Novità 2022

Duemila21": tutte le crossover e maxi enduro pensate per l'off-road in video


Avatar di Giorgio Sala , il 03/01/22

7 mesi fa - Tutte le maxi enduro con cerchio da 21" che vedremo nel 2022: il video

Motore con almeno due cilindri e cerchio anteriore da 21": la formula vincente per il mercato? Tutti i modelli off-road 2022 in video

Operazione nostalgia, una moda del momento o effettivamente la perfetta quadra del cerchio? Mai come ora c’è stata così tanta offerta di crossover, maxi o medie, con il 21” all’anteriore. Sono fruibili quotidianamente, ma al contempo fanno sognare immense strade sterrate senza trascurare il divertimento su strada. Dopo Eicma 2021, il segnale è chiaro: il mercato è folto e la concorrenza è sempre più competitiva. La voglia di raggrupparle e provarle tutte insieme è talmente tanta che non stavamo nella pelle e… abbiamo deciso di riunirle in un unico luogo (virtuale) per scoprire tutte le caratteristiche. Cosa le accomuna? La misura degli pneumatici (90/90-21” anteriore, 150/70-18” posteriore) e motore con almeno due cilindri. Le differenze, invece, sono innumerevoli!

APRILIA TUAREG 660

Aprilia Tuareg 660, la prova in fuoristrada Aprilia Tuareg 660, la prova in fuoristrada

Senza dubbio una delle moto più attese dell’anno. La Tuareg 660 riporta Aprilia nel mondo dell’off-road dopo circa 35 anni dall’ingresso in scena della sua antenata. Se pensate si tratti di una moto stradale pensata per fare off-road, vi sbagliate di grosso: Aprilia ha creato una vera e propria arma da fuoristrada che, su strada, è in grado di trasmettere quelle sensazioni tipiche delle moto di Noale. Il motore 660 è stato rivisitato con un’erogazione molto più piena ai bassi, mentre dal punto di vista strutturale funge da elemento stressato del telaio e non più portante. Ma questa, è solo la punta dell’iceberg. Non ci giriamo intorno: la sua rivale diretta è la Ténéré 700. Per sconfiggerla, si porta appresso un ricchissimo pacchetto elettronico APRC, ma viene offerta a un prezzo più alto… basterà questo per decretarne il successo?

Clicca qui per vedere la prova video dell'Aprilia Tuareg 660

  • Motore: 659 cc, bicilindrico parallelo frontemarcia
  • Potenza: 80 CV a 9.250 giri/min
  • Coppia: 70 Nm a 6.500 giri/min
  • Peso: 187 kg a secco, 204 kg in ordine di marcia
  • Serbatoio: 18 litri
  • Altezza sella: 860 mm
  • Sospensioni: Forcella KYB a steli rovesciati Ø 43 mm completamente regolabile, monoammortizzatore KYB completamente regolabile
  • Escursione: 240 mm
  • Pneumatici: Pirelli Scorpion Rally STR
  • Prezzo: 11.990 euro
  • ARRIVO: già disponibile

BMW F 850 GS

BMW F 850 GS alla GS Academy BMW F 850 GS alla GS Academy

Una delle moto più longeve in questo segmento, la 850 GS è la terra di mezzo della gamma Adventure di BMW Motorrad. Ne ho scoperto le doti dinamiche in fuoristrada in occasione della GS Academy, scoprendo un comportamento sincero a qualsiasi andatura, nonostante il baricentro un po’ alto la penalizzi nei movimenti a bassissima velocità. Il motore bicilindrico è ricco di coppia, è molto pastoso e sposta senza problemi una massa piuttosto elevata per il segmento e per la cilindrata. La F 850 GS non nasconde il suo orientamento prettamente stradale, ma al contempo non si tira affatto indietro se il fuoristrada diventa impegnativo.

  • Motore: 853 cc, bicilndrico in linea trasversale
  • Potenza: 95 CV a 8.250 giri/min
  • Coppia: 92 Nm a 6.250 giri/min
  • Peso: 233 kg in ordine di marcia
  • Serbatoio: 15 litri
  • Altezza sella: 860 mm
  • Sospensioni: Forcella Showa a steli rovesciati Ø 43 mm regolabile in compressione ed estensione, monoammortizzatore ZF regolabile nel precarico
  • Escursione: 230 mm anteriore, 215 mm posteriore
  • Pneumatici: Bridgestone A41, l’unica ad avere il 150/70-17”al posteriore
  • Prezzo: 13.100 euro
  • ARRIVO: già disponibile

DUCATI DESERT X

Ci siamo innamorati del concept a Eicma 2019, e dopo due anni è finalmente diventata realtà. La Desert X è la prima Ducati moderna a montare un cerchio anteriore da 21” e, proprio come Tuareg con Aprilia, vuole portare la Casa di Borgo Panigale oltre i cordoli e le strade asfaltate. La sua vocazione dakariana è più che esplicita, con l’enorme volume centrale del serbatoio e il doppio faro anteriore rotondo. Ovviamente si tratta di una Ducati, e le performance non sono in secondo piano: il Testastretta 937 spinge poco più di 200 kg in qualsiasi condizione. Un dettaglio che fa esaltare gli impallinati è il serbatoio extra da 8 litri, posto sulla coda, che si aggiunge ai 21 litri di quello principale. Ideale per sognare mete sconfinate. Non vediamo l’ora di provare una Ducati in off-road, ma nel frattempo non posso esimermi da questa considerazione: la Desert X ricorda più la Cagiva Elefant di quanto lo faccia la vera erede di questa moto, la Lucky Explorer 9.5.

Scopri ulteriori dettagli della Ducati Desert X.

  • Motore: 937 cc, bicilindrico a V
  • Potenza: 110 CV a 9.250 giri/min
  • Coppia: 92 Nm a 6.500 giri/min
  • Peso: 202 kg in ordine di marcia
  • Serbatoio: 21 litri (+8 litri optional)
  • Altezza sella: 875 mm
  • Sospensioni: Forcella KYB a steli rovesciati Ø 46 mm completamente regolabile, monoammortizzatore KYB completamente regolabile
  • Escursione: 230 mm anteriore, 220 mm posteriore
  • Pneumatici: Pirelli Scorpion Rally STR
  • Prezzo: 15.990 euro
  • ARRIVO: maggio 2022

HONDA AFRICA TWIN CRF 1100L

Honda Africa Twin 2022: le due versioni in azione Honda Africa Twin 2022: le due versioni in azione

Una delle moto più apprezzate in Italia e in Europa, l’Africa Twin 1100 è stata l’apripista di questo trend “dakariano” che mi porta oggi a scrivere questo articolo. A distanza di 6 anni lei è cambiata, si è aggiornata tantissimo, ma è sempre al passo con la concorrenza e i numeri di mercato le danno ragione. Su strada non è un fulmine di guerra, sia chiaro: lei preferisce una guida spigliata ma senza esagerare troppo, vista la sua massa nella zona anteriore. Ma in fuoristrada, non teme moto più leggere – e anche potenti – come abbiamo scoperto lo scorso anno. Il vero segreto del successo di Africa Twin, però, è il cambio DCT: oltre il 50% di chi acquista la maxi Honda opta per la trasmissione automatica. Una soluzione che, però, non ferma la sua attitudine in off-road. Anzi, rende ancora più facile l’approccio a questo tipo di terreni con una moto che potrebbe spaventare per la sua stazza.

Ecco com’è cambiata l’Honda Africa Twin per il 2022

  • Motore: 1.084 cc, bicilindrico parallelo frontemarcia
  • Potenza: 102 CV a 7.500 giri/min
  • Coppia: 68 Nm a 6.500 giri/min
  • Peso: 226 kg con il pieno
  • Serbatoio: 18,8 litri
  • Altezza sella: 825 mm
  • Sospensioni: Forcella Showa a steli rovesciati Ø 45 mm completamente regolabile, monoammortizzatore Showa completamente regolabile
  • Escursione: 230 mm anteriore, 220 mm posteriore
  • Pneumatici: Bridgestone AX-41
  • Prezzo: da 14.990 euro
  • ARRIVO: già disponibile

HUSQVARNA NORDEN 901

Husqvarna Norden 901 Husqvarna Norden 901

Come la Desert X, anche lei ha fatto sognare a Eicma 2019 e, anche lei, dopo due anni è finalmente arrivata. Di fatto è la sorella gemella della KTM 890 per quanto riguarda il motore, il telaio e l’elettronica, mentre dal punto di vista ciclistico ci sono alcune differenze. Di fatto lei è un’equilibrata via di mezzo, ciclisticamente parlando, tra la più stradale 890 Adventure e la più fuoristradista 890 Adventure R. Che poi la Norden, con le sue linee spezzate, potrebbe piacere di più al grande pubblico rispetto al design Kiska delle sorelle di Mattighofen. Al mercato l’ardua sentenza, ma sulla carta potrebbe rivelarsi una delle moto più “alla round” di questa raccolta.

Scopri ulteriori dettagli dell’Husqvarna Norden 901

VEDI ANCHE



  • Motore: 889 cc, bicilindrico parallelo frontemarcia
  • Potenza: 105 CV a 8.000 giri/min
  • Coppia: 100 Nma  6.500 giri/min
  • Peso: 204 kg in ordine di marcia
  • Serbatoio: 19 litri
  • Altezza sella: 854 mm
  • Sospensioni: WP Apex a steli rovesciati Ø 43 mm completamente regolabile, monammortizzatore WP Apex completamente regolabile
  • Escursione: 220 mm anteriore, 215 mm posteriore
  • Pneumatici: Pirelli Scorpion Rally STR
  • Prezzo: 15.090 euro
  • ARRIVO: già disponibile

KTM 890 ADVENTURE R

KTM 890 Adventure R in azione KTM 890 Adventure R in azione

Quest’anno la 890 Adventure è stata una delle novità più cliccate sul nostro sito. Per quanto simile (anzi, uguale) alla vecchia 790 Adventure, questa 890 è di fatto una versione migliorata sotto tutti gli aspetti. Motore in primis. Con un’enorme coppia e un’elasticità migliorata, il più compatto LC8 permette di divertirsi su strada tanto quanto in fuoristrada, senza la paura di gestire troppa potenza. In questa raccolta però trova spazio la versione R, senza dubbio migliore per un’esperienza off-road grazie alle sospensioni WP Xplor regolabili dall’escursione maggiorata. Più escursione, però, si traduce in un’altezza della sella non indifferente. A dare manforte alla sua vocazione fuoristradistica, ci pensano gli pneumatici tassellati Karoo 3. L’unico vero difetto rispetto alla versione stradale, però, è il parafango alto che, a velocità sostenute, fa un discreto effetto “vela” rendendo po’ instabile l’avantreno. Complessivamente, è una moto che spinge leggermente più verso l’off-road la “all aroundness” della sorella Norden 901.

  • Motore: 889 cc, bicilindrico parallelo frontemarcia
  • Potenza: 105 CV a 8.000 giri/min
  • Coppia: 100 Nm a 6.500 giri/min
  • Peso: 214 kg in ordine di marcia 
  • Serbatoio: 20 litri
  • Altezza sella: 880 mm 
  • Sospensioni: Forcella WP Xplor a steli rovesciati Ø 43 mm completamente regolabile, monoammortizzatore WP Xplor regolabile 
  • Escursione: 240 mm 
  • Pneumatici: Metzeler Karoo 3 
  • Prezzo: 14.690 euro 
  • ARRIVO: già disponibile

KTM 1290 SUPER ADVENTURE R

Rimaniamo sempre a Mattighofen per un vero e proprio cannone per l’off road. La Super Adventure R è la moto con cerchio da 21” più potente sul mercato ed è la sorella artigliata della Super Adventure S che ben conosciamo. Le grandi differenze con la sorella da 19” sono le sospensioni non semiattive, più adatte per un uso off-road. Certo che parlare di fuoristrada con una moto da 237 kg con un motore che stacca numeri da Superbike di inizio anni ‘2000 fa un certo effetto… ma la capacità di KTM è proprio quella di alzare l’asticella in tutto e per tutto. Ovviamente richiede un certo grado d’esperienza e di propensione al rischio, ma è proprio questo il fascino che trasmette una maxi enduro con il 21” prodotta in Austria.

Clicca qui per scoprire altre informazioni sulla KTM 1290 Super Adventure R

  • Motore: 1.301 cc, bicilindrico a V di 75°
  • Potenza: 160 CV a 9.000 giri/min
  • Coppia: 138 Nm a 6.500 giri/min
  • Peso: 237 kg in ordine di marcia (221 kg a secco)
  • Serbatoio: 23 litri
  • Altezza sella: 880 mm
  • Sospensioni: Forcella WP Xplor a steli rovesciati Ø 48 mm completamente regolabile, monoammortizzatore WP Xplor completamente regolabile
  • Escursione: 220 mm
  • Pneumatici: Bridgestone A40
  • Prezzo: 19.850 euro
  • ARRIVO: già disponibile

LUCKY EXPLORER 9.5

MV Agusta a EICMA 2021: la nuova 9.5, visuale di 3/4 anteriore MV Agusta a EICMA 2021: la nuova 9.5, visuale di 3/4 anteriore

Tra le novità più interessanti di Eicma 2021 c’è il progetto Lucky Explorer di MV Agusta. Proprietari del marchio Cagiva, la Casa di Schiranna ha voluto giocare l’asso di bastoni con la vera e propria erede della Elefant 950 che, al Salone di Milano, è stata affiancata alla più piccola 5.5. La Lucky Explorer 9.5 è un prototipo quasi definitivo, almeno per quanto concerne il look e le dotazioni, mentre confermata è la presenza del motore tre cilindri MV Agusta. Il Trepistoni da 800 cc è stato rivisitato nell’alesaggio e nella corsa, con la cilindrata che è salita fino a 930 cc e performance da naked media. Curiosa la scelta della frizione SCS, che abbiamo provato quest’anno sulla Brutale 800 RR. Poco si sa sui dettagli ciclistici, ancora in fase di definizione, ma una cosa è certa: non vediamo l’ora che arrivi!

  • Motore: 930 cc, tre cilindri in linea
  • Potenza: 123 CV a 10.000 giri/min
  • Coppia: 102 Nm a 7.000 giri/min
  • Peso: n.d.
  • Serbatoio: n.d.
  • Altezza sella: n.d.
  • Sospensioni: n.d.
  • Escursione: n.d.
  • Pneumatici: Pirelli Scorpion Rally STR
  • Prezzo: n.d.
  • ARRIVO: 2023

TRIUMPH TIGER 900 RALLY PRO

Triumph Tiger 900 Rally Pro e il suo Cool Factor: la Triumph Tiger 900 Rally Pro e il suo Cool Factor: la

Dal suo arrivo a inizio 2020, la Tiger 900 ha avviato una nuova fase in casa Triumph caratterizzata da tasselli e ruote da 21” pronte a spingersi verso qualsiasi orizzonte. La Tiger 900 è declinata in tante versioni, ma quella più adatta a questa raccolta è senza dubbio la Rally Pro, la più completa per quanto riguarda la dotazione ciclistica ed elettronica. Comune a tutte, invece, è il tre cilindri da 888 cc a scoppi irregolari che suona come un bicilindrico, ma ha un allungo tipico del “triple” inglese. L’abbiamo provata in Marocco, alla HAT 2020, contro alcune rivali con il 21” e abbiamo messo alla luce i suoi pregi in off-road. Cosa volete di più? E perché proprio la Tiger 1200?

  • Motore: 888 cc, tre cilindri in linea
  • Potenza: 95 CV a 8.750 giri/min
  • Coppia: 87 Nm a 7.250 giri/min
  • Peso: 201 kg in ordine di marcia
  • Serbatoio: 20 litri
  • Altezza sella: 850 mm
  • Sospensioni: Forcella Showa a steli rovesciati Ø 45 mm completamente regolabile, monoammortizzatore Showa regolabile in precarico ed estensione
  • Escursione: 240 mm anteriore, 230 mm posteriore
  • Pneumatici: Pirelli Scorpion Rally STR
  • Prezzo: 16.200 euro
  • ARRIVO: già disponibile

TRIUMPH TIGER 1200 RALLY PRO

Triumph Tiger 1200 Rally Pro Triumph Tiger 1200 Rally Pro

Eravamo stanchi di vedere la maxi enduro inglese camuffata. Finalmente, Triumph ha tolto i veli alla propria Tiger 1200, che non teme davvero niente e nessuno. Se volete la strada, c’è la GT con il cerchio da 19”, ma se volete andare principalmente in fuoristrada ecco la Rally Pro con cerchio da 21”. E se il vostro limite è il serbatoio da 20 litri, con la Explorer potete avere quello da 30 litri. La maxi inglese si presenta rinnovata completamente sotto ogni aspetto, in primis il motore che raggiunge quota 150 CV e rimane tassativamente a 3 cilindri. Di questa raccolta, è l’unica moto a disporre delle sospensioni semiattive. E di tutte queste, è quella che teme soltanto la KTM 1290. Ma per sapere se la teme veramente, bisognerà aspettare di confrontarle sullo stesso terreno di gioco

Clicca qui per sapere tutto (ma proprio tutto) sulla Triumph Tiger 1200

  • Motore: 1.160 cc, tre cilindri in linea
  • Potenza: 150 CV a 9.000 giri/min
  • Coppia: 130 Nm a 7.000 giri/min
  • Peso: 249 kg (261 kg la Explorer)
  • Serbatoio: 20 litri (30 litri la Explorer)
  • Altezza sella: 875 mm
  • Sospensioni: semiattive, forcella Showa a steli rovesciati Ø 49 mm completamente regolabile, monoammortizzatore Showa completamente regolabile
  • Escursione: 220 mm
  • Pneumatici: Metzeler Karoo Street (omologate le Michelin Anakee Wild)
  • Prezzo: 22.700 euro (24.600 euro la Explorer)
  • ARRIVO: aprile 2022

YAMAHA TÉNÉRÉ 700

Yamaha Ténéré 700 m.y. 2022 Yamaha Ténéré 700 m.y. 2022

Gli ultimi saranno i primi. Nel nostro caso, la Ténéré 700 è ultima in ordine alfabetico ma la prima se si guarda al segmento. Anche se non registra le stesse vendite dell’Africa Twin, la Ténéré 700 è senza dubbio un benchmark che tutte le case hanno preso in considerazione per sviluppare i propri modelli. Il nome, il look e una ciclistica semplice ma al contempo efficace su strada e fuoristrda la rendono una moto totale, quasi definitiva. Il suo unico limite è l’elettronica, completamente assente, ma per i puristi dell’off road questo è un vero e proprio plus. Sta di fatto che uno dei fautori del successo di Ténéré, oltre al prezzo, è il motore CP2: uno dei migliori propulsori al mondo in fatto di versatilità. Dopo diversi anni di successi, però, la Ténéré 700 rimane sé stessa anche per il 2022 aggiornandosi solo nella veste grafica. Ma quanto ancora potrà durare il suo dominio?

  • Motore: 689 cc, bicilindrico parallelo frontemarcia
  • Potenza: 75 CV a 9.000 giri/min
  • Coppia: 68 Nm a 6.500 giri/min
  • Peso: 204 kg in ordine di marcia
  • Serbatoio: 16 litri
  • Altezza sella: 875 mm
  • Sospensioni: forcella KYB a steli rovesciati Ø 43 mm
  • Escursione: 210 mm anteriore, 200 mm posteriore
  • Pneumatici: Pirelli Scorpion Rally STR
  • Prezzo: 10.199 euro
  • ARRIVO: già disponibile

Pubblicato da Giorgio Sala, 03/01/2022
Tags
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox