Autore:
Simone Valtieri

PAZZA SILLY SEASON La "Silly Season" è agli sgoccioli, ma non smette di regalare spunti e notizie. Il termine anglofono è trudicibile con "stagione folle" e si riferisce a quel periodo, generalmente estivo, nel quale si rincorrono le voci di mercato nel mondo del motorsport e si siglano accordi per il futuro. Dopo un 2017 sottotono, la stagione 2018 di mercato ha offerto tantissime novità, con qualche cambiamento anche nei top team. E se Vettel, Hamilton e Verstappen sono rimasti nei rispettivi box, tutto o quasi è cambiato intorno a loro negli ultimi quattro mesi, andando a disegnare una geografia inedita ed esaltante per quel che riguarda la prossima stagione iridata.

TOP TEAM Il 2018 sta per andare in archivio con il quinto titolo iridato di Lewis Hamilton e il suo trionfo nel duello contro Sebastian Vettel. I due campionissimi correranno ancora per Mercedes e Ferrari, ma se il primo conserverà il suo fido scudiero, Valtteri Bottas, il secondo avrà una gatta da pelare in più nell'arrembante monegasco Charles Leclerc, in arrivo dalla Sauber o, se preferite, dalle giovanili dell'Academy Ferrari. Anche Max Verstappen avrà un cliente scomodo in Red Bull nel 2019, visto che dopo l'addio di Ricciardo è arrivato il giovane campione della Formula 2 Pierre Gasly, che quest'anno con la Toro Rosso sta mostrando sprazzi di talento.

DALLA F2 CON FURORE E a proposito di Formula 2, a contendere quel titolo nel 2016 a Gasly fu Antonio Giovinazzi, che il prossimo anno correrà per la Sauber al fianco della leggenda Kimi Raikkonen, ritornato all'ovile con uno scambio a sorpresa di piloti tra la casa italiana e quella elvetica. Dalla Formula 2 arriveranno anche Lando Norris, che in casa McLaren andrà a sostituire il deludente Stoffel Vandoorne, e - notizia fresca - Goerge Russell, che è il primo pilota ufficializzato dalla Williams per la prossima stagione. Tornando un attimo alla McLaren, al posto dell'uscente Fernando Alonso - stanco di non poter mostrare il suo talento nella massima serie e in cerca di fortune altrove - correrà lo spagnolo Carlos Sainz, che in Renault ha fatto posto a Daniel Ricciardo al fianco del confermato Hulkenberg.

CONFERME, RITORNI E PUNTI INTERROGATIVI Mentre la Haas ha confermato in blocco i due piloti di questa stagione, Kevin Magnussen e Romain Grosjean, la Toro Rosso ha ripescato dalla Ferrari il suo vecchio dipendente, Daniil Kvyat, e siamo a 16 sedili certi su 20. I quattro rimanenti sono quelli della Force India, che non è chiaro se manterrà questo nome anche nel 2019 avendo cambiato recentemente proprietà, e poi un sedile a testa in Toro Rosso e Williams. Per quanto riguarda la Force India sembra quasi certa l'accoppiata di piloti per il 2019, che dovrebbe essere formata dal confermato Sergio Perez (forte dello sponsor messicano Telcel alle sue spalle) e da Lance Stroll, che dovrebbe arrivare dalla Williams alla corte di suo padre Lawrence, nuovo azionista di maggioranza del team. L'altro pilota della Williams dovrebbe rimanere Sergej Sirotkin, dotato anch'esso di un munifico sponsor. Estremamente improbabile invece una conferma di Esteban Ocon, con Stroll un altro anno in Williams, ed è un vero peccato perché il francese è potenzialmente un top driver e lo ha dimostrato nel corso delle sue due stagioni con la casa indiana.

IL CASO TORO ROSSO Resta un solo sedile ancora da definire: per l'ultimo posto in Toro Rosso, Helmut Marko e il suo team sta lavorando alacremente a una soluzione. In tempi di magra per il vivaio della Red Bull, un nome buono potrebbe essere quello del thailandese Alexander Albon, secondo nel campionato F2 dietro a Russell e davanti a Norris, ma è di pochi giorni fa la notizia dell'accordo tra il giovane pilota asiatico e la Nissan per correre in Formula E. Il nome forte a questo punto diventa quello di Pascal Wehrlein, un altro "ripescato" di lusso che si è recentemente liberato dai vincoli con la Mercedes. Meno probabile l'impiego del sempreverde Sebastien Buemi, impegnato nel WEC e da sempre terzo pilota delle scuderie di famiglia Red Bull, o una conferma di Brendon Hartley.

LA GRIGLIA DELLA FORMULA 1 2019

Team Motore Piloti
Mercedes Mercedes LEWIS HAMILTON
VALTTERI BOTTAS
Ferrari Ferrari SEBASTIAN VETTEL
CHARLES LECLERC*
Red Bull Honda MAX VERSTAPPEN
PIERRE GASLY*
McLaren  Renault CARLOS SAINZ*
LANDO NORRIS*
Renault Renault DANIEL RICCIARDO*
NICO HULKENBERG
Force India Mercedes Sergio Perez
Lance Stroll
Haas Ferrari ROMAIN GROSJEAN
KEVIN MAGNUSSEN
Sauber Ferrari KIMI RAIKKONEN*
ANTONIO GIOVINAZZI*
Toro Rosso Honda DANIIL KVYAT*
Pascal Wehrlein
Williams Mercedes Sergej Sirotkin
GEORGE RUSSELL*


*Nuovo arrivo
In maiuscolo i piloti ufficializzati, In minuscolo quelli probabili


TAGS: norris Raikkonen kvyat ricciardo giovinazzi leclerc gasly formula 1 2019 f1 2019 silly season Mercato F1 Piloti F1 2019 Russell