Autore:
Simone Valtieri

PRIMO TEAM Oggi il team di Faenza presenterà la 14° monoposto della sua storia, da quando la Minardi fu acquisita dalla Red Bull. Seguite con noi l'unveiling della Toro Rosso STR14 che nel 2019 sarà guidata dal rientrante russo Daniil Kvyat e dal debuttante anglo-thailandese Alexander Albon, e che avverrà in diretta streaming a partire dalle 14.30. La Toro Rosso sarà il primo team a svelare la nuova monoposto per intero, visto che la Haas ha mostrato solo la sua nuova livrea. Qui tutte le date delle presentazioni dei team iscritti al Campionato Mondiale di Formula 1 2019.

NOVITÀ NASCOSTE Nessuna presentazione corposa, solo un video che svela verso la fine il render di una monoposto nata sulla scia di quella dello scorso anno. Ovviamente la novità più grande è l'ala anteriore, che risponde ai requisiti tecnici dei nuovi regolamenti, per il resto parliamo di un disegno tridimensionale che occulta tutte o quasi le novità del progetto 2019, che vedremo invece in pista a Barcellona tra il 18 e il 21 di febbraio, per la prima sessione di test invernali. Ci sono comunque le parole dei protagonisti del team, il boss Franz Tost e i suoi nuovi due piloti, il rientrante Daniil Kvyat e il rookie Alexander Albon.

FRANZ TOST "Credo ci siano tutte le premesse per vivere un 2019 più che positivo, la sinergia tra noi e Red Bull è ben più forte rispetto all'anno scorso e con Honda abbiamo un anno di esperienza in più. A inizio stagione non dobbiamo porci obiettivi prima di essere scesi in pista, ma mi sbilancio suli piloti, credo sia una coppia molto forte, per questo sono comunque molto fiducioso."

DANIIL KVYAT "È bello essere di nuovo qui, dimostra come non si debba mai perdere la speranza. L'anno scorso mi è piaciuto molto lavorare con la Ferrari e mi ha aiutato a tenermi in forma e sempre aggiornato su quanto accadeva sul fronte tecnico in Formula 1. L'ultima volta che ho corso è stato nel GP USA 2017, ma a parte il lavoro al simulatore mi sono tenuto in forma con i kart. Se sono maturato? Preferisco lasciar rispondere alla pista, ho già guidato ad Abu Dhabi sulla fine dello scorso anno e dopo cinque giri mi sentivo completamente a mio agio, peraltro circondato da volti conosciuti. Non sappiamo bene che aspettative porci per il 2019, creo nei ragazzi di questa squadra, sanno il fatto loro e io il mio."

ALEXANDER ALBON "Penso che la curva di apprendimento sarà molto rapida, farò quattro giorni di test a Barcellona prima di Melbourne quindi non avrò molto tempo per guidare, l'obiettivo principale è quello di entrare in confidenza con la vettura e poi cercare il più velocemente possibile il mio ritmo. Ho passato molto tempo al simulatore, fatto che mi aiuterà per Melbourne. Lavorare per una squadra italiana è positivo, l'Italia è considerata all'apice del motorsport, anche se sono un po' geloso di Daniil che sa parlare l'italiano. In generale comunque non mi pongo obiettivo, ogni anno, ogni gara, affronterò tutto passo dopo passo, così come prove libere, qualifiche e gara. Se stabilisci obiettivi troppo a lungo termine ti ritrovi con tanta pressione inutile addosso."


TAGS: formula 1 toro rosso f1 2019 Toro Rosso STR14 Red Bull Toro Rosso Honda Toro Rosso 2019 Presentazioni F1 2019