Pubblicato il 31/03/21

B&B ITALIA Nella gara d'esordio della MotoGP 2021 a Losail, il Gran Premio del Qatar, due soli piloti italiani hanno ben figurato della pattuglia dei sette sulla griglia: Francesco Bagnaia, poleman e protagonista della gara, chiusa in terza posizione, ed Enea Bastianini, che all'esordio nel massimo campionato ha chiuso nella top ten, nonostante guidi una moto datata quasi due anni. Entrambi, in vista della gara bis a Losail - che prenderà il nome di Gran Premio di Doha e che si svolgerà in questo fine settimana pasquale - si sono detti ottimisti circa l'immediata prosecuzione della stagione e con motivazioni diverse. 

SI PUNTA IN ALTO Partiamo da ''Pecco'', che ha oscurato il compagno Jack Miller - dato per favorito da molti per la gara d'esordio - prendendosi il palcoscenico fino a sei giri dalla fine del GP, quando Maverick Vinales è riuscito a passarlo e andargli via avendo gestito al meglio le sue gomme. Il pilota torinese, in vista del prossimo impegno, ha commentato: ''La scorsa settimana sono andato molto vicino ad ottenere la mia prima vittoria in MotoGP ma purtroppo la strategia che ho adottato in gara non è stata quella giusta : probabilmente ho spinto troppo all’inizio e ciò non mi ha permesso di mantenere lo stesso ritmo fino alla fine. Sono comunque riuscito a salire sul podio e di questo sono molto felice, perché è stato un bel modo per iniziare la mia nuova avventura con il Ducati Lenovo Team. Questa settimana punterò sicuramente ad ottenere qualcosa di più. Le condizioni della pista domenica scorsa erano particolari a causa del vento e della sabbia. Ora, analizzeremo bene i dati per poter lottare nuovamente per la vittoria fino all’ultimo giro nel GP di Doha''.

Enea Bastianini (Ducati)

''BESTIA'' AL TOP Sarà dura fare meglio per Enea Bastianini invece questo weekend, non solo perché l'exploit di domenica scorsa è già di suo stato notevole, ma anche perché chi dispone di materiale ufficiale avrà la possibilità di non commettere gli stessi errori dello scorso weekend e di essere magari più competitivo. Il giovane rookie riminese è comunque convinto di poter far di nuovo bene, con l'obiettivo di arrivare nuovamente davanti al compagno Luca Marini e, soprattutto, a Jorge Martin, altro rookie ma nel team Pramac, che a differenza sua guida una Ducati in versione 2021. ''Lo scorso weekend ho fatto una grandissima gara'', ha esordito Enea. ''Purtroppo abbiamo avuto alcuni punti deboli, questo fine settimana voglio arrivare già dalle FP2 in top ten. Inoltre in partenza ho avuto un problema con l'abbassatore che ha compromesso la mia gara, anche se poi ho fatto una bella rimonta. In realtà non so benissimo come sia stata configurata la mia mot, penso sia un mix tra la 2019 e la 2020, ma dovreste chiedere a Dall'Igna. In questi giorni l'ho visto e credo che se andrò forte, arriverà anche qualche pezzo nuovo''.


TAGS: ducati motogp enea bastianini francesco bagnaia MotoGP 2021 DohaMotoGP 2021