Dani Pedrosa (2012), Jorge Lorenzo (2014-15) e Marc Marquez (2013, 2016-18) si sono spartiti i trionfi. Tra gli attuali iscritti al mondiale MotoGP sono tanti i piloti che hanno vinto in Aragona nelle classi propedeutiche: Franco Morbidelli (nel 2017 in Moto2), Maverick Vinales (nel 2014 in Moto2), Pol Espargaro (nel 2010 in Moto3 e nel 2012 in Moto2), Andrea Iannone (nel 2010 in Moto2), Joan Mir (nel 2017 in Moto3), Miguel Oliveira (nel 2015 in Moto3) e Alex Rins (nel 2013 in Moto3). Il record della pista appartiene a Marc Marquez, che per strappare la pole nel 2015 impiegò 1'46"635, mentre in gara la miglior prestazione è del suo compagno Jorge Lorenzo, in 1'48"120 nello stesso anno. E sempre nel 2015 è stato registrato il record di velocità, appartenente ad Andrea Iannone con la Ducati: ben 345,8 kmh!

IL METEO Possibili pioggie attendono i centauri della MotoGP nella calda Alcaniz. A fronte di un venerdì con temperature quasi estive, soprattutto nel pomeriggio, sabato e domenica sono previsti temporali che potrebbero influenzare le gare delle tre classi. Nel dettaglio le previsioni di wehather.com
Venerdì 20 settembre: per lo più soleggiato, temperature 18°-28°, precipitazioni 10%, umidità 59%, vento 21 kmh
Sabato 21 settembre: per lo più soleggiato, temperature 18°-26°, precipitazioni 60%, umidità 72%, vento 18 kmh
Domenica 22 settembre: soleggiato, temperature 17°-28°, precipitazioni 40%, umidità 66%, vento 11 kmh.

ORARI TV Come sempre Sky Sport MotoGP HD trasmetterà in diretta tutte le sessioni di tutte e tre le classi del Motomondiale, con Moto2 e Moto3 impegnate anch'esse sulla pista italiana. In occasione del GP di Aragona è prevista la diretta su TV8. A questo link tutti gli orari del weekend nel dettaglio.

CLASSIFICHE IRIDATE Ecco la classifica piloti e costruttori del campionato mondiale MotoGP 2019.

ORARI E RISULTATI MOTOGP

RISULTATI GARA
Domenica 22 settembre 2019, ore 13.00

Pos. Pilota Moto Tempo
1 Marc MARQUEZ Honda 41'57.221
2 Andrea DOVIZIOSO Ducati +4.836
3 Jack MILLER Ducati +5.430
4 Maverick VIÑALES Yamaha +5.811
5 Fabio QUARTARARO Yamaha +8.924
6 Cal CRUTCHLOW Honda +10.390
7 Aleix ESPARGARO Aprilia +10.441
8 Valentino ROSSI Yamaha +23.623
9 Alex RINS Suzuki +27.998
10 Takaaki NAKAGAMI Honda +31.242
11 Andrea IANNONE Aprilia +32.624
12 Danilo PETRUCCI Ducati +33.043
13 Miguel OLIVEIRA KTM +33.063
14 Joan MIR Suzuki +33.363
15 Tito RABAT Ducati +36.358
16 Francesco BAGNAIA Ducati +41.295
17 Mika KALLIO KTM +42.983
18 Karel ABRAHAM Ducati +43.880
19 Bradley SMITH Aprilia +44.279
20 Jorge LORENZO Honda +46.087
21 Hafizh SYAHRIN KTM +47.308
Primo giro non terminato    
  Franco MORBIDELLI Yamaha 0 Giro

RISULTATI QUALIFICHE Q2
Sabato 21 settembre 2019, ore 14.35

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Marc MARQUEZ Honda 1'47.009  
2 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'47.336 0.327 / 0.327
3 Maverick VIÑALES Yamaha 1'47.472 0.463 / 0.136
4 Jack MILLER Ducati 1'47.658 0.649 / 0.186
5 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'47.733 0.724 / 0.075
6 Valentino ROSSI Yamaha 1'48.015 1.006 / 0.282
7 Cal CRUTCHLOW Honda 1'48.322 1.313 / 0.307
8 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'48.372 1.363 / 0.050
9 Joan MIR Suzuki 1'48.458 1.449 / 0.086
10 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'48.608 1.599 / 0.150
11 Andrea IANNONE Aprilia 1'49.240 2.231 / 0.632
  Pol ESPARGARO KTM    

RISULTATI QUALIFICHE Q1
Sabato 21 settembre 2019, ore 14.10

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'48.292  
2 Andrea IANNONE Aprilia 1'48.330 0.038 / 0.038
3 Alex RINS Suzuki 1'48.449 0.157 / 0.119
4 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'48.477 0.185 / 0.028
5 Danilo PETRUCCI Ducati 1'48.682 0.390 / 0.205
6 Francesco BAGNAIA Ducati 1'48.748 0.456 / 0.066
7 Miguel OLIVEIRA KTM 1'48.827 0.535 / 0.079
8 Tito RABAT Ducati 1'48.916 0.624 / 0.089
9 Mika KALLIO KTM 1'49.085 0.793 / 0.169
10 Jorge LORENZO Honda 1'49.282 0.990 / 0.197
11 Hafizh SYAHRIN KTM 1'49.315 1.023 / 0.033
12 Karel ABRAHAM Ducati 1'49.517 1.225 / 0.202
13 Bradley SMITH Aprilia 1'49.756 1.464 / 0.239

RISULTATI FP4
Sabato 21 settembre 2019, ore 13.30

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Marc MARQUEZ Honda 1'48.246  
2 Maverick VIÑALES Yamaha 1'48.639 0.393 / 0.393
3 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'48.889 0.643 / 0.250
4 Alex RINS Suzuki 1'48.953 0.707 / 0.064
5 Jack MILLER Ducati 1'48.977 0.731 / 0.024
6 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'49.174 0.928 / 0.197
7 Valentino ROSSI Yamaha 1'49.240 0.994 / 0.066
8 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'49.266 1.020 / 0.026
9 Joan MIR Suzuki 1'49.304 1.058 / 0.038
10 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'49.412 1.166 / 0.108
11 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'49.502 1.256 / 0.090
12 Mika KALLIO KTM 1'49.507 1.261 / 0.005
13 Miguel OLIVEIRA KTM 1'49.572 1.326 / 0.065
14 Pol ESPARGARO KTM 1'49.590 1.344 / 0.018
15 Andrea IANNONE Aprilia 1'49.743 1.497 / 0.153
16 Cal CRUTCHLOW Honda 1'49.760 1.514 / 0.017
17 Danilo PETRUCCI Ducati 1'49.918 1.672 / 0.158
18 Hafizh SYAHRIN KTM 1'50.103 1.857 / 0.185
19 Francesco BAGNAIA Ducati 1'50.171 1.925 / 0.068
20 Tito RABAT Ducati 1'50.256 2.010 / 0.085
21 Bradley SMITH Aprilia 1'50.514 2.268 / 0.258
22 Jorge LORENZO Honda 1'50.695 2.449 / 0.181
23 Karel ABRAHAM Ducati 1'50.905 2.659 / 0.210

RISULTATI FP3
Sabato 21 settembre 2019, ore 10.55

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Alex RINS Suzuki 1'55.934  
2 Maverick VIÑALES Yamaha 1'57.013 1.079 / 1.079
3 Mika KALLIO KTM 1'57.744 1.810 / 0.731
4 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'57.988 2.054 / 0.244
5 Miguel OLIVEIRA KTM 1'58.153 2.219 / 0.165
6 Francesco BAGNAIA Ducati 1'58.159 2.225 / 0.006
7 Valentino ROSSI Yamaha 1'58.338 2.404 / 0.179
8 Bradley SMITH Aprilia 1'58.593 2.659 / 0.255
9 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'58.904 2.970 / 0.311
10 Joan MIR Suzuki 1'59.050 3.116 / 0.146
11 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'59.143 3.209 / 0.093
12 Danilo PETRUCCI Ducati 1'59.145 3.211 / 0.002
13 Pol ESPARGARO KTM 1'59.216 3.282 / 0.071
14 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'59.504 3.570 / 0.288
15 Hafizh SYAHRIN KTM 1'59.610 3.676 / 0.106
16 Jorge LORENZO Honda 1'59.792 3.858 / 0.182
17 Cal CRUTCHLOW Honda 2'02.673 6.739 / 2.881
18 Karel ABRAHAM Ducati 2'03.241 7.307 / 0.568
  Andrea IANNONE Aprilia    
  Aleix ESPARGARO Aprilia    
  Jack MILLER Ducati    
  Tito RABAT Ducati    
  Marc MARQUEZ Honda    

RISULTATI FP2
Venerdì 20 settembre 2019, ore 15.10

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Maverick VIÑALES Yamaha 1'48.014  
2 Valentino ROSSI Yamaha 1'48.071 0.057 / 0.057
3 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'48.117 0.103 / 0.046
4 Marc MARQUEZ Honda 1'48.204 0.190 / 0.087
5 Pol ESPARGARO KTM 1'48.392 0.378 / 0.188
6 Jack MILLER Ducati 1'48.442 0.428 / 0.050
7 Cal CRUTCHLOW Honda 1'48.450 0.436 / 0.008
8 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'48.477 0.463 / 0.027
9 Joan MIR Suzuki 1'48.641 0.627 / 0.164
10 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'48.704 0.690 / 0.063
11 Alex RINS Suzuki 1'48.737 0.723 / 0.033
12 Danilo PETRUCCI Ducati 1'48.873 0.859 / 0.136
13 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'48.923 0.909 / 0.050
14 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'49.104 1.090 / 0.181
15 Andrea IANNONE Aprilia 1'49.236 1.222 / 0.132
16 Tito RABAT Ducati 1'49.304 1.290 / 0.068
17 Mika KALLIO KTM 1'49.342 1.328 / 0.038
18 Miguel OLIVEIRA KTM 1'49.425 1.411 / 0.083
19 Hafizh SYAHRIN KTM 1'49.626 1.612 / 0.201
20 Jorge LORENZO Honda 1'49.710 1.696 / 0.084
21 Francesco BAGNAIA Ducati 1'49.821 1.807 / 0.111
22 Karel ABRAHAM Ducati 1'49.903 1.889 / 0.082
23 Bradley SMITH Aprilia 1'50.164 2.150 / 0.261

RISULTATI FP1
Venerdì 20 settembre 2019, ore 10.55

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Marc MARQUEZ Honda 1'46.869  
2 Maverick VIÑALES Yamaha 1'48.486 1.617 / 1.617
3 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'48.870 2.001 / 0.384
4 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'48.889 2.020 / 0.019
5 Jack MILLER Ducati 1'49.101 2.232 / 0.212
6 Joan MIR Suzuki 1'49.101 2.232
7 Danilo PETRUCCI Ducati 1'49.230 2.361 / 0.129
8 Pol ESPARGARO KTM 1'49.300 2.431 / 0.070
9 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'49.304 2.435 / 0.004
10 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'49.443 2.574 / 0.139
11 Miguel OLIVEIRA KTM 1'49.445 2.576 / 0.002
12 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'49.508 2.639 / 0.063
13 Alex RINS Suzuki 1'49.565 2.696 / 0.057
14 Tito RABAT Ducati 1'49.607 2.738 / 0.042
15 Cal CRUTCHLOW Honda 1'49.709 2.840 / 0.102
16 Andrea IANNONE Aprilia 1'49.809 2.940 / 0.100
17 Valentino ROSSI Yamaha 1'49.913 3.044 / 0.104
18 Francesco BAGNAIA Ducati 1'50.122 3.253 / 0.209
19 Mika KALLIO KTM 1'50.128 3.259 / 0.006
20 Karel ABRAHAM Ducati 1'50.155 3.286 / 0.027
21 Hafizh SYAHRIN KTM 1'50.418 3.549 / 0.263
22 Bradley SMITH Aprilia 1'50.455 3.586 / 0.037
23 Jorge LORENZO Honda 1'51.034 4.165 / 0.579

TAGS: yamaha ducati rossi motogp dovizioso motorland aragon marquez vinales motogp 2019 Rins Petrucci Morbidelli Quartararo AragonGP 2019 MotoGP Aragona 2019 MotoGP Aragon 2019