Autore:
Giulio Scrinzi

ULTIMO SFORZO Dopo il settimo round stagionale nella splendida cornice di Misano Adriatico, la Superbike si sposta oltreoceano per l'ottavo appuntamento, per la precisione negli Stati Uniti d'America sul circuito di Laguna Seca. Si tratta dell'ultima tappa prima della pausa estiva, che farà spegnere i motori delle derivate dalla serie fino al weekend del 18-20 agosto in vista del round tedesco del Lausitzring.

PROFUMO DI MONDIALE Jonathan Rea ha lasciato il circuito di Misano con due risultati al di sotto delle sue aspettative: in Gara 1 ha rimediato all'ultimo il gradino più basso del podio dopo aver centrato Chaz Davies, mentre in Gara 2 non ha potuto nulla contro la supremazia del nostro Marco Melandri. Nonostante tutto, però, ora ha un vantaggio in classifica di 50 lunghezze nei confronti del compagno di squadra Sykes, e a Laguna Seca l'anno scorso è riuscito a totalizzare punti pieni nella prima manche. Metà stagione è passata e finora Johnny è stato l'unico ad avere un rendimento così costante: che senta già il profumo del suo terzo titolo iridato?

ADESSO TOCCA A ME Con un Davies che vede la sua partecipazione al round a stelle e strisce ancora in forse, l'unico in grado di mettere seriamente il bastone tra le ruote al Campione del Mondo in carica è Tom Sykes. L'inglese ha centrato una vittoria fortunata nella prima manche di Misano, seguita da un terzo posto nella seconda. Ma a Laguna Seca l'anno scorso aveva vinto Gara 2 e oggi la sua competitività con la verdona di Akashi è decisamente aumentata rispetto a inizio stagione. Se vuole ancora lottare per il titolo... questo è il suo momento.

NON È ANCORA FINITA Al terzo posto in classifica generale troviamo la prima guida della Ducati, quel Chaz Davies che a Misano è incappato in una brutta caduta che gli ha impedito di prendere parte a Gara 2 a causa della frattura della vertebra L3. Non si sa ancora con certezza se potrà partecipare al round statunitense, ma una cosa è certa: ci proverà a tutti i costi. Diverso il discorso del suo compagno di squadra, un Marco Melandri fresco autore della 100esima vittoria di un italiano in SBK proprio a Misano e che vuole continuare questo trend positivo anche sul circuito di Laguna Seca.

OUTSIDERS IN CRESCITA Oltre ai soliti noti, attenzione anche alle Yamaha ufficiali di Alex Lowes e di Michael Van der Mark, protagonisti al Santa Monica di ottimi risultati con l'inglese che è giunto secondo in Gara 1 e con l'olandese quarto in Gara 2. Un occhio di riguardo, inoltre, alla BMW di Jordi Torres, autore di un convincente quarto posto nella prima manche e a pochi secondi dal podio. Infine, un in bocca al lupo per Stefan Bradl e per tutto il team ufficiale Honda, che correrà a Laguna Seca in memoria dell'indimenticato Nicky Hayden.

COSì IN TV Qua di seguito la programmazione ufficiale dell'ottavo round stagionale che verrà ospitato sul circuito di Laguna Seca.

Sabato 8 Luglio 2017
19:45 SUPERBIKE Superpole (Italia 2)
22:40 SUPERBIKE Gara 1 (Italia 2)
 
Domenica 9 Luglio 2017
22:40 SUPERBIKE Gara 2 (Italia 2)
 

TAGS: superbike sbk superbike 2017 sbk 2017 superbike laguna seca 2017 sbk laguna seca 2017 sbk laguna seca 2017 orari superbike laguna seca 2017 orari