Autore:
Giulio Scrinzi

GUIDANDO SULLE UOVA Solo cinque giri. Ecco quanto è durato il GP del Giappone di Valentino Rossi, vittima di un highside alla curva 7 che lo ha sbalzato nella ghiaia fortunatamente senza particolari conseguenze fisiche. Una caduta che non ci voleva e che testimonia, una volta di più, tutte le difficoltà della Yamaha nel trovare il feeling giusto con le gomme Michelin in questa stagione. Il motivo di questo crash, infatti, è stato la mancanza di grip sul lato sinistro dell retrotreno della M1 numero 46, che ha consegnato al Dottore di Tavullia un altro zero in classifica iridata.

VALENTINO ROSSILa mia caduta? Un highside alla curva 7: ero dietro ad Aleix Espargarò e stavo tentando di tenere il suo ritmo, stavo mantenendo il gas costante ma ad un certo punto mi sono trovato per aria e poi nella ghiaia. È mancato completamente il grip sul lato sinistro della gomma posteriore: è una situazione che ci stiamo portando dietro dall'inizio della stagione e ora il nostro obiettivo è cercare di risolverla in vista del prossimo anno”.


TAGS: yamaha motogp valentino rossi motogp 2017 team yamaha movistar 2017 motogp giappone 2017 motogp motegi 2017