Pubblicato il 14/05/21

SUPER ZARCO Contro ogni previsione meteorologica, il cielo transalpino ha concesso un po' di tregua, regalando ai piloti impegnati nella FP2 della classe MotoGP una sessione completamente asciutta, di cui hanno potuto giovare soprattutto quelli rimasti fuori dalla top ten nelle FP1 semi-bagnate della mattinata. Un posto nei dieci è importante perché qualifica direttamente alla Q2 e con le previsioni pessime per domani, a ringraziare più degli altri sono stati i piloti Yamaha, tutti fuori nelle prime prove libere e tutte virtualmente qualifichati alla Q2 dopo questo pomeriggio. Il migliore di tutti è stato però Johann Zarco, il padrone di casa con la Ducati che ha chiuso in 1:31.747! 

POKER YAMAHA Dicevamo delle Yamaha, tutte nei dieci con il secondo tempo di Quartararo, il terzo di Vinales, il quinto di Morbidelli e il nono di Rossi. Dentro anche tre Honda, con Pol Espargaro e Marc Marquez che già stamattina erano nella top ten e che si piazzano in 4° e 8° posizione, e con Taka Nakagami 10. Completano la decina Miguel Oliveira, sesto con la KTM, e Jack Miller, settimo con la Ducati. Primi a restare fuori dai virtuali qualificati alla Q2 sono Alex Rins (Suzuki) e Pecco Bagnaia (Ducati), entrambi caduti tra l'altro nel corso delle FP2. Ma sono in buona compagnia, viste le sederate date anche da Aleix Espargaro (2 volte, poi 14°), Fabio Quartararo e Joan Mir. Domani mattina il meteo prevede pioggia, ma anche questo pomeriggio si sarebbe dovuto correre con il bagnato, quindi chissà. Sperano nell'asciutto, tra gli altri anche i nostri Bastianini, Savadori, Marini e Petrucci, tristemente gli occupanti delle ultime quattro piazze della classifica.

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio di Francia


TAGS: ducati bugatti motogp valentino rossi le mans franco morbidelli fp2 Fabio Quartararo Pecco Bagnaia MotoGP 2021 FrenchMotoGP 2021 MotoGP Francia 2021