SCAMBIO AZZECCATO Sono passate ormai sette gare da quando Alex Albon ha preso il posto, un po' a sorpresa, di Pierre Gasly alla Red Bull. Il francese non aveva convinto i vertici della scuderia austriaca nel corso della prima metà della stagione e così, durante la sosta estiva, è stato deciso uno scambio di sedili con il rookie anglo-thailandese. Una scelta sulla carta azzardata, ma che sembra aver fatto tutti contenti. Tornato in Toro Rosso, Gasly sembra aver riacquistato serenità e ha messo in mostra delle buone prestazioni, mentre il debutto in un top team di Albon è stato supportato da risultati soddisfacenti.

CONFRONTO IMPIETOSO Facendo un confronto diretto, dopo sette gare al volante della RB15 Gasly aveva conquistato 36 punti, mentre Albon ne ha collezionati ben 68. Un rendimento che in questo scorcio di stagione, pur senza particolari picchi di rendimento considerate le forze in campo, gli permette di essere davanti anche a Max Verstappen, fermo a 54 dopo il podio di Austin. Basterà per convincere i vertici della Red Bull a confermarlo al fianco dell'olandese anche nella prossima stagione?

Horner al muretto Red Bull in Ungheria

DECISIONE LONTANA Chris Horner ha già chiarito che la decisione verrà presa con molta calma, quasi sicuramente nel corso della sosta invernale, e questo ha alimentato le voci circa la possibilità di ingaggiare per la prima volta da parecchio tempo un piloti non proveniente dal florido vivaio della Red Bull. A fianco di Albon, Gasly e Daniil Kvyat, il nome caldo è quello di Nico Hulkenberg, ma il team principal britannico ha voluto spendere parole di elogio per Albon: "Albon è ora sesto nel campionato Piloti, anche se ha fatto solo sette gare con noi. Il suo sviluppo è davvero impressionante. Non credo che ci vorrà molto tempo ancora prima che possa guidare nelle prime posizioni". Horner ha poi aggiunto: "Non prenderemo decisioni affrettate. Tutti i piloti sono sotto contratto, quindi possiamo prenderci il nostro tempo".


TAGS: formula 1 red bull f1 toro rosso kvyat 2020 gasly f1 2019 horner Albon