Autore:
Giulio Scrinzi

FINO ALLA FINENon è ancora finita, anche se ormai la corsa al Titolo non dipende più da noi”, queste le prime parole di Sebastian Vettel, che oggi ha preso parte alla conferenza stampa del giovedì che anticipa l'imminente weekend del Messico, il quale prenderà il via sull'Autodromo Hermanos Rodriguez. Con questa sentenza il tedesco della Ferrari ha intenzione di non darsi ancora per vinto, nonostante l'importante gap di 66 punti che lo separano dal leader Lewis Hamilton. “Abbiamo ancora un'opportunità e vogliamo provare a vincere le ultime tre gare: siamo convinti di potercela fare. Questo è il nostro obiettivo, poi vedremo cosa accadrà”.

STAGIONE POSITIVA Nel caso, però, che le cose non andassero per il verso giusto, Seb ha sottolineato che in questa stagione la Rossa di Maranello ha fatto passi da gigante, sorprendendo tutti fin dall'inizio del Campionato. “Quest'anno è stato positivo perchè nessuno si aspettava che saremmo stati così forti. Durante l'inverno, infatti, tutti parlavano della Mercedes e della Red Bull, mentre noi abbiamo lavorato in silenzio spiazzando tutti. Il peccato? Ci sono state gare in cui non abbiamo nemmeno potuto lottare: eravamo in panchina e queste hanno fatto una grande differenza”.

VERSO IL FUTURO In ogni caso, quindi, la mente del Cavallino Rampante è già rivolta verso la prossima stagione, nella quale l'obiettivo è evitare tutti gli errori commessi durante questo Campionato.Ci sono stati dei problemi e delle rotture e questo dimostra che tante cose possono essere fatte meglio: sappiamo dove intervenire perchè finalmente conosciamo i nostri punti deboli. Servirà del tempo, ma alla fine diventeremo un team ancora più forte e più competitivo: dobbiamo lavorare in questo senso per crescere ancora”.


TAGS: ferrari formula 1 sebastian vettel f1 F1 2017 scuderia ferrari formula 1 2017 f1 2017 gp messico