Pubblicato il 08/07/20

NON SOLO LOTTA AL RAZZISMO Sono tante le battaglie sociali che Lewis Hamilton porta avanti. La più sentita al momento è quella contro il razzismo, con il suo pieno supporto al movimento Black Lives Matter. Un altro tema che sta molto a cuore al sei volte campione del mondo è il benessere degli animali, motivo per cui dal 2017 segue un regime alimentare vegano. La dedizione alla causa del britannico è tale che ora anche Roscoe, il suo bulldog, segue una dieta priva di alimenti di origine animale. Un aspetto piuttosto sorprendente per un cane, ma Hamilton ha spiegato con orgoglio che la salute del quattrozampe è nettamente migliorata grazie a questa scelta.

F1: l'annuncio di Lewis Hamilton sulla dieta vegana di Roscoe

VEGANO È MEGLIO Il pilota della Mercedes ha comunicato la notizia tramite i suoi canali social: ''Ehi ragazzi, quindi Roscoe ora è completamente vegano. Da quanto è diventato vegano, il suo pelo è più morbido, le sue zampe gonfie sono guarite, non zoppica più per il dolore dell'artrite e la sua respirazione si è aperta. Sono super contento dei risultati e anche lui lo è''.

I DUBBI DEI VETERINARI Non sappiamo quanto Roscoe sia effettivamente entusiasta della sua nuova dieta, ma quel che è certo è che ci sono dubbi sul fatto che sia etico imporre al proprio cane un regime vegano. Daniella Dos Santos, presidente della British Veterunay Association, ha spiegato alla BBC: ''Nel Regno Unito, ai sensi dell'Animal Welfare Act, il proprietario ha l'obbligo di alimentare l'animale con una dieta adeguata. Se il tuo sistema di credenze personali ti porta a non mangiare alcuna proteina animale va bene, ma quella dieta non è progettata per soddisfare gli standard di benessere del tuo animale domestico. I gatti sono carnivori obbligati e richiedono determinate quantità di aminoacidi per essere sani e la mancanza di questi può portare a problemi di salute. Per questo motivo, non consiglieresti una dieta vegetariana, figuriamoci una vegana. È teoricamente possibile alimentare un cane con una dieta vegetariana, ma è molto più facile sbagliarlo che farlo nel modo giusto. Dovresti farlo sotto la supervisione di un nutrizionista veterinario''.

IL RECENTE LUTTO Roscoe è ormai un cane bulldog anziano e la sua salute va monitorata. Le sue prime apparizioni nel paddock della F1 avvennero nel corso dei test invernali del 2013. Hamilton aveva anche un altro cane di questa razza, la femmina Coco, scomparsa lo scorso mese all'età di sei anni a causa di un probabile infarto.


TAGS: f1 Hamilton Roscoe