Salone di Detroit 2019: Infiniti QX Inspiration Concept
Salone di Detroit 2019

Infiniti QX Inspiration Concept: SUV elettrico a Detroit


Avatar di Matteo Gallucci , il 15/01/19

2 anni fa - Ecco l'Infiniti QX Inspiration Concept, il SUV elettrico premium

Forme destinate a fare scuola quelle dell'Infiniti QX Inspiration Concept: Il SUV elettrico si mostra al Salone di Detroit 2019

Benvenuto nello Speciale DETROIT 2019, composto da 15 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario DETROIT 2019 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

IL FUTURO È ADESSO Dopo aver anticipato le sue linee con un primo teaser diffuso dalla stessa Casa nipponica si mostra, finalmente, al grande pubblico la Infiniti QX Inspiration Concept. Il marchio premium di Nissan fa debuttare il prototipo in occasione del Salone di Detroit 2019 ribadendo la promessa fatta qualche mese fa: dal 2021 in poi Infiniti produrrà solo ed esclusivamente auto elettrificate.

DESIGN E DIMENSIONI Si tratta di un SUV elettrico appartenente al segmento D con 4,65 metri di lunghezza. La concept di Infiniti traccia le linee guida del proprio futuro (il modello di serie arriverà tra circa due anni), con forme sportive e filanti sagomate dal vento. Bianchissima, con telecamere posizionate al posto degli specchietti retrovisori, questa concept si presenta con una linea di cintura molto alta, segno di una marcata indole sportiva. Il frontale è imponente senza adottare una vera presa d'aria, caratteristica inutile sulle auto elettriche, ma con inserti e pregevoli giochi di luci l'effetto ottico è ben riuscito. Il SUV a zero emissioni vuole dare vita al concetto giapponese di "MA": l'alternanza di vuoto e spazio secondo la cultura orientale. Così abbiamo una successione di linee tonde che finiscono con tagli netti, oltre a due sottili fari minimalisti a doppio LED per parte e ad enormi cerchi da ben 22 pollici.

VEDI ANCHE



INTERNI LOUNGE A dominare gli interni sono lo spazio disponibile e la tecnologia. Lo spazio mette al centro dell'attenzione gli occupanti stessi che vengono accolti in un ambiente lussuoso composto da materiali di pregio quali pelle e legno lavorati artigianalmente. Il pavimento è perfettamente piatto e i sedili, simili a gusci, sono quattro mentre la postazione del conducente è in stile aeronautico minimalista con il volante che assomiglia ad una cloche d'aereo e che, assieme ai pedali di acceleratore e freno, possono scomparire quando si decide di lasciar "guidare l'auto stessa". Ovviamente la strumentazione è interamente digitale, con un grande monitor hi-tech che attraversa da parte a parte tutta la plancia della vettura capace sia di intrattenere gli occupanti sia di controllare e monitorare l'assistenza alla guida avanzata (prossima alla guida autonoma di Livello 4). Così il guidatore potrà dedicarsi alla conversazione con i propri ospiti rispondendo al conccetto giapponese di omotenashi: ovvero l'ospitalità.

IGNOTA  Non si conoscono ancora le specifiche tecniche dell'Infiniti QX Inspiration Concept. Non ci sarebbe da stupirsi se la casa dichiarasse un'autonomia prossima ai 500 km con tempi di ricarica sempre più brevi. È certo che il progetto di serie non sarà molto lontano da questo Concept che, di fatto, segna un nuovo corso per Infiniti e che vede l'adozione di due motori elettrici come uniche unità propulsive (uno per asse) alimentati da un pacco batterie molto potente. Perché elettrico non vuole essere più associato solamente alla voce "ecologico".


Pubblicato da Matteo Gallucci, 15/01/2019
Gallery
detroit 2019
Logo MotorBox