Autore:
Giulio Scrinzi

ORA È FINITA Ha dato il 110%, ha spinto in ogni singolo giro, ha recuperato posizioni su posizioni dopo il contatto in partenza con Verstappen e Hamilton... ma alla fine tutto è stato inutile. Sebastian Vettel è il vero sconfitto di questo 2017, nonostante la quarta posizione portata a casa nello scorso GP del Messico: un risultato insufficiente per contrastare lo strapotere del britannico della Mercedes, il quale ha chiuso la sua gara messicana in un nono posto che gli ha permesso di chiudere in anticipo i giochi iridati, diventando il nuovo Campione del Mondo del Circus.

CI HO CREDUTO FINO ALL'ULTIMO Il tedesco della Ferrari ha perso l'ennesima occasione di riportare la Rossa sul tetto del mondo, nonostante avesse fiducia nelle proprie capacità di riuscire a recuperare lo svantaggio in Classifica Piloti. “Oggi è una giornata difficile – ha commentato Vettel – Anche se la nostra situazione in Campionato non era buona... ci ho creduto sempre. Ho combattuto al massimo delle mie potenzialità, spingendo quanto più potevo dopo la riparazione dell'ala anteriore. Speravo che accadesse qualcosa a nostro favore. Ora devo affrontare il verdetto: Lewis è il nuovo Campione del Mondo. Ha fatto un grande lavoro e se lo merita”.

TRITTICO SFORTUNATO Secondo Sebastian, il punto della stagione in cui sente di aver perso la possibilità di lottare ad armi pari con Hamilton è stato il trittico asiatico, nel quale sono stati ben due i ritiri che ha dovuto pagare prima per un incidente al via (Singapore) e poi per una candela malfunzionante (Giappone). “Alla fine si tirano le somme: quello che so è che abbiamo accusato due ritiri e proprio in quelle due gare Lewis ha vinto. Lì abbiamo pagato il prezzo maggiore e sento che avremmo potuto fare qualcosa di più”.

ORA VOGLIO VINCERE IO Con ancora due gare al termine della stagione, ora l'obiettivo di Vettel è quello di ricaricare le batterie per tornare a lottare al massimo delle sue potenzialità, in modo da preparare al meglio il Mondiale 2018.Da questo momento in poi cerchiamo di finire la nostra stagione in crescendo, perchè la squadra lo merita. Siamo veloci e sono sicuro che potremo portare a casa un ottimo risultato. Il mio obiettivo? Dare il meglio di me nelle prossime due gare di Interlagos e Abu Dhabi, per poi partire con il piede giusto il prossimo anno. Voglio vincere il Campionato Mondiale con la Ferrari: abbiamo un grande potenziale ed è ciò su cui contiamo per giocarcela”.


TAGS: formula 1 sebastian vettel f1 F1 2017 scuderia ferrari formula 1 2017 f1 2017 gp messico