Pubblicato il 28/05/21

ITALIANI ON FIRE La seconda sessione di prove libere del Gran Premio d'Italia al Mugello ha visto un sole splendente illuminare le gesta dei piloti, tutti o quasi in grado di migliorare il crono della mattinata. Al comando della classifica combinata, al posto di Maverick Vinales, è salito Pecco Bagnaia con la Ducati e con il tempo di 1:46.147, lontano appena 6 decimi dal record della pista stabilito da Marc Marquez nel 2019, quando conquistò la pole position tra le colline toscane. Alle spalle del pilota italiano si è classificato Alex Rins con la Suzuki, distante appena 71 millesimi dalla vetta, e poi Franco Morbidelli, che con la vecchia Yamaha 2019 è stato il migliore della casa di Iwata, fermandosi a meno di due decimi dal collega di Academy.

ITALIANI ATTARDATI Nella top ten, che decreta i qualificati virtuali alla Q2 di domani pomeriggio, figurano anche un fumantino Fabio Quartararo, molto arrabbiato in pista per essersi visto ostacolato nel corso di un giro che poteva essere migliore anche di quello di Bagnaia, i due ottimi Brad Binder e Miguel Oliveira con la KTM, Taka Nakagami con la Honda clienti di Lucio Cecchinello, Maverick Vinales (con il tempo del mattino), Aleix Espargaro su Aprilia e Jack Miller con la Ducati. Fuori dai dieci invece Zarco, Mir e Marquez, distanti dai 6 agli 8 decimi da Bagnaia, mentre qualche difficoltà in più l'ha palesata il resto della truppa del Belpaese. Pirro con la Ducati Pramac, Petrucci con la KTM e Marini con la Ducati VR46 sono 15°, 16° e 17° a circa 1'' dalla vetta. Più distanti Bastianini (1''3), Lorenzo Savadori (1''5) e soprattutto Valentino Rossi, penultimo e in difficoltà soprattutto alla San Donato, autore di un paio di dritti che non gli hanno permesso di ottenere almeno un buon giro.

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio d'Italia


TAGS: yamaha suzuki ducati valentino rossi mugello jack miller maverick vinales michele pirro alex rins franco morbidelli johann zarco joan mir fp2 Pecco Bagnaia MotoGP 2021 ItalianMotoGP 2021 MotoGP Italia 2021