Autore:
La Redazione

MARTELLO Jorge Lorenzo, dopo la notizia quasi ufficiale del suo divorzio con la Rossa di Borgo Panigale, vince la sua prima gara in sella alla Ducati. Lo spagnolo è stato autore di una gara corsa davanti dalla prima all'ultima curva, martellando con un passo letteralmente imprendibile per tutti gli altri. C'è poco da dire, oggi Jorge Lorenzo ha fatto una gara da grandissimo Campione, dominado il GP del Mugello. Secondo posto invece per Andrea Dovizioso, che chiude la gara di casa con 6,370 secondi di ritardo dal compagno di squadra. 

INFINITO Valentino Rossi chiude terzo il sesto GP di questa stagione, salendo sul podio davanti al suo pubblico. Un risultato, che  unito allo zero di Marquez, vede adesso l'italiano secondo in campionato a 23 punti dal leader della classifica iridata. Ancora una volta, insomma, Valentino Rossi, dopo la pole position di ieri, dimostra di avere una tempra ed una costanza davvero uniche al Mondo! 

ZERO PUNTI Nulla di fatto per Marc Marquez, che dopo una caduta riesce a risalire in sella, ma senza riuscire a rientrare nella zona punti, chiudendo il GP del Mugello sedicesimo alle spalle della Honda di Franco Morbidelli. Per lo spagnolo non cambia la prima posizione in Campionato, ma adesso il suo vantaggio in classifica si riduce a 23 punti, con Dovizioso adesso quarto a meno 29 lunghezze di distacco. Niente traguardo, invece, per Dani Pedrosa, che chiude il suo GP nelle primissime curve a causa di un contatto che lo butta nella ghiaia. Per la Honda mumero 26 è stato il peggior fine settimana del 2018.

GIU' DAL PODIO Andrea Iannone chiude quarto dopo una gara in cui è stato protagonista ed in lotta con i primi. L'italiano in sella alla Suzuki numero 29 è costretto a dover fare i conti con l'usura delle gomme, ma riesce a spuntarla rispetto al compagno di squadra Alex Rins, risalito dopo metà gara e quinto sotto la bandiera a scacchi per soli 22 millesimi. 

PRIMO DELLE HONDA Cal Crutchlow chiude sesto dietro alle due Suzuki ufficiali il GP del Mugello, piazzando la sua Honda del Team LCR prima tra le moto della Casa dell'Ala. Settimo posto finale per Danilo Petrucci, autore di una gara in cui è stato anche virtualmente sul podio, ma conclusa in difficoltà a causa dell'usura delle gomme. Grande difficoltà anche per Maverick Vinales, ottavo ad oltre 11 secondi di ritardo dalla vittoria di Lorenzo. Chiude la lista dei primi dieci Johann Zarcò in sella alla Yamaha del team Tech 3 e autore di una gara mai tra i protagonisti. 

 

 


TAGS: motomondiale valentino rossi jorge lorenzo cal crutchlow danilo petrucci jack miller marc marquez maverick vinales andrea iannone dani pedrosa franco morbidelli motogp 2018 motogp mugello 2018 mugello 2018 gara mugello motogp mugello podio andrea doviziso vittoria jorge lorenzo mugello