F1 GP Olanda 2022, le pagelle di Zandvoort
F1 2022

F1 GP Olanda 2022, le pagelle di Zandvoort


Avatar Redazionale , il 04/09/22

3 settimane fa - Le pagelle di MotorBox dopo il GP d'Olanda 2022 a Zandvoort

Le pagelle di MotorBox dopo il GP d'Olanda 2022 a Zandvoort: Verstappen magistrale, ma nessuno davvero in grado di metterlo in difficoltà.
Benvenuto nello Speciale DUTCHGP 2022, composto da 13 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario DUTCHGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LE PAGELLE DI ZANDVOORD La Marea Oranje festeggia, per il secondo anno consecutivo, la vittoria di Max Verstappen. L’enfant du pays vince, in scioltezza, l’ennesimo GP dell’anno anche grazie alle indecisioni altrui. Di seguito troverete, i voti dei principali protagonisti del Gran Premio d'Olanda 2022

Clicca qui per leggere la cronaca del GP d'Olanda

MAX VERSTAPPEN - VOTO 8,5 Il pilota migliore del mondo, sulla macchina migliore del mondo, gestita dal team migliore del mondo. Il che si traduce in: pole, vittoria e giro più veloce. Max è bravo, non sbaglia niente e ottiene il massimo risultato con poco più del minimo sforzo. Leclerc gli regala la pole pasticciando in Q3, Tsunoda una VSC che gli facilita il lavoro. La Safety Car a 15 giri lo costringe a dover riguadagnare la prima posizione su Hamilton. Compito che viene svolto in 400 metri. Tutto troppo facile. Ormai, con il secondo titolo in bacheca, l’unica curiosità che rimane è capire quanti record batterà da qui ad Abu Dhabi.

F1 GP Olanda 2022, Zandvoort: Max Verstappen (Red Bull Racing) esulta per la pole F1 GP Olanda 2022, Zandvoort: Max Verstappen (Red Bull Racing) esulta per la pole

GEORGE RUSSELL - VOTO 8,5 Gara strepitosa del pilota inglese che eguaglia il miglior risultato in carriera. A differenza del compagno, il giovane Mercedes non è mai veramente in lotta per la vittoria ma, nei momenti caldi della gara, è bravo a fare la chiamata giusta. Sono bastate poche gare per capire che George Russell è un top driver.

F1 GP Olanda 2022, Zandvoort: George Russell (Mercedes AMG F1) | Foto: Twitter @F1 F1 GP Olanda 2022, Zandvoort: George Russell (Mercedes AMG F1) | Foto: Twitter @F1

CHARLES LECLERC - VOTO 6,5 Almeno sale sul podio, cosa non scontata di questi tempi. Probabilmente non sarebbe riuscito a vincere nemmeno partendo dalla pole, ma gli errori del sabato lo condannano alla domenica. A questo punto, va accolto come un successo essersi messo dietro almeno una delle due Mercedes. Il massimo risultato a cui può puntare la Ferrari è quello di mantenere il secondo posto nel costruttori. Davvero incredibile, vedendo da dove si era partiti.

F1 2022. GP Olanda: Charles Leclerc (Ferrari) F1 2022. GP Olanda: Charles Leclerc (Ferrari)

LEWIS HAMILTON - VOTO 7 Difficile valutare la gara di Hamilton. Fino alla VSC causata da Tsunoda, il pilota britannico era legittimamente in lizza per la vittoria. A onor del vero, vista la facilità con cui Verstappen l’ha passato nelle fasi finali di gara, sembra difficile pensare che avrebbe potuto resistere alla Red Bull del campione del mondo. La SC, nel finale, lo rimette, incredibilmente, in lotta per il gradino più alto del podio. La sua ripartenza è senza dubbio sbagliata ma, forse, l’errore che gli è costato il podio va imputato al team che ha optato per non montare gomme rosse nel finale di gara.

F1 GP Olanda 2022, Zandvoort: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) F1 GP Olanda 2022, Zandvoort: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1)

VEDI ANCHE



SERGIO PEREZ - VOTO 5 Weekend opaco. Finisce quinto e, se Ferrari e Sainz non avessero pasticciato, sarebbe potuta andare anche peggio. Nessun vero momento di gloria.

FERNANDO ALONSO - VOTO 7,5 Parte P13, arriva sesto. Momento di forma eccezionale nella carriera di Fernando Alonso. Rimonta con grinta e il team fa le chiamate giuste. Peccato che non disponga di un mezzo capace di consentirgli di lottare per la vittoria.

LANDO NORRIS - VOTO 7 Fa il suo e lo fa bene. La settima posizione è, onestamente, il massimo a cui può ambire. Unica nota amara è che il sesto posto viene artigliato da Fernando Alonso che gli partiva dietro.

CARLOS SAINZ - VOTO 5 Lui e la squadra ne combinano di ogni. Si tocca con Hamilton in partenza, il team lo richiama ai box senza che gli pneumatici fossero pronti, supera Ocon forse in regime di bandiera gialla e, per non farsi mancare nulla, commette unsafe release in occasione dell’ultimo pit stop. Finisce ottavo ma sarebbe potuta andare anche peggio.

ESTEBAN OCON - VOTO 6,5 Gara intelligente, buone chiamate del team e rimonta che gli consente di raggiungere la zona punti. Per due decimi non soffia l’ottavo posto a Sainz.

LANCE STROLL - VOTO 7 Weekend estremamente solido da parte del pilota canadese. La monoposto è quella che è ma lui si fa ampiamente preferire a Sebastian Vettel, unico metro di paragone al quale può essere affiancato. Bravo.

SEBASTIAN VETTEL - VOTO 4 Weekend da dimenticare. Guida male e commette imprecisioni. Rischia di compromettere la gara di Hamilton con un rientro dal pit stop un po’ garibaldino. Speriamo, per lui, per il team e per tutti gli amanti della Formula 1 che il suo farewell tour non si tramuti in un lungo calvario ma che possa concedere ancora qualche lampo del perduto talento.

MICK SCHUMACHER - VOTO 4,5 Se la buona qualifica poteva garantirgli del credito da spendere nelle trattative per restare in Formula 1 nel 2023, in gara, Schumacher ha dimostrato tutti i suoi limiti. Il primo pit stop compromette, parzialmente, il gran premio del pilota tedesco. Purtuttavia, la sua performance è gravemente insufficiente. Con un mercato dei free agent sempre più affollato, appare complesso (e forse neppure giustificabile) immaginarlo al via del prossimo campionato.

DANIEL RICCIARDO - VOTO 4 Altro weekend da dimenticare. Prima finisce questo mondiale, meglio è. Deve riscostruire carriera e reputazione. Gare come queste non lo aiutano. Facile che il 2023 lo veda fuori dalla F1. Tuttavia, se vuole provare a ottenere un buon sedile nel ‘24 deve stare attento a non naufragare.


Pubblicato da Alberto Saiu, 04/09/2022
Tags
DutchGP 2022
Logo MotorBox