Autore:
Simone Dellisanti

CHANGE Uno scambio di ruoli, dentro il giovane per il vecchio, via l'esperienza per l'esuberanza. Detto fatto: Raikkonen passa dalla Scuderia Ferrari per approdare alla Sauber Alfa Romeo, con il giovane pilota della Ferrari Academy, Leclerc che fa il percorso opposto e mette la sua sella sul Cavallino Rampante. Riuscirà Leclerc a domare l'imbizzarrito Cavallino? Ai posteri l'ardua sentenza.

CIAO KIMI Intanto, la Ferrari ha ufficializzato la partenza di Raikkonen che, per la gioia di tutti i suoi fan italiani, continuerà a correre nel Circus della Formula Uno, indossando questa volta le vesti bianche-rosse dell'Alfa Romeo Sauber. Si tratta di un ritorno alle origini per il finlandese che ricomincia da dove aveva iniziato nel 2001, alla Sauber. "Durante questi anni, Kimi ha dato alla squadra un contributo fondamentale, sia in qualità di pilota, sia per le sue doti umane", queste le parole che si leggono nel comunicato della Rossa, "In qualità di campione del mondo, rimarrà sempre nella storia e nella famiglia della Scuderia. Per tutto questo lo ringraziamo e auguriamo a lui e alla sua famiglia un futuro pieno di soddisfazioni."

BENVENUTO Dalle parole di concedo alle parole di benvenuto il passo è breve, potevano mancare le parole di Frédéric Vasseur, CEO della Sauber Motorsport e Team Principal del team Alfa Romeo Sauber F1? Ma certo che no! Eccole qui: "La firma di Kimi Räikkönen come nostro pilota rappresenta un pilastro importante del nostro progetto e ci avvicina al nostro obiettivo di compiere progressi significativi come squadra nel prossimo futuro. Il talento indiscusso di Kimi e l'immensa esperienza in Formula 1 non solo contribuiranno allo sviluppo della nostra vettura, ma accelereranno anche la crescita e lo sviluppo della nostra squadra nel suo complesso. Insieme, inizieremo la stagione 2019 con una solida base, guidata dalla determinazione a lottare per i risultati che contano".


TAGS: ferrari Raikkonen f1 2018 leclerc alfa romeo sauber