Novità ATV

Yamaha YFZ50: un nuovo quad per i bambini da 6 a 9 anni


Avatar Redazionale , il 12/06/16

5 anni fa - Yamaha YFZ50 monta lo stesso motore della minicross PW50

Yamaha YFZ50 avvicina ai quad i bambini da 6 a 9 anni. Ha lo stesso motore della minicross PW50 e arriverà in Europa a settembre

FORMATO TASCABILE Avete in famiglia un bambino tra i 6 e i 9 anni che volete tirare su a pane e olio...motore? All'ombra dei Tre Diapason c'è chi pensa a voi: a settembre sarà infatti lanciato in Europa il nuovo Yamaha YFZ50, un quad (o ATV che dir si voglia, per usare una sigla tanto cara ai Paesi anglofoni) dalle misure quasi tascabili. Lungo appena 125 cm e largo 82, è infatti tagliato su misura per i più piccoli e rappresenta un'alternativa a quattro ruote alla mitica PW50, che da oltre 30 anni avvicina invece i bimbi alle moto da fuoristrada.

VEDI ANCHE



SICUREZZA TOTALE Seguendo la stessa filosofia di quella minicross, il nuovo Yamaha YFZ50 è curato sotto ogni punto di vista e non scende a compromessi in materia di affidabilità, qualità e sicurezza. In particolare, i tecnici le hanno studiate tutte per far dormire sonni tranquilli i parenti più apprensivi. Il comando del gas dispone, in primis, di una vite che ne limita l'apertura, cui si aggiunge, in seconda battuta, un limitatore disinseribile. Quest'ultimo permette al motore di raggiungere solo i 4.500 giri invece dei 7.400 che tocca da sbloccato. Per ridurre il raggio d'azione del bambino a pochi metri nelle prime accelerate c'è anche un eventuale sistema di spegnimento a fune, mentre per i bimbi già più esperti c'è un pratico pulsante di emergenza rosso. Last but not least, c'è pure una chiave di contatto che gli adulti di casa possono tenere lontano dalla portata dei piccoli più... intraprendenti.

USER FRIENDLY Tornando un attimo al motore, è un monocilindrico da 49 cc a quattro tempi raffreddato ad aria supercollaudato, abbinato a un cambio CVT, che non impone a chi guida alcuna operazione. L'avviamento è elettrico ma in un vano stto la sella c'è comunque una pedivella da installare per ogni evenienza. Anche i freni sono all'insegna della semplicità, con i due tamburi anteriori e quello posteriore che sono comandati da leve al manubrio, come sulle biciclette. Non manca anche un pratico freno di stazionamento, utile a tener fermo il quad sui terreni in pendenza o durante il suo trasporto. Una menzione, infine, per il telaio in tubi d'acciaio, con sospensioni anteriori a ruote indipendenti e posteriore ad assale rigido.


Pubblicato da Paolo Sardi, 12/06/2016
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox