DOPPIETTA HONDA Una gara divertentissima il Gran Premio d'Australia vinto dal dittatore della MotoGP, Marc Marquez, davanti a Cal Crutchlow e Jack Miller. Dopo la pole di stamattina nelle qualifiche domenicali, Vinales ha preso la testa della gara seguito dal solo Marquez, che lo ha attaccato e passato nel finale, costringendolo a chiedere troppo alle sue gomme e a stendersi. Splendida gara di Crutchlow, secondo, con Miller che la spunta nel gruppone da Moto3 che vede quarto uno splendido Pecco Bagnaia davanti a Mir, Iannone, Dovizioso, Rossi e Rins. Quest'ultimo si riprende la terza piazza nella classifica iridata sfruttando le cadute di Vinales e Petrucci (che tira giù Quartararo al primo giro). Ma vediamo nel dettaglio.

ROSSI A FIONDA Al via scatta come un missile Valentino Rossi che passa all'esterno Marquez e Vinales e sfrutta la loro scia per lanciarsi a fionda in testa al gruppo. Crutchlow e Iannone si ritrovano in seconda e terza posizione mentre partono male Marquez, 4°, e Vinales, 6°, dopo il primo giro, separati dall'Aprilia di Aleix Espargaro. Danilo Petrucci viene invece scaraventato in aria dalla sua Ducati dopo un contatto con Marquez e prende in pieno Fabio Quartararo. Incidente spettacolare ma senza, fortunatamente, grosse conseguenze peri due piloti, tranne il ritiro.

RIMONTA MAV! Dopo un paio di giri Crutchlow e Iannone passano Rossi con Marquez e Vinales che si francobollano allo scarico del Dottore, impegnato nel suo 400° GP in carriera. Sorpassi a ogni curva come se si stesse correndo nella vecchia 125, e il britannico traina un gruppo di nove, che comprende anche Rins, Miller e Dovizioso. Rossi scivola piano piano in fondo al gruppetto, dopo la promettente partenza, entre davanti Marquez e Vinales passano un generosissimo Iannone e si mettono in caccia di Crutchlow. Tra il nono e il decimo giro Maverick passa sia Marquez che Crutchlow e prova la fuga.

DUE GRUPPI All'inseguimento del dominatore del weekend si mette Marquez, i due scavano un solco sulla concorrenza, con Crutchlow che cerca di non perdere il treno. Dietro Valentino Rossi torna a recuperare e risale in quarta posizione passando le Aprilia e Rins, ma ci sono ormai circa 3" tra lui e la terza piazza del britannico. Dietro a Rossi un "trenone" a cui si aggiunge il vagone "Pecco" Bagnaia, con Dovizioso che si fa minaccioso negli scarichi del connazionale e innesca una bella battaglia tricolore. I due gruppi però viaggiano a velocità differenti, con quello di testa che continua a scavare il solco sul gruppetto inseguitore.

BENTORNATO PECCO! Davanti Vinales comanda ma non riesce a scrollarsi di dosso Marquez, con Crutchlow che scivola via via sempre più lontano. Nessuno tiene il passo dei due spagnoli, unici sotto i 90" con costanza. Dietro le Ducati prendono il comando delle operazioni e si mettono a trainare il gruppo inseguitore con Bagnaia che mette anche il muso davanti a tutti portandosi in quarta posizione, mentre Rossi scivola fino alla 10° posizione, forse dopo aver chiesto troppo alla sua gomma posteriore.

SFIDA STELLARE! Negli ultimi cinque giri si innesca la battaglia tra Vinales e Marquez, che più volte ha dato la sensazione di poter passare il rivale della Yamaha grazie alla potenza in rettilineo della sua Honda e alla maggiore consistenza della sua gomma Hard al posteriore rispetto alla Soft di Mav. L'attacco decisivo arriva all'ultimo giro, con Marquez che si prende la prima posizione sulla retta principale. Vinales prova a resistere e si stende rovinosamente, lasciando libero un gradino sul podio per Miller, terzo dietro Crutchlow e bravo a beffare uno splendido Bagnaia. Quinto Mir emerso nel finale, davanti a Iannone, Dovizioso, Rossi, Rins ed Aleix Espargaro in un fazzoletto. Lorenzo mestamente ultimo a oltre un minuto.

Ordine d'arrivo Gran Premio d'Australia 2019 - Phillip Island

Pos. Pilota Moto Tempo
1 Marc MARQUEZ Honda 40'43.729
2 Cal CRUTCHLOW Honda +11.413
3 Jack MILLER Ducati +14.499
4 Francesco BAGNAIA Ducati +14.554
5 Joan MIR Suzuki +14.817
6 Andrea IANNONE Aprilia +15.280
7 Andrea DOVIZIOSO Ducati +15.294
8 Valentino ROSSI Yamaha +15.841
9 Alex RINS Suzuki +16.032
10 Aleix ESPARGARO Aprilia +16.590
11 Franco MORBIDELLI Yamaha +24.145
12 Pol ESPARGARO KTM +26.654
13 Johann ZARCO Honda +26.758
14 Karel ABRAHAM Ducati +44.912
15 Hafizh SYAHRIN KTM +44.968
16 Jorge LORENZO Honda +1'06.045
  Maverick VIÑALES Yamaha 1 Giro
  Mika KALLIO KTM 3 Giri
  Tito RABAT Ducati 24 Giri
  Fabio QUARTARARO Yamaha 0 Giro
  Danilo PETRUCCI Ducati 0 Giro

TAGS: yamaha honda ducati rossi motogp dovizioso marquez vinales motogp 2019 Petrucci GP Australia 2019 Quartararo AustralianMotoGP 2019 MotoGP Australia 2019