Pubblicato il 18/06/21

KING OF THE RING Marc Marquez è tornato? Se c'era una pista che poteva ridare fiducia al campione dopo l'infortunio era proprio il suo ''ring'', dove dal 2010 in poi sa solo vincere. Ritrovando vecchi feeling nella mattinata delle FP1 del Gran Premio di Germania, il campione spagnolo si è messo tutti quanti dietro con il tempo di 1:21.660, precedendo di 168 millesimi il leader della classifica Fabio Quartararo e altre due Honda, quelle di Takaaki Nakagami e quella del suo compagno di team Pol Espargaro, a riprova che l'armata di Tokyo potrà fare bene sulla pista tedesca.

DUCATI INSEGUE Alle spalle delle quattro moto giapponesi, ci sono le prime due italiane con l'Aprilia di Aleix Espargaro e la Ducati di Jack Miller, entrambi con distacchi contenuti entro i 4 decimi dall vetta. Nei dieci ci sono anche le due Suzuki di Alex Rins, settimo al rientro dopo l'infortunio, e Joan Mir nono, la Ducati di Johann Zarco, ottavo, e la Yamaha di Maverick Vinales, decimo a 6 decimi tondi tondi da Marquez. Faticano i piloti italiani con Pecco Bagnaia 11° a 664 millesimi dalla vetta, che precede Luca Marini (13°), Franco Morbidelli (14°), Enea Bastianini (15°), Lorenzo Savadori (17°), Danilo Petrucci (18°) e Valentino Rossi (20°). All'inizio della sessione tante cadute con la pista fredda, Jorge Martin, Pol Espargaro e Fabio Quartararo, tutte fortunatamente senza conseguenze. L'appuntamento con la seconda sessione è per il pomeriggio alle 14.10

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio di Germania


TAGS: Sachsenring FP1 MotoGP 2021 GermanMotoGP 2021 MotoGP Germania 2021