Pubblicato il 05/08/20

STAVOLTA ANCHE SEB Nel rimpasto delle passate settimane, Enrico Cardile è stato avanzato a ruolo di ''Responsabile Performance Development'' per la Scuderia Ferrari, ed è toccato a lui introdurre la seconda gara in otto giorni a Silverstone nel comunicato ufficiale del Cavallino. Cardile, responsabile della decisione di dotare la SF1000 dell'assetto picchiato e dell'ala posteriore scarica che hanno garantito maggiore performance e meno resistenza alla monoposto, ha confermato tale scelta anche per il Gran Premio del 70° Anniversario di questo weekend, dicendosi convinto che stavolta anche Sebastian Vettel potrà dire la sua, e non solo Charles Leclerc, bravo a cogliere l'opportunità di salire sul podio domenica scorsa.

F1 2019, Enrico Cardile (Ferrari) racconta le modifiche aerodinamiche per la gara di Monza

DOPPIA MOTIVAZIONE''Per la seconda volta in quest’anomala stagione 2020 ci prepariamo ad affrontare un weekend di gara sullo stesso circuito dove abbiamo appena corso'' - ha esordito Cardile - ''Il risultato a due facce dello scorso weekend ci deve servire da ulteriore, doppia motivazione: da un lato vogliamo provare a confermare quanto di buono abbiamo visto, in particolar modo in qualifica, dall’altro dobbiamo fare di tutto perché entrambi i piloti – e non soltanto uno – siano in grado di estrarre il massimo dal pacchetto attualmente a disposizione, in primis evitando di perdere tempo prezioso a causa di problemi di affidabilità''.

GP Gran Bretagna 2020, Silverstone: Charles Leclerc (Ferrari)

ASSETTO CONFERMATO ''Dal punto di vista tecnico, la SF1000 si presenterà nella stessa configurazione che abbiamo visto lo scorso fine settimana'' - prosegue Cardile - ''Cercheremo di ottimizzare ogni aspetto, in particolar modo per quanto riguarda il rendimento delle gomme sulla lunga distanza. Per questo appuntamento infatti la Pirelli ha confermato una scelta di mescole un gradino più morbide rispetto a quelle utilizzate nel Gran Premio di Gran Bretagna, il che porrà a tutti i team una nuova sfida, sia in qualifica che in gara. Se poi si considera che anche questo fine settimana si prevedono condizioni meteorologiche stabili, con temperature piuttosto elevate per queste latitudini, il quadro si fa ancora più complesso''.

F1, GP Singapore 2019: Sebastian Vettel (Ferrari)

BUONA OCCASIONE ''Siamo consapevoli che, oggi come oggi, non siamo in grado di lottare per la vittoria in un Gran Premio'' - ha infine concluso Cardile - ''Ma ciò non diminuisce in alcun modo la nostra motivazione. L’obiettivo è di fare il massimo, giorno per giorno, e di portare a casa più punti possibile: per noi e per tutti i nostri tifosi''. Senza troppo entusiasmo si unisce ai propositi di Cardile anche Sebastian Vettel: ''Siamo reduci da una corsa piuttosto difficile per quel che mi riguarda e credo che avere la possibilità di gareggiare nuovamente a Silverstone ad appena una settimana di distanza ci offra una buona occasione per cercare di ritrovare il feeling con la vettura'' - ha spiegato il tedesco - ''Venerdì scenderemo in pista potendo contare sui dati raccolti dalla squadra nell'ambito del primo weekend e questo dovrebbe aiutarci perché ci permetterà di lavorare in maniera più focalizzata sui dettagli per cercare di trovare la giusta sintonia con la SF1000''.

GP Gran Bretagna 2020, Silverstone: Charles Leclerc (Ferrari)

PODIO FA MORALE Più sereno, infine, dopo i buoni risultati di questo avvio di stagione, Charles Leclerc: ''Per la seconda volta in questa stagione gareggiamo sulla stessa pista per due domeniche consecutivamente. Fortunatamente siamo a Silverstone, un tracciato sul quale è sempre bello guidare e dove abbiamo ottenuto un podio che ha dato morale a tutta la squadra. Il lavoro svolto la settimana scorsa potrà essere un'ottima base di partenza per il weekend cui andiamo incontro anche se ogni corsa fa storia a sé. Come già domenica scorsa, dovremo essere in grado di non commettere errori per approfittare di ogni opportunità che ci si possa presentare''.


TAGS: formula 1 silverstone sebastian vettel scuderia ferrari Charles Leclerc f1 2020 GP 70° Anniversario Enrico Cardile