Autore:
Matteo Larini

Q1, DOVIZIOSO OUT In una sessione di qualifica tiratissima per l’accesso alla ben più importante Q2, a primeggiare è stato il maiorchino Jorge Lorenzo, che è riuscito a recuperare – almeno in parte – la difficile situazione del venerdì, davanti al ducatista Danilo Petrucci, che all’ultimo respiro ha impedito l’accesso al compagno di squadra Andrea Dovizioso, che domani partirà dalla tredicesima casella della griglia di partenza. Per lui, dunque, sarà una gara in salita.

Q2, MARQUEZ SI CONFERMA Inarrivabile Marc Marquez. Su una pista in cui ha vinto sei volte su sei partecipazioni, lo spagnolo si è dimostrato ancora una volta fortissimo, ed ha ottenuto la sua seconda pole consecutiva, nonché cinquantaquattresima pole nella top-class. Il campione in carica è stato l’unico in grado di scendere al di sotto dei due minuti e quattro secondi (2:03.787), seguito da Valentino Rossi a meno di due decimi. Il pesarese, nel corso del turno, è sembrato l’unico in grado di avvicinarsi a ‘Re Marc’: sia nel primo che nel secondo tentativo si è classificato secondo, riuscendo addirittura a segnare un casco rosso nel primo settore nell’ultimo assalto alla pole.

TERZO CRUTCHLOW La forza della Honda sul tracciato texano viene confermata dall’ottimo terzo posto di Cal Crutchlow, più rapido di quasi tre decimi rispetto alla Ducati di Jack Miller, che ha continuato ad impressionare pur essendo distante 629 millesimi dal poleman. La sua è stata comunque la migliore Ducati in pista, mentre, tra gli ufficiali, Petrucci non è andato oltre l’ottavo tempo a nove decimi da Marquez e Dovizioso è addirittura in sesta fila.

SESTO VINALES Maverick Vinales, che al venerdì pareva l’unico in grado di lottare quasi ad armi pari con Marc Marquez, non è andato oltre il sesto tempo finale a sette decimi dal connazionale (e circa quattro dal quarantenne compagno di squadra). Il pilota di Figueres è apparso maggiormente in difficoltà rispetto alle prove libere, e forse ha patito più di altri il cambio di condizioni dovuto alla pioggia caduta al mattino, che ha portato alla cancellazione delle FP3.

MALE LORENZO Purtroppo, nonostante il miglior tempo ottenuto nella Q1, il maiorchino Lorenzo non è riuscito a ritrovare la giusta competitività - complice forse la rottura della catena ed il conseguente cambio moto - e dovrà scattare dall’undicesima casella della griglia di partenza. Il campione spagnolo è stato un secondo e mezzo più lento del compagno di squadra: anche se il suo talento non è assolutamente in discussione, è necessario trovare delle soluzioni per risolvere i problemi perché la distanza dalla moto gemella è troppo grande per un centauro del suo calibro.

Risultati Q2 MotoGP Americhe 2019

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Marc MARQUEZ Honda 2'03.787  
2 Valentino ROSSI Yamaha 2'04.060 0.273 / 0.273
3 Cal CRUTCHLOW Honda 2'04.147 0.360 / 0.087
4 Jack MILLER Ducati 2'04.416 0.629 / 0.269
5 Pol ESPARGARO KTM 2'04.472 0.685 / 0.056
6 Maverick VIÑALES Yamaha 2'04.489 0.702 / 0.017
7 Alex RINS Suzuki 2'04.534 0.747 / 0.045
8 Danilo PETRUCCI Ducati 2'04.696 0.909 / 0.162
9 Fabio QUARTARARO Yamaha 2'04.941 1.154 / 0.245
10 Franco MORBIDELLI Yamaha 2'05.278 1.491 / 0.337
11 Jorge LORENZO Honda 2'05.383 1.596 / 0.105
12 Francesco BAGNAIA Ducati 2'05.887 2.100 / 0.504

Risultati Q1 MotoGP Americhe 2019

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Jorge LORENZO Honda 2'05.855  
2 Danilo PETRUCCI Ducati 2'05.891 0.036 / 0.036
3 Andrea DOVIZIOSO Ducati 2'05.907 0.052 / 0.016
4 Joan MIR Suzuki 2'06.147 0.292 / 0.240
5 Takaaki NAKAGAMI Honda 2'06.324 0.469 / 0.177
6 Aleix ESPARGARO Aprilia 2'06.464 0.609 / 0.140
7 Andrea IANNONE Aprilia 2'06.527 0.672 / 0.063
8 Miguel OLIVEIRA KTM 2'06.543 0.688 / 0.016
9 Johann ZARCO KTM 2'06.824 0.969 / 0.281
10 Karel ABRAHAM Ducati 2'07.129 1.274 / 0.305
11 Hafizh SYAHRIN KTM 2'07.308 1.453 / 0.179
12 Tito RABAT Ducati 2'07.417 1.562 / 0.10

Risultati FP4 MotoGP Americhe 2019

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Marc MARQUEZ Honda 2'05.478  
2 Cal CRUTCHLOW Honda 2'07.378 1.900 / 1.900
3 Valentino ROSSI Yamaha 2'08.029 2.551 / 0.651
4 Franco MORBIDELLI Yamaha 2'08.440 2.962 / 0.411
5 Alex RINS Suzuki 2'08.592 3.114 / 0.152
6 Maverick VIÑALES Yamaha 2'08.719 3.241 / 0.127
7 Andrea DOVIZIOSO Ducati 2'08.822 3.344 / 0.103
8 Takaaki NAKAGAMI Honda 2'08.878 3.400 / 0.056
9 Jack MILLER Ducati 2'08.894 3.416 / 0.016
10 Johann ZARCO KTM 2'09.142 3.664 / 0.248
11 Pol ESPARGARO KTM 2'09.243 3.765 / 0.101
12 Joan MIR Suzuki 2'09.426 3.948 / 0.183
13 Francesco BAGNAIA Ducati 2'09.559 4.081 / 0.133
14 Fabio QUARTARARO Yamaha 2'09.650 4.172 / 0.091
15 Miguel OLIVEIRA KTM 2'09.756 4.278 / 0.106
16 Aleix ESPARGARO Aprilia 2'09.899 4.421 / 0.143
17 Hafizh SYAHRIN KTM 2'10.128 4.650 / 0.229
18 Danilo PETRUCCI Ducati 2'10.151 4.673 / 0.023
19 Andrea IANNONE Aprilia 2'10.639 5.161 / 0.488
20 Tito RABAT Ducati 2'11.022 5.544 / 0.383
21 Karel ABRAHAM Ducati 2'11.066 5.588 / 0.044
  Jorge LORENZO Honda 2'17.549 12.071 / 6.48

 

 


TAGS: honda rossi austin marquez vinales motogp 2019 AmericasGP 2019