Red Bull Racing F1 2019
Team F1 2019

Red Bull Racing F1 2019


Avatar Redazionale , il 01/03/19

2 anni fa - Storia e statistiche del team Red Bull Racing F1

Forte del nuovo accordo con il motorista Honda, la Red Bull rilancia la sfida iridata ai grandi rivali di Mercedes e Ferrari

Benvenuto nello Speciale TEAM F1 2019, composto da 9 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario TEAM F1 2019 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

STORIA DI SUCCESSI Oggi è conosciuta come un team a sé stante, ma fino al 2004 la Red Bull è stata solamente un importante sponsor all'interno della Formula 1: proprio in quell'anno rilevò la Jaguar, si mise in proprio e cominciò la propria scalata nel grande Circo della velocità. Le sue più importanti vittorie le ha ottenute a partire dal 2010, quando il tedesco Sebastian Vettel ha cominciato a sfruttare al meglio il V8 Renault aspirato portandolo al dominio per ben quattro stagioni consecutive fino al 2013.

SCAMBIO DI SEDILI Con l'avvento dell'era turbo-ibrida la rivale Mercedes ha alzato ancora di più l'asticella, per cui la Red Bull (come del resto anche la Ferrari) non ha potuto fare altro che stargli il più possibile nei tubi di scarico. Nel 2016 la line-up era formata dall'australiano Daniel Ricciardo e dal russo Daniil Kvyat, ma le scarse prestazioni di quest'ultimo hanno convinto i vertici di Milton Keynes nel sostituirlo con l'olandese Max Verstappen, effettuando uno scambio con l'italiana Toro Rosso.

VEDI ANCHE



ALTI E BASSI Una scelta rivelatasi alla fine vincente, visto che nel 2017 il giovane Verstappen si è rivelato molto veloce, soprattutto in qualifica. Dopo un 2018 in cui il dualismo con l’australiano Ricciardo ha toccato nuove vette nel clamoroso incidente di Baku, per la prima volta Max si presenta ufficialmente ai nastri di partenza con i galloni dell’esperto capo squadra. Ricciardo ha infatti preso la strada di casa Renault, mentre dalla “cantera” Toro Rosso è arrivato il giovane Pierre Gasly., poi retrocesso a Faenza per far spazio all'arrembante thailandese Alexander Albon. La grande novità, poi, è quella dell’arrivo della power unit Honda reduce da un rapporto fallimentare con la McLaren. Una grossa incognita, che però presenta anche grosse prospettive di crescita. E chissà che la scuderia anglo-austriaca non riesca sin da subito a inserirsi nella lotta tra Ferrari e Mercedes…

Gran Premi disputati 271
Vittorie 59
Pole position 60
Podi 163
Giri più veloci 62
Punti raccolti 4417,5
Titoli piloti 4
Titoli costruttori 4
Debutto in F1 GP Australia 2005
Piloti 2019 Max Verstappen #33
  Alexander Albon #23
Pierre Gasly #10

Statistiche aggiornate al Gp Monaco 2019


Pubblicato da La Redazione, 01/03/2019
Team F1 2019
Logo MotorBox