Pubblicato il 22/11/20

CHIUSURA COI BOTTI! Il campionato del mondo della classe MotoGP è stato assegnato lo scorso weekend a Valencia, con il sorprendente Joan Mir che si è laureato campione e con la Suzuki che ha riportato il titolo marche, ma non per questo l'appuntamento di Portimao sarà privo di interesse, tutt'altro. Intanto si corre su una pista che ha sempre fornito spettacolo in Superbike e sulla quale il Motomondiale non è mai stato. Ci sono poi ancora aperte una serie di questioni importantissime: si assegneranno i titoli della Moto3 e delal Moto2 in primis, che vedranno ben quattro italiani ancora interessati: Tony Arbolino, che è terzo in Moto3 e deve recuperare 11 punti al leader Arenas, e poi Enea Bastianini, leader della Moto2 con 14 punti su Sam Lowes, 18 su Luca Marini e 23 su Marco Bezzecchi. Ciò non bastasse in MotoGP restano da assegnare la seconda piazza, con Franco Morbidelli - strepitoso vincitore a Valencia - che dovrà guardarsi da Rins, Vinales, Quartararo, Dovizioso e Pol Espargaro, tutti con ancora nel mirino il ruolo di vice-iridato, e poi il titolo costruttori, con Ducati e Suzuki che sono pari a 201 punti. Insomma, un fine settimana imperdibile anche quello che farà chiudere i battenti al circo della MotoGP che è rimasto aperto ed è giunto sino all'ultimo spettacolo nonostante la difficilissima situazione generata dal Covid-19. Chi l'avrebbe mai detto?

PORTIMAO, LE CARATTERISTICHE DELLA PISTA

IL CIRCUITO L'Autodromo Internacional do Algarve, nel sud del Portogallo, è stato inaugurato nell'ottobre del 2008 e ospita ufficialmente la Superbike proprio da quell'anno nella gara che ha visto l'addio alle corse della leggenda Troy Bayliss, ma non ha mai ospitato una gara di MotoGP. La pista si affronta in senso orario ed è composta da 15 curve, nove a destra e 6 a sinistra per una lunghezza totale di 4.592 metri. Come parametro possiamo prendere il record della pista delle derivate di serie che appartiene a Jonathan Rea, il quale lo scorso anno per strappare la pole dovette scendere a 1.40''372. Nei test effettuati dai piloti MotoGP qui lo scorso mese di ottobre però in pochi hanno corso con il loro prototipo (solo i team con le concessioni, gli altri avevano delle Superbike) e già Aleix Espargaro ha fatto segnare un tempo migliore, in 1:40''170. 

CIRCUITO DO ALGARVE, LE FRENATE PIÙ IMPEGNATIVE

Grazie alla Brembo - l'azienda italiana che fornisce dischi e freni a quasi tutte le scuderie del Mondiale di Formula 1 - possiamo offririvi tutti i dati relativi alle frenate sulla pista dell'Algarve di Portimao, considerata di livello 1 su 5 (Easy) nella scala che valuta l'impegno per gli impianti frenanti.
Tempo speso in frenata: 30%
Numero di frenate: 9
Curve più impegnative: 1, 5 e 3.
Secondo i tecnici Brembo che lavorano a stretto contatto con il 100 per cento dei piloti del Mondiale MotoGP, l’Algarve International Circuit rientra nella categoria dei circuiti scarsamente impegnativi per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 2, il più basso del campionato 2020. I continui saliscendi che la caratterizzano rendono difficile per i piloti calibrare le staccate, con il rischio di arrivare lunghi in discesa o di frenare troppo presto in salita: in discesa si tocca una pendenza massima del 12 per cento e in salita del 6 per cento, mentre l’inclinazione trasversale tocca in alcuni punti l’8 per cento. I piloti della MotoGP utilizzano i freni in 9 delle 15 curve del tracciato portoghese, una in meno rispetto ai piloti del Mondiale Superbike che qui hanno corso ad agosto. In ogni giro i freni delle MotoGP sono in funzione per 30 secondi, a fronte dei quasi 31 secondi e mezzo delle derivate di serie. Cinque delle frenate affrontate dalle MotoGP ogni giro comportano però cali di velocità inferiori ai 100 km/h e quindi un utilizzo dei freni inferiore a 3,2 secondi. Fatta eccezione per un paio di curve, la decelerazione media non supera gli 1 g. Di conseguenza dalla partenza alla bandiera a scacchi il carico totale sulla leva del freno non arriva a 6 quintali e mezzo. Delle 9 frenate dell’Algarve International Circuit solo una è classificata come impegnativa per i freni, una è di media difficoltà e le restanti 7 poco scarsamente impegnative. La staccata più dura per le MotoGP è la prima dopo il traguardo, complice un rettilineo di 969 metri: i prototipi passano da 325 km/h a 119 km/h in 4,8 secondi in cui percorrono 282 metri. Per riuscirci i piloti esercitano un carico di 4,3 kg sulla leva del freno e subiscono una decelerazione di 1,5 g mentre la pressione del liquido freno raggiunge i 9,2 bar.

NUMERI E STATISTICHE DEL GP DEL PORTOGALLO

I NUMERI Il Gran Premio del Portogallo si è svolto con regolarità dal 2000 al 2012 per 12 edizioni, sebbene sulla pista dell'Estoril, che hanno visto coinvolti molti dei piloti che ancora oggi corrono in MotoGP. Valentino Rossi, per esempio, ha riportato ben cinque successi nell'appuntamento lusitano tra il 2001 e il 2007, uno in 500 e quattro in MotoGP, ma anche un giovanissimo Marc Marquez vi vinse due volte, in 125 nel 2010 e in Moto2 nel 2012. Anche Pol Espargaro vanta un successo in 125 con la Derbi sulla pista dell'Estoril, e Stefan Bradl, tester Honda e attuale sostituto dell'infortunato Marquez, vi ha vinto ben due volte nel 2010 e 2011 con la classe Moto2. Un successo in Portogallo è arrivato anche per Andrea Dovizioso, quando nel 2006 correva con la Honda in 250.

ALBO D'ORO Il Gran Premio del Portogallo è già stato parte in passato del motomondiale con14 edizioni, ma quasi tutte svolte sul tracciato dell'Estoril con un'edizione corsa invece a Jarama, in Spagna, nel 1987. Di seguito l'albo d'oro completo.

Anno Circuito 125/Moto3* 250/Moto2* 500/MotoGP*
1987** Jarama Paolo Casoli (AGV) ITA Anton Mang (Honda) GER Eddie Lawson (Yamaha) USA
2000 Estoril Emilio Alzamora (Honda) SPA Daijirō Katō (Honda) JPN Garry McCoy (Yamaha) AUS
2001 Estoril Manuel Poggiali (Gilera) RSM Daijirō Katō (Honda) JPN Valentino Rossi (Honda) ITA
2002 Estoril Arnaud Vincent (Aprilia) FRA Fonsi Nieto (Aprilia) SPA Valentino Rossi (Honda) ITA
2003 Estoril Pablo Nieto (Aprilia) SPA Toni Elías (Aprilia) SPA Valentino Rossi (Honda) ITA
2004 Estoril Héctor Barberá (Aprilia) SPA Toni Elías (Honda) SPA Valentino Rossi (Yamaha) ITA
2005 Estoril Mika Kallio (KTM) FIN Casey Stoner (Aprilia) AUS Alex Barros (Honda) BRA
2006 Estoril Álvaro Bautista (Aprilia) SPA Andrea Dovizioso (Honda) ITA Toni Elías (Honda) SPA
2007 Estoril Héctor Faubel (Aprilia) SPA Álvaro Bautista (Aprilia) SPA Valentino Rossi (Yamaha) ITA
2008 Estoril Simone Corsi (Aprilia) ITA Álvaro Bautista (Aprilia) SPA Jorge Lorenzo (Yamaha) SPA
2009 Estoril Pol Espargaró (Derbi) SPA Marco Simoncelli (Gilera) ITA Jorge Lorenzo (Yamaha) SPA
2010 Estoril Marc Márquez (Derbi) SPA Stefan Bradl (Suter) GER Jorge Lorenzo (Yamaha) SPA
2011 Estoril Nicolás Terol (Aprilia) SPA Stefan Bradl (Kalex) GER Daniel Pedrosa (Honda) SPA
2012 Estoril Sandro Cortese (KTM) GER Marc Márquez (Suter) SPA Casey Stoner (Honda) AUS

*nel 1987, 2000 e 2001 al posto della MotoGP c'era la classe 500cc. La 125 è esistita fino al 2011, sostituita nel 2012 dalla Moto3, la classe 250 fino al 2009, con la Moto2 che ha debuttato nel 2010.

**Nel 1987 si disputò anche il GP della classe 80cc, fu vinto dallo spagnolo Jorge Martinez con la Derbi.

PREVISIONI METEO DEL GP PORTOGALLO 2020

Per il finale del Motomondiale è previsto bel tempo nel weekend di Portimao, con cielo sereno per tutto il weekend e temperature gradevoli con picchi superiori ai 20 gradi. Occhio però soprattutto al vento, che potrebbe disturbare i piloti soprattutto alla domenica. Di seguito i dettagli da weather.com
Venerdì 20 novembre: temperature: max 22°, min 13°; soleggiato, precipitazioni 10%, umidità 71%, vento 11kmh.
Sabato 21 novembre: temperature: max 21°, min 13°; soleggiato, precipitazioni 10%, umidità 68%, vento 11kmh.
Domenica 22 novembre: temperature: max 19°, min 13°; per lo più soleggiato, precipitazioni 10%, umidità 75%, vento 21kmh

MotoGP Catalunya 2020, Franco Morbidelli (Yamaha) e Joan Mir (Suzuki)

GP PORTOGALLO 2020: COME SEGUIRLO IN TV E SUL WEB

Come sempre Sky Sport MotoGP HD trasmetterà in diretta tutte le sessioni di tutte e tre le classi del Motomondiale così come DAZN, con Moto2 e Moto3 impegnate anch'esse sulla pista spagnola. Stavolta le due ruote saranno in differita su TV8, ma solo qualifiche e gara. Clicca qui per conoscere tutti gli orari del weekend nel dettaglio.

MOTOGP 2020, CLASSIFICHE MONDIALE PILOTI E COSTRUTTORI

CLASSIFICA PILOTI MOTOGP 2020

Pos. Pilota Moto Nazione Punti
1 Joan MIR Suzuki SPA 171
2 Franco MORBIDELLI Yamaha ITA 158
3 Alex RINS Suzuki SPA 139
4 Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 135
5 Pol ESPARGARO KTM SPA 135
6 Maverick VIÑALES Yamaha SPA 132
7 Jack MILLER Ducati AUS 132
8 Fabio QUARTARARO Yamaha FRA 127
9 Miguel OLIVEIRA KTM POR 125
10 Takaaki NAKAGAMI Honda JPN 116
11 Brad BINDER KTM RSA 87
12 Danilo PETRUCCI Ducati ITA 78
13 Johann ZARCO Ducati FRA 77
14 Alex MARQUEZ Honda SPA 74
15 Valentino ROSSI Yamaha ITA 66
16 Francesco BAGNAIA Ducati ITA 47
17 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 42
18 Cal CRUTCHLOW Honda GBR 32
19 Stefan BRADL Honda GER 27
20 Iker LECUONA KTM SPA 27
21 Bradley SMITH Aprilia GBR 12
22 Tito RABAT Ducati SPA 10
23 Michele PIRRO Ducati ITA 4
24 Mika KALLIO KTM FIN  
25 Lorenzo SAVADORI Aprilia ITA  

CLASSIFICA COSTRUTTORI MOTOGP 2020

Pos. Costruttore Punti
1 Ducati 221
2 Yamaha 204
3 Suzuki 202
4 KTM 200
5 Honda 144
6 Aprilia 51

*Yamaha penalizzata di 50 punti per aver modificato senza permesso una componente del motore nel GP di Spagna a Jerez.

RISULTATI MOTOGP PORTOGALLO 2020

RISULTATI GARA
Domenica 22 novembre 2020, ore 15.00

Pos. Pilota Moto Tempo
1 Miguel OLIVEIRA KTM 41'48.163
2 Jack MILLER Ducati +3.193
3 Franco MORBIDELLI Yamaha +3.298
4 Pol ESPARGARO KTM +12.626
5 Takaaki NAKAGAMI Honda +13.318
6 Andrea DOVIZIOSO Ducati +15.578
7 Stefan BRADL Honda +15.738
8 Aleix ESPARGARO Aprilia +16.034
9 Alex MARQUEZ Honda +18.325
10 Johann ZARCO Ducati +18.596
11 Maverick VIÑALES Yamaha +18.685
12 Valentino ROSSI Yamaha +18.946
13 Cal CRUTCHLOW Honda +19.159
14 Fabio QUARTARARO Yamaha +24.376
15 Alex RINS Suzuki +27.776
16 Danilo PETRUCCI Ducati +34.266
17 Mika KALLIO KTM +48.410
18 Tito RABAT Ducati +48.411
  Lorenzo SAVADORI Aprilia 3 Giri
  Joan MIR Suzuki 10 Giri
  Brad BINDER KTM 23 Giri
  Francesco BAGNAIA Ducati 0 Giro

GRIGLIA DI PARTENZA

1a Fila 1. Oliveira    
  KTM 2. Morbidelli  
    Yamaha 3. Miller
2a Fila 4. Crutchlow   Ducati
  Honda 5. Quartararo  
    Yamaha 6. Bradl
3a Fila 7. Zarco   Honda
  Ducati 8. Vinales  
    Yamaha 9. P. Espargaro
4a Fila 10. Rins   KTM
  Suzuki 11. Nakagami  
    Honda 12. Dovizioso
5a Fila 13. Binder   Ducati
  KTM 14. A. Espargaro  
    Aprilia 15. Bagnaia
6a Fila 16. A. Marquez   Ducati
  Honda 17. Rossi  
    Yamaha 18. Petrucci
7a Fila 19. Savadori   Ducati
  Aprilia 20. Mir  
    Suzuki 21. Rabat
8a Fila 22. Kallio   Ducati
  KTM    

RISULTATI QUALIFICHE MOTOGP PORTOGALLO 2020

RISULTATI QUALIFICHE - Q2
Sabato 21 novembre 2020, ore 15.35

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Miguel OLIVEIRA KTM 1'38.892  
2 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'38.936 0.044 / 0.044
3 Jack MILLER Ducati 1'39.038 0.146 / 0.102
4 Cal CRUTCHLOW Honda 1'39.156 0.264 / 0.118
5 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'39.199 0.307 / 0.043
6 Stefan BRADL Honda 1'39.204 0.312 / 0.005
7 Johann ZARCO Ducati 1'39.238 0.346 / 0.034
8 Maverick VIÑALES Yamaha 1'39.260 0.368 / 0.022
9 Pol ESPARGARO KTM 1'39.284 0.392 / 0.024
10 Alex RINS Suzuki 1'39.467 0.575 / 0.183
11 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'39.531 0.639 / 0.064
12 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'39.587 0.695 / 0.056

RISULTATI QUALIFICHE - Q1
Sabato 21 novembre 2020, ore 15.10

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Cal CRUTCHLOW Honda 1'39.250  
2 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'39.276 0.026 / 0.026
3 Brad BINDER KTM 1'39.390 0.140 / 0.114
4 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'39.762 0.512 / 0.372
5 Francesco BAGNAIA Ducati 1'40.019 0.769 / 0.257
6 Alex MARQUEZ Honda 1'40.049 0.799 / 0.030
7 Valentino ROSSI Yamaha 1'40.058 0.808 / 0.009
8 Danilo PETRUCCI Ducati 1'40.091 0.841 / 0.033
9 Lorenzo SAVADORI Aprilia 1'40.174 0.924 / 0.083
10 Joan MIR Suzuki 1'40.290 1.040 / 0.116
11 Tito RABAT Ducati 1'40.427 1.177 / 0.137
12 Mika KALLIO KTM 1'41.753 2.503 / 1.326

RISULTATI PROVE LIBERE MOTOGP PORTOGALLO 2020

RISULTATI FP4
Sabato 21 novembre 2020, ore 14.30

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Pol ESPARGARO KTM 1'40.150  
2 Miguel OLIVEIRA KTM 1'40.184 0.034 / 0.034
3 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'40.190 0.040 / 0.006
4 Maverick VIÑALES Yamaha 1'40.209 0.059 / 0.019
5 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'40.221 0.071 / 0.012
6 Alex MARQUEZ Honda 1'40.472 0.322 / 0.251
7 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'40.498 0.348 / 0.026
8 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'40.565 0.415 / 0.067
9 Brad BINDER KTM 1'40.595 0.445 / 0.030
10 Stefan BRADL Honda 1'40.608 0.458 / 0.013
11 Cal CRUTCHLOW Honda 1'40.754 0.604 / 0.146
12 Joan MIR Suzuki 1'40.758 0.608 / 0.004
13 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'40.759 0.609 / 0.001
14 Johann ZARCO Ducati 1'40.802 0.652 / 0.043
15 Jack MILLER Ducati 1'40.901 0.751 / 0.099
16 Francesco BAGNAIA Ducati 1'41.124 0.974 / 0.223
17 Valentino ROSSI Yamaha 1'41.186 1.036 / 0.062
18 Alex RINS Suzuki 1'41.273 1.123 / 0.087
19 Lorenzo SAVADORI Aprilia 1'41.459 1.309 / 0.186
20 Danilo PETRUCCI Ducati 1'41.761 1.611 / 0.302
21 Tito RABAT Ducati 1'41.772 1.622 / 0.011
22 Mika KALLIO KTM 1'42.412 2.262 / 0.640

RISULTATI FP3
Sabato 21 novembre 2020, ore 10.55

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Jack MILLER Ducati 1'39.205  
2 Miguel OLIVEIRA KTM 1'39.330 0.125 / 0.125
3 Alex RINS Suzuki 1'39.355 0.150 / 0.025
4 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'39.404 0.199 / 0.049
5 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'39.411 0.206 / 0.007
6 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'39.480 0.275 / 0.069
7 Pol ESPARGARO KTM 1'39.513 0.308 / 0.033
8 Stefan BRADL Honda 1'39.569 0.364 / 0.056
9 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'39.619 0.414 / 0.050
10 Maverick VIÑALES Yamaha 1'39.693 0.488 / 0.074
11 Cal CRUTCHLOW Honda 1'39.717 0.512 / 0.024
12 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'39.732 0.527 / 0.015
13 Johann ZARCO Ducati 1'39.801 0.596 / 0.069
14 Lorenzo SAVADORI Aprilia 1'39.934 0.729 / 0.133
15 Joan MIR Suzuki 1'39.951 0.746 / 0.017
16 Alex MARQUEZ Honda 1'40.005 0.800 / 0.054
17 Brad BINDER KTM 1'40.030 0.825 / 0.025
18 Francesco BAGNAIA Ducati 1'40.448 1.243 / 0.418
19 Danilo PETRUCCI Ducati 1'40.484 1.279 / 0.036
20 Valentino ROSSI Yamaha 1'40.722 1.517 / 0.238
21 Tito RABAT Ducati 1'41.992 2.787 / 1.270
22 Mika KALLIO KTM 1'42.468 3.263 / 0.476

RISULTATI FP2
Venerdì 20 novembre 2020, ore 15.00

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Johann ZARCO Ducati 1'39.417  
2 Maverick VIÑALES Yamaha 1'39.536 0.119 / 0.119
3 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'39.645 0.228 / 0.109
4 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'39.692 0.275 / 0.047
5 Brad BINDER KTM 1'39.697 0.280 / 0.005
6 Joan MIR Suzuki 1'39.732 0.315 / 0.035
7 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'39.741 0.324 / 0.009
8 Pol ESPARGARO KTM 1'39.783 0.366 / 0.042
9 Jack MILLER Ducati 1'39.820 0.403 / 0.037
10 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'39.888 0.471 / 0.068
11 Stefan BRADL Honda 1'39.909 0.492 / 0.021
12 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'39.939 0.522 / 0.030
13 Miguel OLIVEIRA KTM 1'39.946 0.529 / 0.007
14 Cal CRUTCHLOW Honda 1'39.966 0.549 / 0.020
15 Francesco BAGNAIA Ducati 1'39.977 0.560 / 0.011
16 Lorenzo SAVADORI Aprilia 1'40.085 0.668 / 0.108
17 Alex RINS Suzuki 1'40.213 0.796 / 0.128
18 Alex MARQUEZ Honda 1'40.338 0.921 / 0.125
19 Danilo PETRUCCI Ducati 1'40.547 1.130 / 0.209
20 Tito RABAT Ducati 1'41.256 1.839 / 0.709
21 Valentino ROSSI Yamaha 1'41.279 1.862 / 0.023
22 Mika KALLIO KTM 1'41.826 2.409 / 0.547

RISULTATI FP1
Venerdì 20 novembre 2020, ore 11.10

Pos. Pilota Moto Tempo Distacco
1 Miguel OLIVEIRA KTM 1'40.122  
2 Maverick VIÑALES Yamaha 1'40.162 0.040 / 0.040
3 Aleix ESPARGARO Aprilia 1'40.236 0.114 / 0.074
4 Lorenzo SAVADORI Aprilia 1'40.297 0.175 / 0.061
5 Pol ESPARGARO KTM 1'40.680 0.558 / 0.383
6 Cal CRUTCHLOW Honda 1'40.695 0.573 / 0.015
7 Joan MIR Suzuki 1'40.856 0.734 / 0.161
8 Fabio QUARTARARO Yamaha 1'40.877 0.755 / 0.021
9 Takaaki NAKAGAMI Honda 1'40.878 0.756 / 0.001
10 Stefan BRADL Honda 1'40.920 0.798 / 0.042
11 Alex RINS Suzuki 1'40.960 0.838 / 0.040
12 Andrea DOVIZIOSO Ducati 1'40.961 0.839 / 0.001
13 Franco MORBIDELLI Yamaha 1'41.167 1.045 / 0.206
14 Johann ZARCO Ducati 1'41.181 1.059 / 0.014
15 Alex MARQUEZ Honda 1'41.228 1.106 / 0.047
16 Jack MILLER Ducati 1'41.271 1.149 / 0.043
17 Francesco BAGNAIA Ducati 1'41.433 1.311 / 0.162
18 Danilo PETRUCCI Ducati 1'41.928 1.806 / 0.495
19 Valentino ROSSI Yamaha 1'41.946 1.824 / 0.018
20 Brad BINDER KTM 1'42.082 1.960 / 0.136
21 Tito RABAT Ducati 1'43.154 3.032 / 1.072
22 Mika KALLIO KTM 1'43.910 3.788 / 0.756

TAGS: MotoGP 2020 Schede MotoGP PortugalMotoGP 2020