MotoGP Germania 2021, FP3: primo Quartararo ma la Ducati ora c'è
MotoGP 2021

GP Germania 2021, FP3: Quartararo top ma la Ducati ora c'è


Avatar di Simone Valtieri , il 19/06/21

5 mesi fa - Dieci piloti raccolti in appena 3 decimi. Tanti i big costretti alla Q1

Dieci piloti raccolti in appena 3 decimi (tra cui 4 Ducati). Tanti i big costretti alla Q1, mentre sono in Q2 i primi quattro del mondiale
Benvenuto nello Speciale GERMANMOTOGP 2021, composto da 11 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario GERMANMOTOGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

DIECI IN TRE DECIMI Nella terza tiratissima sessione di prove libere del Gran Premio di Germania, quella decisiva per la definizione dei 10 piloti che accedono direttamente alla seconda e più importante fase della qualifica, il più veloce di tutti è stato Fabio Quartararo, che il suo miglior tempo lo fa a 11 minuti dal termine delle FP3 in 1''20.348. Da lì in poi tantissimi si sono avvicinati ma nessuno ha saputo batterlo, e il risultato è stato una classifica compattissima con i primi dieci raccolti in appena tre decimi. Dietro al francese della Yamaha i migliori sono stati Jack Miller e Johann Zarco, con un distacco contenuto entro il decimo dal capofila. Poi molto bene la KTM con Miguel Oliveira e l'Aprilia con Aleix Espargaro, mentre sesto a sorpresa c'è Jorge Martin con la Ducati Pramac, rientrato da sola una gara dopo l'infortunio. Nella Q2 diretta finiscono anche le tre Honda di Nakagami e dei fratelli Marquez, e la Ducati di Pecco Bagnaia, ottavo.

TANTI BIG OUT Se Ducati e Honda possono essere soddisfatti della loro FP3, non si può dire lo stesso di Yamaha, Suzuki e KTM, che hanno il grosso (o la totalità) del loro contingente in Q1. I primi esclusi sono Joan Mir (Suzuki) per appena 25 millesimi, Franco Morbidelli (Yamaha) per 67 e Maverick Vinales (caduto nel finale con la sua Yamaha). Dietro di loro Alex Rins (vittima di un problema tecnico sulla sua Suzuki), Danilo Petrucci (con il nuovo telaio KTM) e Valentino Rossi, che alla fine incassa 6 decimi dal primo e resta a 2 decimi dalla soglia di qualificazione diretta. Un distacco della stessa entità riguarda Luca Marini e Brad Binder, rispettivamente 17° e 18°, mentre entro il secondo troviamo poi il solo Pol Espargaro, a sette decimi e caduto nel finale di sessione. Chiudono la classifica Lorenzo Savadori (Aprilia) e altri due caduti in questa sessione, ossia Enea Bastianini (Ducati) e Iker Lecuona (KTM).

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio di Germania


Pubblicato da Simone Valtieri, 19/06/2021
GermanMotoGP 2021
Logo MotorBox