Autore:
Simone Valtieri

TRIPLETE! Marc Marquez domina il Gran Premio di Spagna e torna in testa al mondiale, davanti a un sempre granitico Alex Rins, e al rinato Maverick Vinales, che nel finale si difende con maestria dall'ingombrante presenza di Andrea Dovizioso. Triplete spagnolo davanti a un poker di italiani, per una gara che ci regala una classifica iridata cortissima (tre in tre punti), con il buon quinto posto di Danilo Petrucci, e Valentino Rossi che salva il salvabile prendendo la sesta posizione davanti a Morbidelli, autore di una gara coraggiosa ma straccia-gomme nella prima parte. Costretto al ritiro invece il poleman Fabio Quartararo, a causa di un guasto alla pedalina del cambio mentre era fantastico secondo. Male invece il solito Jorge Lorenzo, soltanto 13°.

IL VIA Parte benissimo dalla terza posizione Marc Marquez che si infila all'interno del gruppone e prende la testa davanti a Morbidelli e Quartararo. Era partito bene anche Dovizioso ma dopo una sportellata proprio con Quartararo è finito in quinta piazza, dietro anche alla terza Yamaha, quella di Vinales. Dalla pancia del gruppo parte discretamente anche Rossi che è 11° nelle prime fasi di gara. Marquez prova subito la fuga ma restano incollati al codone della Honda i due giovani della Yamaha Petronas.

PRIME FASI Per qualche giro si sviluppa un lungo trenino tra i primi dieci, con qualche scollatura tra il terzetto di testa e i più immediati inseguitori: Vinales, Rins e Dovizioso. Rossi è decimo con davanti anche Petrucci, Crutchlow e Miller, ma le Ducati non sembrano - a sorpresa - avere il passo per seguire le più maneggevoli Honda, Yamaha e Suzuki. Anonimo nelle retrovie Jorge Lorenzo, che non si ritrova neanche sulla sua pista. Marquez prova a scappare dopo 8 giri e sembra riuscirci. Dietro allo spagnolo si accende la bagarre tra le tre Yamaha con Quartararo che si infila su Morbidelli - un po' in crisi con le gomme - per la seconda piazza, e con la Suzuki di Rins che infila Vinales per la quarta.

AHI QUARTARARO! Con Marquez ormai in fuga a 12 giri dalla fine Quartararo, che era al disperato inseguimento, rompe la pedana del cambio ed è costretto al ritiro, proprio mentre Rins passa Morbidelli e si prende la seconda posizione. Anche Vinales, Dovizioso e Petrucci passano rapidamente l'italiano della Yamaha, sempre più in difficoltà, con la moto, e vanno a giocarsi la terza posizione. Dietro di loro Rossi prova a battagliare con Crutchlow e Miller per la settima piazza, passa l'australiano e si mette a caccia del britannico.

SQUILLO ROSSI Negli ultimi sei giri la situazione è cristallizzata nelle prime due posizioni, con Marquez e Rins certi della propria posizione. Per il terzo gradino del podio ci sono Vinales, Dovizioso e Petrucci, per la sesta Crutchlow e Rossi che passano rapidamente Morbidelli. Rossi passa anche Crutchlow nel giro di poche curve e si mette in sesta piazza. Di più, non si può. Negli ultimi Dovizioso tenta l'assalto al podio e innesca il duello con Vinales, che però tira fortissimo e addirittura riavvicina Rins all'ultimo giro. Termina così con il "triplete" spagnolo e il quarto posto dell'italiano.

Risultati MotoGP Spagna 2019

Pos. Pilota Moto Tempo
1 Marc MARQUEZ Honda 41'08.685
2 Alex RINS Suzuki +1.654
3 Maverick VIÑALES Yamaha +2.443
4 Andrea DOVIZIOSO Ducati +2.804
5 Danilo PETRUCCI Ducati +4.748
6 Valentino ROSSI Yamaha +7.547
7 Franco MORBIDELLI Yamaha +8.228
8 Cal CRUTCHLOW Honda +10.052
9 Takaaki NAKAGAMI Honda +10.274
10 Stefan BRADL Honda +13.402
11 Aleix ESPARGARO Aprilia +15.431
12 Jorge LORENZO Honda +18.473
13 Pol ESPARGARO KTM +20.156
14 Johann ZARCO KTM +26.706
15 Tito RABAT Ducati +28.513
16 Karel ABRAHAM Ducati +36.858
17 Bradley SMITH Aprilia +41.390
18 Miguel OLIVEIRA KTM +41.570
19 Hafizh SYAHRIN KTM +50.568
Non classificato    
  Jack MILLER Ducati +3 Giri
  Joan MIR Suzuki +5 Giri
  Fabio QUARTARARO Yamaha +12 Giri
  Francesco BAGNAIA Ducati +19 Giri

TAGS: rossi motogp lorenzo dovizioso marquez vinales motogp 2019 Petrucci Morbidelli MotoGP Spagna 2019 JerezGP 2019