Pubblicato il 27/09/20

LUNGA TRATTIVA L'annuncio del rinnovo di contratto tra Lewis Hamilton e la Mercedes tarda ad arrivare, anche se nessuno si aspetta particolari sorprese su questo fronte, soprattutto dopo che la Daimler ha confermato che anche nel 2021 il britannico e Toto Wolff saranno ancora con la scuderia campione del mondo in carica. Proprio Wolff, però, preferisce restare cauto circa gli scenari di mercato e non chiude del tutto la porta a un ribaltone clamoroso.

WOLFF CAUTO Nel paddock di Sochi si continua a commentare l'affascinante ipotesi lanciata da Eddie Jordan, il quale ha spiegato che sarebbe bello vedere Hamilton e Max Verstappen confrontarsi da compagni di squadra in Red Bull. Un'idea già seccamente smentita dal team principal della squadra austriaca Chris Horner, ma che anche Wolff ha voluto commentare durante il weekend del GP Russia: ''Mai dire mai. Ho visto cose più folli nella mia vita''.

F1, GP Russia 2020: Lewis Hamilton (Mercedes) festeggia la pole position

MOSSA IMMOTIVATA Nonostante questo spiraglio lasciato all'imprevedibile, anche Wolff ammette che è difficile pensare a un Hamilton che decide di lasciare la squadra con la quale ha dominato nelle ultime stagioni: ''Non vedo perché Lewis dovrebbe farlo. Ha un legame personale molto forte con il marchio Mercedes e con il team che ha contribuito a creare. Al momento gli stiamo dando la macchina migliore e abbiamo fiducia reciproca l'uno nell'altro. Abbiamo ancora momenti di successo davanti a noi. Non credo che una mossa del genere da parte sua sarebbe razionalmente comprensibile''.


TAGS: f1 Hamilton wolff