Autore:
Simone Valtieri

ATTESA ALLE STELLE Si dovrebbe chiamare SF90, come ha anticipato il noto giornalista italiano Leo Turrini, da sempre vicinissimo agli ambienti di Maranello, e potrebbe anche non essere la più bella del lotto, visto che è stata definita da lui stesso "bruttina" sulle colonne di Autosprint. Quel che conta però è che sia vincente. La Ferrari toglierà i veli alla sua 75° vettura di Formula 1 oggi alle 10.45, a Maranello, alla presenza del nuovo team principal Mattia Binotto, e dell'inedita coppia di piloti composta dal veterano tedesco Sebastian Vettel e dal giovane rampante monegasco Charles Leclerc. Seguite con noi minuto per minuto ogni passo di questa presentazione. 

Clicca su questo link per vedere il video in diretta.

VIDEOMESSAGGI Intanto proprio Mattia Binotto, Sebastian Vettel e Charles Leclerc hanno voluto caricare i tifosi con tre brevi videomessaggi apparsi su Twitter "Siamo quasi pronti, domani alle 10.45 orario di Maranello toglieremo i veli a una Ferrari che sarà grandiosa e molto speciale." ha spiegato in inglese Binotto, poi Vettel: "Ehi ragazzi, manca solo un giorno al lancio della nostra nuova auto, spero vi divertiate e non vedo l'ora di divertirmi in questa nuova stagione." infine Leclerc: "Seguiteci domani su Ferrari.com alla presentazione della nuova auto."

 

#ESSEREFERRARI La presentazione inizia puntuale alle 10.45 sul sito dedicato singleseater.ferrari.com. A contorno di una scenografia da grandi occasioni, ci sono gli uomini della GES, la Gestione Sportiva di Maranello, che hanno fisicamente pensato e costruito la nuova monoposto. L'hashtag dell'evento è #essereFerrari. Ci sono tutti, da Piero Ferrari al presidente John Elkann, in mezzo ai due piloti Sebastian Vettel e Charles Leclerc, fino all'a.d. Louis Camilleri. Si spengono i semafori e si parte con un video celebrativo costruito con le immagini più belle della passata stagione. A condurre Zoran Filicic, telecronista sky.

PARLA L'A.D. Il primo a salire sul palco è l'amministratore delegato della rossa Louis Camilleri: "Vorrei dare un benvenuto a tutti in questo giorno speciale, ringraziare i nostri tanti ospiti e i nostri sponsor, i rappresentanti del Governo e la stampa. Piero Ferrari ha visto tante presentazioni, più di quante ne abbiamo viste tutti insieme. L'auto che vedremo fra poco è frutto del grande lavoro di tutti i talenti che lavorano in Ferrari. Quest'anno per noi è molto importante perché celebriamo il 90° anniversario della Scuderia, nata a Modena nel 1929. Siamo ben consapevoli dell'enorme responsabilità che la nostra gloriosa storia comporta e capiamo bene che ci sono grandi aspettative su di noi. Rappresentiamo l'orgoglio di una nazione, abbiamo milioni di tifosi in tutto il mondo, e accettiamo con gioia questa responsabilità, confidando nel talento degli uomini e delle donne che lavorano per rendere realtà la nostra ambizione. L'ultima stagione è stata la migliore degli ultimi 10 anni ma non siamo riusciti a raggiungere l'obiettivo ultimo. Non è facile ingoiare il rospo ma abbiamo continuato a lavorare con impegno e decisione." L'a.d. ringrazia poi Maurizio Arrivabene e Kimi Raikkonen per il lavoro svolto, e accoglie Mattia Binotto "Ho grande fiducia in lui, so che guiderà la scuderia a successi sempre maggiori. Abbiamo il privilegio di avere due piloti straordinari, Vettel nonostante i 4 titoli è sempre affamato di vittorie e so che è fermamente determinato a realizzare le nostre ambizioni. Sarà affiancato da Charles Leclerc, ha grande talento e ha già dimostrato capacità, maturità e velocità. Siamo certi che abbia di fronte a lui un futuro radioso."

SALE L'ATTESA Un secondo filmato ripercorre la gloriosa storia del Cavallino in Formula 1. Dopodiché è il turno di Mattia Binotto: "Sono orgoglioso di guidare questo team e portare avanti il sogno di Enzo Ferrari, questo è il motivo per cui sono qui. Essere Ferrari è passione, è determinazione, appartenenza, integrità, coraggio, competizione, eccellenza, è qualcosa a che fare con la tradizione. Da parte nostra è un dovere perseverare la tradizione di questa scuderia, credo che sia un dovere che si trasforma in missione per tutti noi che lavoriamo in Ferrari. Tra una settimana cominciano i primi test, il GP d'Australia è tra 17 giorni, abbiamo ancora un po' di tempo, dobbiamo lavorare duramente, siamo tutti concentrati e abbiamo voglia di partire." Binotto ripercorre poi gli highlights Ferrari della passata stagione, dall'Australia al Red Bull ring, da Silverstone alla pole di Monza, dal pit stop più veloce della storia in Brasile. "Efficienza, potenza e persone", questi sono i tre termini chiave di questo 2019.

ECCO LA ROSSA Un terzo video introduce finalmente la nuova macchina, che poi compare anche sul palco, accolta da giochi di luci e laser! Via il bianco, la nuova Ferrari è rossa e nera! Molto aggressiva, sul retro del cofano motore, sul dorso, sulle ali, vi sono inserti neri, forse anche inseriti per non svelare tutte le linee della nuova auto di Maranello. Il musetto è un'evoluzione di quello della passata stagione, l'ala anteriore ovviamente più grande, stando ai regolamenti. Il nome, come anticipato, è SF90! Torna sul palco Mattia Binotto: "Quest'auto rappresenta un'evoluzione di quella della passata stagione, al fine di raggiungere una maggiore velocità e più successi. Abbiamo cercato di spingere molto sull'innovazione, vedete che il retrotreno è molto rastremato, grazie al grande lavoro che non si vede e che vive sotto la scocca. A me piace molto, a voi?"

TOCCA AI PILOTI Salgono finalmente sul palco Charles Leclerc e Sebastian Vettel, a dare un primo sguardo da vicino al loro nuovo "ufficio". Comincia Vettel: "Siamo tutti molto emozionati, abbiamo già visto qualche componente alla fine della scorsa stagione, purtroppo non ho la tuta e mettermi subito nell'abitacolo, però davvero siamo emozionati e non vedo l'ora di partire, è bello vedere il frutto del lavoro di tutto il team. Rapporti con Charles e Mattia? Le cose sono partite bene, ognuno svolge il proprio ruolo, Mattia fa parte di questo team da tantissimi anni, è qui da più anni di tutti, tranne Piero probabilmente. Con Charles sarà un nuovo modo di collaborare, per lui è un passo molto importante, so che è molto emozionato, non vedo l'ora di partire credo che come squadra siamo sulla strada giusta, seriamo di continuare a migliorare." Parola a Leclerc: "Sono davvero molto emozionato per questa nuova avventura, ho sempre sperato di poter salire su una Ferrari, sono cresciuto nella FDA che mi ha aiutato enormemente a crescere come pilota con l'obiettivo finale di guidare quest'auto. Ce l'ho fatta e oggi sono davvero molto orgoglioso e non vedo l'ora di partire. Non sono nervoso di gareggiare con Seb, per me è una grande opportunità, posso imparare molto da lui, sono certo che la nostra sarà una stagione esaltante, la chiave sarà quella di lavorare assieme, sono certo che ce la faremo. Sono sicuro che sarà una stagione incredibile"

CHIUDE IL PRESIDENTE L'ultimo a salire sul palco è John Elkann: "Vorrei soffermarmi brevemente su ciò che è stato già detto, essere Ferrari è qualcosa di speciale, di unico. La storia di questa scuderia è iniziata 90 anni fa grazie alla tenacia del nostro fondatore Enzo Ferrari, spinto dalla passione ha fondato una scuderia che ha sempre sfinto per affrontare sfide ed essere all'avanguardia. Essere Ferrari significa essere un team e una squadra, Mattia è qui da 25 anni, lo sa molto bene, quanto sia importante collaborare tutti assieme. Questo è il significato di essere Ferrari. L'orgoglio di una squadra che riesce a unire un intero paese e che rappresenta il meglio dell'Italia, per la voglia di inventiva, innovazione e intraprendenza con il suo cuore rosso Ferrari, e per questo è molto importante che tutti i nostri tifosi ci stiano vicini e ci facciano sentire il loro affetto, perché iniziamo un'importante stagione e un decennio che ci porterà verso i 100 anni, e proprio per questo abbiamo bisogno di vincere tutti insieme." Poi tutti con il cappellino della Ferrari per le foto ufficiali, anche i dirigenti Piero Ferrari e Louis Camilleri. Che sia di buon auspicio per la stagione.


TAGS: formula 1 sebastian vettel scuderia ferrari Charles Leclerc mattia binotto f1 2019 Presentazione Ferrari 2019 Presentazioni F1 2019 Live presentazione Ferrari Presentazione Ferrari SF90 Ferrari SF90