Pubblicato il 27/05/21

OTTIME PREMESSE L'avvio di stagione è stato molto positivo per la Ducati, che si presenta al Mugello con un pilota in seconda posizione in classifica a un solo punto dalla vetta, Francesco Bagnaia, e un altro che è reduce da due vittorie consecutive, Jack Miller. Entrambi, inutile nasconderlo, sono tra i favoriti assoluti del weekend, anche perché la Ducati è reduce da tre successi consecutivi negli ultimi tre GP d'Italia disputati, dal 2017 al 2019, con Andrea Dovizioso, Jorge Lorenzo e Danilo Petrucci. Alla vigilia della gara toscana, dunque, entrambi i piloti hanno presenziato alla conferenza stampa ufficiale dell'evento, evidenziando i propri rispettivi obiettivi per il weekend.

COSTANZA Il padrone di casa, Pecco Bagnaia, non ha mai vinto al Mugello, ma vi è salito sul podio nella classe Moto3 nel 2016. Dopodiché qualche sfortuna e qualche controprestazione, ma quest'anno la ricetta perché la musica cambi è una sola: ''Sarebbe bellissimo vincere qui la mia prima gara in MotoGP, ma il mio obiettivo è essere costante e competitivo sin dall'inizio del weekend''- ha spiegato Bagnaia - ''E poi se ci sarà la possibilità di farlo, cercherò di vincere. Al momento importante è essere competitivo come nelle ultime gare. A Le Mans sull'asciutto ho faticato, dobbiamo tornare a essere competitivi dall'inizio come a Jerez e Portimao. Aspettiamo domani ma penso che possiamo avere una possibilità qui''.

COME IL MITO Il compagno di Pecco, Jack Miller, arriva da due vittorie e dal rinnovo di contratto con la Ducati: ''Sono molto felice di questo momento, sono reduce da un paio di settimane fenomenali ed è bello potersi concentrare solo sul guidare la mia moto, la cosa che mi piace di più. La pista la adoro, il paesaggio è magnifico, ma il mio curriculum qui non è mai stato favorevole, ho visto raramente la bandiera a scacchi, cercheremo di arrivare fino in fondo stavolta''. Se arrivasse la vittoria, Miller eguaglierebbe un record stabilito dal suo mito Casey Stoner, che vinse tre gare consecutive con la Ducati sia nel 2007 (Laguna Seca, Brno e Misano) sia nel 2008 (Donintgon, Assen, Sachsenring). ''Stoner è colui che mi ha avvicinato a questo sport, preferisco però non pensare alla possibilità di vincerne tre di fila con la Ducati come lui, spero solo di fare una bella gara''.


TAGS: ducati motogp jack miller francesco bagnaia MotoGP 2021 ItalianMotoGP 2021 MotoGP Italia 2021