Pubblicato il 28/01/2020 ore 15:30

PARAGONE IMPORTANTE È un bel complimento quello che arriva ad Alexander Albon, rivelazione della passata stagione nel Mondiale di Formula 1, dal suo team principal Christian Horner. Il boss della Red Bull Racing, infatti, ha paragonato il suo ormai ex-rookie al ben più navigato - seppur più giovane - Max Verstappen. In effetti l'olandese ha debuttato nella massima serie nell'ormai lontano 2015 alla giovanissima età di 17 anni, mentre il britannico naturalizzato thailandese per vie materne, ha esordito solamente lo scorso anno a 23 anni compiuti, prima con la Toro Rosso, e poi a metà stagione con il team principale della famiglia Red Bull.

F1: Chris Horner (Red Bull)

SFORTUNA E COSTANZA  E così Alex può solo cercare di recuperare su Max, 102 gran premi e 8 vittorie all'attivo, e nella sua stagione d'esordio nel massimo campionato ha fatto di tutto per mettersi in pari: in 21 gare ha raccolto 92 punti e l'ottimo quarto posto in Giappone, sfiorando il podio nello sfortunato epilogo del GP del Brasile a Interlagos. Ma se un risultato tra i primi tre è solo questione di tempo per il ragazzo londinese, i complimenti del suo boss sono già arrivati copiosi, soprattutto a seguito di una carriera giovanile molto tribolata. 

Red Bull 2019, Max Verstappen vs Alex Albon

DETERMINAZIONE E CARATTERE ''Probabilmente è la prima volta nella sua carriera, sin dal tempo dei kart, in cui può dire di avercela fatta'' - ha esordito Christian Horner su Motorsport - ''E credo che abbia mostrato determinazione e carattere, e non ho dubbio che beneficierà dalla stabilità finalmente raggiunta''. In effetti agli esordi Albon ha faticato economicamente per tre anni in Formula Renault dopo peraltro essere uscito dal programma giovani della Red Bull, e nel 2018 è riuscito a portare a termine il campionato solo grazie a investimenti giunti in corso d'anno, trovando poi l'accordo con Nissan in Formula E. Dopodiché è arrivata la chiamata a sorpresa dalla Toro Rosso e la sua carriera ha iniziato a prendere la giusta piega.

F1 2019: Alex Albon (Red Bull)

STESSE VIRTÙ ''Alex condivide molte delle stesse virtù di Max Verstappen, soprattutto quella capacità che ha di far fronte alla pressione, e quella determinazione'' - ha infine aggiunto Christian Horner, facendogli probabilmente il complimento più grande - ''Non abbiamo fissato obiettivi specifici per lui per il 2020, deve solo continuare il suo processo di crescita. Ogni gara che ha fatto con noi è sempre migliorato, voglio dire, è stato sfortunato in Brasile ma aveva guidato in modo brillante. Voglio dire, era il suo primo anno in Formula 1, con due diversi team e con la pressione di avere Max in squadra, ha gestito tutto davvero bene, penso che abbia impressionato l'intero team con il suo approccio, il suo atteggiamento e i suoi feedback, e la sua velocità continua a crescere''.


TAGS: formula 1 red bull red bull racing max verstappen f1 2020 Christian Horner Alex Albon