MotoGP Austria 2022, la cronaca e i risultati delle qualifiche di Spielberg
MotoGP 2022

MotoGP Austria 2022, pole Bastianini che beffa Bagnaia! Poker Ducati!


Avatar di Simone Valtieri , il 20/08/22

1 mese fa - Enea Bastianini conquista la sua prima pole in MotoGP beffando Bagnaia

Enea Bastianini conquista la sua prima pole in MotoGP beffando "Pecco" Bagnaia nel finale! Due azzurri davanti e quattro Ducati! 5° Quartararo con la Yamaha
Benvenuto nello Speciale MOTOGP AUSTRIA 2022, composto da 12 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MOTOGP AUSTRIA 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PRIMA FILA DUCATI! Se si punta sul rosso Ducati a Spielberg non si sbaglia mai, o quasi, ma stavolta il bolide in pole ha la sfumatura azzurrina del team Gresini Racing, perché Enea Bastianini ha conquistato la prima pole position della sua carriera in MotoGP e domani scatterà dalla prima casella in griglia al Gran Premio d'Austria. Il tempo di Enea, sul nuovo layout della pista di Spielberg, è giocoforza il nuovo record della pista: 1:28.772, 24 millesimi meglio di quanto fatto da ''Pecco'' Bagnaia che nonostante una caduta nelle FP4 e un errore nel primo tentativo in Q2, ha poi messo lì il tempo giusto per partire in prima fila. E chissà che il prossimo anno questi due non li vedremo entrambi di rosso vestiti (lo si saprà tra due settimane a Misano, quando Ducati sceglierà tra Bastianini e Miller chi sarà il prossimo pilota ufficiale). Intanto c'è ancora una moto di Borgo Panigale in terza posizione, quella di Jack Miller, che il prossimo anno sarà in sella a una KTM, ma che intanto continua senza pressioni a fare il suo lavoro e a farlo bene.

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio d'Austria

QUARTARARO PERICOLOSO E anchel a quarta moto in pista sarà una Ducati, quella di Jorge Martin, che nel finale ha sopravanzato i due francesi in griglia, il leader del mondiale Fabio Quartararo, con la Yamaha, e il suo compagno di squadra nel team Pramac, Johann Zarco, che si aspettava di essere più avanti dopo gli ottimi riscontri delle prove libere. Cinque Ducati nei sei, con - ancora una volta - il solo Quartararo a rompere l'egemonia. Terza fila con due Aprilia, quella di Maverick Viñales in settima e quella di Aleix Espargaro in nona (gli è stato però tolto un tempo che valeva la sesta piazza per essere transistato sul verde), con in mezzo la Suzuki di Joan Mir. Chiudono la Q2 Fabio Di Giannantonio, con la sesta Ducati, Alex Rins con la seconda Suzuki, e Brad Binder con la prima KTM, sulla pista di casa del team di Mattighofen.

VEDI ANCHE



PECCATO BEZ! Dalla Q1 erano saliti con una prova concreta Aleix Espargarò (Aprilia) e, a sorpresa, Fabio Di Giannantonio con la sua Ducati del team Gresini Racing, lasciando in quinta fila Luca Marini (Ducati), Takaaki Nakagami (Honda) e Pol Espargaro (Honda). Sesta fila per un buon Franco Morbidelli (Yamaha), davanti a Miguel Oliveira (KTM) e Stefan Bradl (Honda). Tra i più delusi della Q1 c'è Marco Bezzecchi (Ducati), con potenzialità da Q2 sprecate da una scivolata (nella stessa curva e nello stesso momento di Alex Marquez) quando si stava lanciando per il suo ultimo tentativo lanciato. Il ''Bez'' scatterà decimo a ''sandwich'' tra le Yamaha del team RSF WithU Andrea Dovizioso (Yamaha), alla penultima gara in carriera, e Darryn Binder (Yamaha). Ottava fila per le due KTM del team Tech3 (che il prossimo anno diventerà GASGAS) di Remy Gardner e Raul Fernandez e per la wild card dell'Aprilia, Lorenzo Savadori. Ultimo, solitario in nona fila, Alex Marquez (Honda).


Pubblicato da Simone Valtieri, 20/08/2022
Tags
Gallery
MotoGP Austria 2022
Logo MotorBox