La MotoGP copia la Formula 1! Nel 2023 ecco le gare sprint
MotoGP 2022

La MotoGP come la Formula 1! Nel 2023 arrivano le gare sprint


Avatar di Simone Valtieri , il 20/08/22

1 mese fa - Ezpeleta ha annunciato il cambio di format per il 2023: arrivano le gare sprint

Carmelo Ezpeleta, numero uno della Dorna, ha annunciato il cambio di format del weekend per il 2023: arrivano le gare sprint, ma restano Q1 e Q2
Benvenuto nello Speciale MOTOGP AUSTRIA 2022, composto da 12 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MOTOGP AUSTRIA 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

RIVOLUZIONE SPRINT La rivoluzione della sprint race, dopo la Formula 1, arriva anche in MotoGP. Il gran capo della Dorna, Carmelo Ezpeleta, ha spiegato in una conferenza stampa straordinaria a margine del Gran Premio d'Austria che dal prossimo anno cambierà il format del weekend della classe regina. A differenza della serie automobilistica per eccellenza, però, l'introduzione della gara sprint al sabato riguarderà tutti i weekend di gara, con un formato che sarà replicato su ogni pista e in ogni continente. Questa la decisione presa di comune accordo da FIM, IRTA, MSMS e Dorna Sport, anticipata ieri da alcune indiscrezioni giornalistiche.

LE SPECIFICHE Le gare sprint si svolgeranno alle 15 del sabato di ogni GP e si correranno su circa il 50% della distanza del Gran Premio domenicale, con punteggi pressoché dimezzati: 12 punti al primo, 9 al secondo, 7 al terzo, poi dal 4° al 9° a calare da 6 a un punto. La differenza fondamentale tra Formula 1 e MotoGP, però, sarà che la gara sprint non determinerà la griglia del Gran Premio di domenica, perché - come si legge nel comunicato - ''I piloti devono essere liberi di correre il sabato senza la necessità di considerare la posizione in griglia della domenica''. La griglia delle due gare, dunque, sarà compilata grazie alle classiche qualifiche con Q1 e Q2, che andranno a svolgersi in una collocazione oraria ancora da decidere al sabato mattina, precedute da una sorta di warm-up di 30 minuti del tutto simile alle attuali FP4. Si cercherà inoltre di mantenere la MotoGP come ultima gara domenicale di ogni evento, al fine di garantire l'invasione dei fan dopo la bandiera a scacchi su ogni circuito.

VEDI ANCHE


LE PAROLE DEL BOSS ''Era l'obiettivo del Campionato; FIM, IRTA e Dorna, fin dall'inizio, cercano di migliorare ogni volta, per quanto possibile, tutto nello sport: la sicurezza, lo spettacolo, tutto'' - ha spiegato un emozionato Ezpeleta nella conferenza stampa - ''Stiamo lavorando in tutte le aree. Abbiamo esaminato altri sport per diverse possibilità e stiamo cercando di offrire uno spettacolo migliore, soprattutto per i fan, i promotori e la televisione. Per noi è molto importante offrire un nuovo palinsesto che migliorerà, a nostro avviso, tutti i Gran Premi. Se ne è discusso ovviamente con la FIM, con le case costruttrici e con i team e poi ieri ho parlato con i piloti in Commissione Sicurezza. Anche se la Safety Commission è per la sicurezza, fin dall'inizio sono stato molto orgoglioso di parlare con i piloti di cose diverse. Ovviamente la questione di informare i piloti è qualcosa che deve essere fatta dai loro singoli team, ma ieri abbiamo avuto alcune discussioni e sono molto felice che si possa annunciare ciò che vi abbiamo appena detto''.


Pubblicato da Simone Valtieri, 20/08/2022
Tags
Gallery
MotoGP Austria 2022
Logo MotorBox