Pubblicato il 23/10/2020 ore 14:20

SFIDA NIPPO Il migliore nella seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Teruel è stato il giapponese Taka Nakagami, che festeggia il rinnovo di contratto con il team LCR prendendosi la prima posizione delle FP2 e mettendo un'ipoteca sull'ingresso in Q2 di domani. Alle sue spalle Maverick Vinales, che perde due decimi circa dal tempo della scorsa settimana, oggi solo sfiorato da Nakagami, e Cal Crutchlow, in grande ascesa e a 3 decimi dal compagno. Bene anche Fabio Quartararo e le due Suzuki di Joan Mir e Alex Rins, che seguono a circa 4 decimi, mentre chiudono la top ten Lecuona, Aleix Espargaro, Pol Espargaro e Alex Marquez, il quale con il miglior tempo di questa mattina ottiene comunque il sesto crono nella combinata. Disastro Ducati, che pomeriggio non piazza nessuno dei suoi piloti nella top ten, e che nella classifica combinata vede Johann Zarco 13° (meglio comunque di Franco Morbidelli, 15° con la Yamaha) e gli  altri cinque piloti, nell'ordine Danilo Petrucci, Jack Miller, Andrea Dovizioso, Francesco Bagnaia e Tito Rabat, nelle ultime cinque posizioni.

Gli orari tv del weekend di AlcanizTutte le info e i risultati del GP Aragona 2020 | Classifica piloti e costruttoriCalendario MotoGP 2020

Sessione terminat. Rivivi le FP2 del GP di Teruel 2020 classe MotoGP con la nostra cronaca minuto per minuto.

15.21 - Chiudiamo qui anche questa diretta scritta, ringraziandovi per averci seguito. L'appuntamento è per domani mattina alle 10.50, quando vi cominceremo a raccontare il weekend del GP di Teruel con le decisive FP3, che decideranno i dieci piloti qualificati direttamente al segmento decisivo delle qualifiche del pomeriggio. Buon pomeriggio a tutti!

15.19 - Facciamo un po' d'ordine: Taka Nakagami (Honda) primo con un tempo distante 11 millesimi da quello ottenuto 7 giorni fa nella stessa sessione da Maverick Vinales (Yamaha), che oggi invece insegue in seconda piazza a 175 millesimi. Terzo Crutchlow a 329 con l'altra Honda del team LCR, poi Fabio Quartararo a 382 e Joan Mir a 4 decimi tondi con la Suzuki, di 8 millesimi meglio del compagno e vincitore del GP di Aragona, Alex Rins. Settimo Lecuona a 578 con la KTM, poi Aleix Espargaro con l'Aprilia a 644, che precede suo fratello Pol di 13 millesimi. Chiude la top ten Alex Marquez a 661 millesimi dal giapponese.

15.17 - Caschi rossi a pioggia... Taka Nakagami sempre primo: 1:47.782! Dietro di lui il compagno di team Cal Crutchlow a 329 millesimi! Terzo Fabio Quartararo a 382! Occhio a Maverick Vinales... secondo! A 175 millesimi dal giapponese! Joan Mir diventa quinto mentre scivola Francesco Bagnaia che chiude 20°, dietro Petrucci, Miller e Dovizioso. Ducati staccatissime.

15.15 - Bandiera a scacchi! Iker Lecuona si mette in terza posizione a 429 millesimi da Nakagami, ma ci sono tanti intermedi interessanti...

15.14 - Non migliora per un pelo Joan Mir, che si ferma a 18 millesimi dal suo tempo precedene, ma arriva Taka Nakagami che fa 1:47.931! Migliorano anche Crutchlow, che ora è terzo, e Rins, quarto.

15.13 - Binder, Alex Marquez, Zarco, tutti con intertempi interessanti, ma è ancora una volta Joan Mir che accende caschi rossi...

15.12 - Aleix Espargaro fa 1:48.600 e si mette in terza piazza, ma arriva Joan Mir con la Suzuki: 1:48.182! Due millesimi meglio del tempo di Alex Marquez di stamattina!

15.10 - Joan Mir ha già completato il primo giro, piuttosto lento, con  7 decimi di ritardo da Nakagami, ma è questo il giro buono visti i 59 millesimi di margine al primo settore...

15.08 - Cominciano i time-attack, tutti (o quasi) in pista con la morbida!

15.07 - Dovremmo iniziare a vedere qualche miglioramento in questi minuti. Domattina la temperatura della pista sarà un po' più fredda nelle FP3, per cui non è escluso che alcuni dei tempi realizzati qui fra poco, potranno tornare utili per la classifica combinata che si chiude domani.

15.05 - Andrea Dovizioso sta rientrando ora in pista, il pilota italiano della rossa è scivolato nuovamente in 20° posizione, meglio di lui, di poco, Francesco Bagnaia in 17° e Danilo Petrucci 15°.

15.03 - Quando mancano 12 minuti circa al termine della sessione, Nakagami è sempre davanti con 85 millesimi di margine su Pol Espargaro, 258 su Morbidelli, 513 su Zarco e 535 su Vinales. Nel seguente decimo e rotti ci sono anche Bradl, Quartararo, Miller, Marquez e Smith, ultimo entrate nei dieci con l'Aprilia.

15.01 - Meglio della Yamaha fa la Honda, che porta tutti e quattro i suoi piloti in top ten con il 10° attuale di Cal Crutchlow in 1:49.1, subito scansato però da Mir che diventa lui stesso decimo.

14.59 - Maverick Vinales in 1:48.889 si mette in quinta posizione con la sua Yamaha. Le tre moto di Iwata sono ora terza (Morbidelli), quinta e settima (Quartararo).

14.58 - Pol Espargaro si inserisce in 1:48.439! Sale in seconda posizione il pilota della KTM. Nakagami invece fa 48.7 e non migliora il suo record di oggi.

14.57 - Sono molti i piloti che girano sopra i 110'' al momento, le prove di passo gara sono preponderanti in pista. Ci sono invece Nakagami e Pol Espargaro che sono di nuovo alla ricerca della prestazione...

14.55 - Anche Maverick Vinales è un po' più nascosto quest'oggi rispetto allo scorso weekend. Lo spagnolo ha fatto ora il suo migliore in 49.3, salendo in 13° piazza.

14.54 - 1:49.6 per Dovizioso che sale in 17° posizione, ancora poca roba ma quantomeno è un giro entro i 110 secondi.

14.53 - Si è fossilizzata la situazione dei tempi della top ten, si lavora sul passo ora, è probabile che altri miglioramenti arrivino soprattutto nel finale di sessione. 

14.51 - Davide Tardozzi, general manager Ducati, ha svelato ai microfoni di Sky un particolare: il pilota forlivese è dovuto tornare ai box a cambiare tuta perché quella nuova che indossava a inizio turno, era troppo stretta e non riusciva a guidare al meglio. Anche ora però non va tutto liscio, questo giro è stato cancellato per track limits, e non che i riferimenti intermedi fossero esaltanti.

14.49 - Sempre Dovizioso è ancora alla ricerca del giusto setting, passando da una moto all'altra nei suoi run, ma non sembrano arrivare per ora risultati, visto che gira in 1:50.555.

14.47 - Ancora nelle retrovie non sembra trovare il bandolo della matassa Andrea Dovizioso, attualmente titolare del 20° e penultimo tempo con la sua Ducati Desmosedici GP20, la stessa moto che Miller porta in settima posizione, mentre Johann Zarco, terzo, ha la versione GP19 della moto di Borgo Panigale.

14.45 - Un terzo di sessione andato in archivio, diamo un'occhiata alla top ten: Taka Nakagami precede di 258 millesimi Franco Morbidelli, di 513 Johann Zarco, di 559 Stefan Bradl (ancora bravissimo il tester Honda, a testimonianza di quanto la moto giapponese vada bene ad Alcaniz), di 619 Fabio Quartararo. Dal sesto al decimo tempo, racchiusi in un decimo e spicci rispetto a Quartararo, ci sono Pol Espargaro, Jack Miller, Alex Marquez, Miguel Oliveira e Alex Rins.

14.43 - Taka Nakagami con una coppia di medie fa 1:48.354, rifilando 2 decimi e mezzo a Morbidelli e fermandosi a meno di due decimi dal crono del futuro compagno in Honda LCR, Alex Marquez, stamattina.

14.42 - Belle schermaglie tra Joan Mir e Fabio Quartararo che si sorpassano a vicenda per provare a seguirsi e carpire i segreti l'uno dell'altro. I due sono al momento i primi in classifica, separati da appena 5 punti.

14.40 - Si rivedonno anche le Ducati con Zarco al momento secondo, Miller quinto, e Petrucci ottavo. Ma siamo solo all'inizio.

14.39 - Va di nuovo davanti Franco Morbidelli mettersi in testa: 1:48.612. Secondo Johann Zarco a 255 millesimi. Siamo già a mezzo secondo dai tempi di stamattina.

14.38 - Tocca ad Alex Rins mettersi in testa con la Suzuki: 1:49.111. Dietro di lui Fabio Quartararo di 80 millesimi.

14.37 - Siamo ora a circa un secondo e un decimo dal primo riferimento, il tempo di questa mattina, con Franco Morbidelli, il quale con la Yamaha si è subito espresso in 1:49.270. Alle sue spalle si vede Francesco Bagnaia, ultimo questa mattina e ora secondo a 274 millesimi dal Morbido.

14.36 - Il tempo di questa mattina di Alex Marquez è 1:48.184, quello di Maverick Vinales la scorsa settimana nelle FP2: 1:47.771. questi i due riferimenti del pomeriggio.

14.34 - Cominciamo a prendere nota dei tempi, che cominciano a fluire nella cronotabella. Il primo a mettersi davanti a tutti è Aleix Espargaro con l'Aprilia in 1:50.147.

14.32 - Approfittiamo dei primi minuti in cui i piloti sono impegnati a scendere in pista e affrontare il primo giro di lancio, per ricordare che 9 anni fa, a Sepang, ci salutava l'immenso Marco Simoncelli.

14.30 - Semaforo verde! Si parte con le FP2!

14.28 - In mattinata, nelle FP1, c'è stato un semi-monopolio dei piloti Honda, che hanno occupato tre delle prime quattro posizioni e messo tutte e quattro le moto nella top ten. Il più veloce è stato Alex Marquez, che si è fermato a soli 4 decimi dal miglior tempo di Vinales nella classifica combinata della scorsa settimana, visto che si corre ancora una volta al Motorland Aragon di Alcaniz!

14.25 - Buon pomeriggio cari amici di Motorbox! Siamo di nuovo con voi per il secondo impegno di giornata, la seconda sessione di prove libere del Gran Premio di Teruel della classe MotoGP!


TAGS: yamaha suzuki ducati rossi motogp dovizioso motorland aragon marquez vinales Rins fp2 Bagnaia Morbidelli Quartararo MotoGP 2020 Alcaniz diretta MotoGP Live MotoGP TeruelMotoGP 2020 GP Teruel 2020