Pubblicato il 10/10/2020 ore 13:20

TUTTI VICINI Fabio Quartararo strappa la pole nel suo GP di casa riuscendo a chiudere il suo ultimo giro in 1:31.315 e staccandosi dal pacchetto di piloti che insegue compattissimo. Jack Miller infatti, è a soli 222 millesimi, ma tra Petrucci, terzo e di nuovo in pole su una pista che ama come quella di Le Mans, e Morbidelli, undicesimo, ci sono 227 millesimi: nove piloti in due decimi. E questi piloti oltre al Petrux sono Crutchlow, Vinales, Dovizioso, Bagnaia, Pol Espargaro, Zarco, Rossi e - come detto - Morbidelli. Tutta la Q2 è rimasta raccolta in meno di 7 decimi. Peccato solo per Bagnaia, che aveva una sola gomma buona essendo arrivato dalla Q1 e la stava sfruttando al massimo quando ha incontrato Oliveira lento in traiettoria e ha dovuto abortire il suo penultimo giro, poteva partire in prima fila anche lui. Solo 14° invece Joan Mir, rivale iridato di Quartararo, in difficoltà questo fine settimana e non in grado di passare la tagliola della Q1.

Gli orari tv del weekend di Le MansTutte le info e i risultati del GP Francia 2020 | Classifica piloti e costruttoriCalendario MotoGP 2020

Sessione terminata. Rivivi le FP4 e le Qualifiche del GP di Francia 2020 classe MotoGP con la nostra cronaca minuto per minuto.

15.25 - Noi chiudiamo qui questa nostra lunghissima sessione live! Grazie a tutti per averci seguito, l'appuntamento per il GP è domani alle 13, e non alle 14 come al solito, per evitare la sovrapposizione con la Formula 1 impegnata al Nurburgring. Le moto invece restano a Le Mans, e vi racconteremo tutto quanto accadrà dalle 12.45 in poi. Buon pomeriggio!

15.23 - Tocca al poleman Fabio Quartararo, in pole nel GP di casa! ''Sono molto contento, il passo è stato buono e anche ieri avevo molta fiducia anche se lontano nei tempi, sapevo dove potevamo migliorare e oggi è successo. Danilo e Jack qui lo scorso anno sono andati forti e domani sarà importante essere pronti sin dai primi giri''.

15.21 - E ora quelle di Jack Miller, tutto sommato soddisfatto anche lui: ''Non importa quali saranno le condizioni meteo domani, mi sento abbastanza forte sia col bagnato che con la pioggia, il passo con gomme usate è buono, a prescindere da questo abbiamo fatto qualche aggiustamento sulla seconda moto dopo la caduta, e tutto è andato per il meglio. Oggi siamo arrivati vicini alla pole, non abbastanza ma ci riproveremo nel prossimo weekend''.

15.19 - Le parole di un soddisfattissimo Danilo Petrucci: ''Sono contento di essere qua un'altra volta, sono tre anni che faccio la prima fila qua e sono contento di essere tornato, sapevo di avere una buona opportunità, non ci sono lunghi rettilinei e posso sfruttare meglio le frenate. Ho fatto un bel giro, peccato per un errorino all'ultimo settore, ma domani per la gara ce la giochiamo''.

15.18 - Sono un po' mancati Rossi e Morbidelli, ma neanche troppo in realtà, bastavano due decimi in meno per essere davanti.

15.15 - Una sessione di qualifica entusiasmante che vede Quartararo con 2 decimi di vantaggio sul secondo, e poi da Miller a Rossi, 10°, ci sono solo 3 decimi! Tutto è cambiato molto velocemente quindi vi dobbiamo un riassunto della griglia: Prima fila per Quartararo, Miller e Petrucci, seconda per Crutchlow, Vinales e Dovizioso, terza per Bagnaia, Pol Espargaro e Zarco, poi Rossi, Morbidelli e Oliveira.

15.13 - Fabio Quartararo all'ultimo istante! 1.31.315! Pole position! Dietro di lui le Ducati di Miller e Petrucci!

15.12 - Bandiera a scacchi! Jack Miller: 131.537! Pole provvisoria ma occhio perché è pioggia di caschi rossi!

15.11 - Vinales e Morbidelli migliorano ma restano 5° e 4°. Cancellato il tempo di Quartararo, intanto Dovizioso arriva con casco rosso nel T3 un'altra volta...Andrea Dovizioso: 1:31.771! Indigesto il T4 alla sua Ducati! Valentino Rossi: 1:31.889! Cal Crutchlow 1:31.6! Secondo!

15.09 - Bagnaia rientra sconsolato nel box, sapendo che nel polso aveva qualosa di più. Per ora è secondo, e intanto Vinales prova a tornargli sotto... 1:32.506, un errore per lui che era a 1 decimo dalla pole nel T3. Arriva Andrea Dovizioso con un buon tempo... 1:31.747! Secondo!

15.07 - Tutti tranne Bagnaia che era rimasto in pista e dopo un giro lento stava facendo i suoi migliori tempi prima di un lungo che lo costringe a rientrareai box, quando mancano 5 minuti al termine delle qualifiche. Gli altri sono già tutti o quasi rientrati.

15.06 - Tutti ai box! Quartararo guida con 87 millesimi su Bagnaia, 226 su Morbidelli, 395 su Vinales, 503 su Petrucci, 563 su Rossi, 586 su Pol Espargaro e 588 su Crutchlow. Dovizioso a 737 millesimi, decimo.

15.04 - Ritocca ancora il suo tempo Fabio Quartararo in 1:31.665! Petrucci si inserisce in quinta piazza davanti a Rossi. Dovizioso è al momento solo decimo.

15.03 - Fabio Quartararo balza in testa in 1:31.679! Bagnaia ancora secondo, poi Morbidelli, Vinales e Rossi!

15.01 - Dopo il primo tentativo veloce è Franco Morbidelli a fare 1:32.393 ma è solo un assaggio. Dietro di lui Bagnaia, Vinales e Rossi.

14.59 - Diamo anche un'occhiata al record della pista, appartenente a uno dei partecipanti a questa Q2: Johann Zarco che nel 2018 con la Yamaha scattò in pole con il tempo di 1:31.185 

14.57 - Semaforo verde! Ci siamo, tra 15 minuti conosceremo il nome del poleman del GP di Francia 2020 a Le Mans.

14.55 - Facendo i conti sarà una questione tra i quattro piloti di Yamaha, due di KTM, uno di Honda e ben cinque di Ducati.

14.53 - E ora è il momento della Q2: a prendervi parte in ordine di classifica combinata: Quartararo, Oliveira, Morbidelli, Miller, Crutchlow, Zarco, Rossi, Vinales, Pol Espargaro e Dovizioso, ai quali si sono aggiunti ora Petrucci e Bagnaia.

14.51 - Sono dunque i due italiani della Ducati, Danilo Petrucci e Francesco Bagnaia a prendere parte alla Q2 imminente! Abbiamo dunque la situazione delle file dalla quinta in poi per la gara di domani: in quinta fila partiranno la Honda di Taka Nakagami, la Suzuki di Joan Mir - secondo nel mondiale e solo 14° in griglia domani - e l'Aprilia di Aleix Espargaro. Sesta fila per Rins, Binder e Alex Marquez, settima per Smith, Lecuona e Bradl. Unico pilota in ottava fila Tito Rabat con la Ducati.

14.47 - Bandiera a scacchi! Ma non è finita: Occhio agli intertempi di Nakagami e Mir. No, niente da fare per loro! Nakagami terzo e primo degli esclusi, beffa Mir per 8 millesimi!

14.46 - Joan Mir migliora ancora 1:32.187, ma arriva Pecco Bagnaia: 1.32.054! Ancora una vlta due Ducati e due italiani davanti. Binder a terra!

14.45 - Joan Mir si prende il secondo slot di qualificazione a mezzo secondo dal Petrux: 1:32.4 per lui, poi Bagnaia, Aleix Espargaro, Nakagami, Rins, Alex Marquez e poi gli altri... due minuti al termine!

14.44 - Occhio a Danilo Petrucci: 1:31.952! Il miglior tempo del weekend, e per distacco!

14.42 - È il momento del secondo run sono già tutti nuovamente in pista!

14.39 - Petrucci 1:32.629, primo! Ma arriva Francesco ''Pecco'' Bagnaia... 1:32.512! Due Ducati e due italiani al momento davanti!

14.38 - Occhio ad Alex Marquez: 1:32.774! Secondo Bagnaia, poi Petrucci. Ma arriva Taka Nakagami: 1:32.747! Due Honda al comando!

14.36 - Il primo a mettersi in testa è Joan Mir, il secondo del mondiale: 1:33.269 per lui che al momento precedo Marquez, Bagnaia, Lecuona, Petrucci, Bradl, Rins, Rabat, Aleix Espargaro e Smith. Altro giro...

14.35 - Primo run in corso... i favoriti? Non c'è un nome secco: occhio a Binder, ai due suzukisti e ai due italiani della Ducati.

14.34 - Mentre si lanciano i 12 piloti della Q1, facciamo il conto delle moto: abbiamo impegnate in pista tre Ducati, tre Honda, due Suzuki, due KTM e due Aprilia.

14.32 - Semaforo verde! Si comincia a fare sul serio!

14.30 - Diamo un'occhiata al volo agli iscritti alla Q1: In ordine di esclusione dalla Q2, cioè dal 11° al 22° tempo della combinata: Brad Binder su KTM, Joan Mir e Alex Rins su Suzuki, Francesco Bagnaia, Tito Rabat e Danilo Petrucci con Ducati, poi ancora Alex Marquez con la Honda, Aleix Espargaro con l'Aprilia, Taka Nakagami con Honda, Iker Lecuona con KTM, Stefan Bradl con Honda e Bradley Smith con Aprilia.

14.27 - Questo il nuovo programma: alle 14.32 inizierà la Q1, alle 14.57 la decisiva Q2.

14.24 - Quattro Yamaha in 138 millesimi, nell'ordine: Quartararo, Morbidelli, Vinales e Rossi comandano le FP4, davanti a Pol Espargaro con la KTM staccato di 191 millesimi, poi la Ducati di Danilo Petrucci a 271, la Honda di Miller a 350, la Ducati di Miller a 444. Chiudono la top ten Oliveira e Crutchlow a circa mezzo secondo, subito davanti a Dovizioso.

14.22 - Bandiera a scacchi! Valentino Rossi fa in tempo a migliorare ancora: 1:32.666. Arriva Fabio Quartararo: 1:32.528! Beffa per 5 millesimi Morbidelli. Ora un tempo discreto anche per Dovizioso: 1:33.068, undicesimo ma a mezzo secondo dalla vetta.

14.21 - Eccolo che si affaccia Rossi: 1:32.8, Vinales 1:32.5, i due sono rispettivamente sesto e secondo. Ma Rossi migliora ancora nel giro successivo e si porta in quarta posizione in 1:32.697: poker Yamaha!

14.18 - Migliora Quartararo ma resta secondo alle spalle del Morbido. Sono un po' nascosti Dovizioso e Rossi, al momento 11° e 17°.

14.16 - Con l'asciutto molto bene le Yamaha, Vinales, Morbidelli e Quartararo continuano a migliorare: Franco Morbidelli chiude proprio ora un giro in 1:32.533.

14.15 - Smuovono la vetta della classifica Pol Espargaro e Maverick Vinales, 3° e 4° al momento. Arriva ancora Franco Morbidelli che resta staccato di 9 soli millesimi dal compagno di team Quartararo.

14.14 - Migliora Fabio Quartararo, che va a 1:32.658. Alle sue spalle si mettono ora Morbidelli, Petrucci e Vinales

14.13 - Peraltro Oliveira, a parte il problema con l'olio e la caduta, è ancora il detentore del terzo tempo di queste FP4, dietro a Quartararo e Miller. Entra nella top ten Vinales in questo momento con il nono crono.

14.11 - A terra anche Alex Rins, altra caduta per lo spagnolo dopo stamattina. La perde in curva nove.

14.09 - Di nuovo a terra Miguel Oliveira, stavolta senza perdite d'olio, solo a causa della gomma fredda. Giornata complicata per il pilota portoghese!

14.07 - I primi piloti a transitare da curva 7 non hanno fatto una piega... in senso metaforico, ovviamente! La pista è okay, si riparte!

14.05 - Semaforo verde! Si riparte per 17 minuto e un secondo di attività in pista. Verranno comunicati a breve i nuovi orari di Q1 e Q2.

14.02 - Siamo prossimi alla ripresa delle attività. I lavori sono finiti e la Safety Car sta rientrando. La pit-lane sarà aperta nuovamente alle ore 14.05.

13.59 - Un'equipe di una trentina di persone sta lavorando alacremente per pulire la pista. I piloti sono intanto tutti fermi nei rispettivi box ad attendere che Franco Uncini e Loris Capirossi diano l'okay per poter ripartire. Li vediamo toccare l'asfalto e verificare centimetro per centimetro se c'è ancora olio.

13.56 - Mancano 17 minuti alla fine della sessione, e con la bandiera rossa sono stati congelati. A meno di altre decisioni si dovrebbe proseguire recuperandoli con un nuovo programma slittato in avanti per le qualifiche.

13.53 - Sono ancora a lavoro gli addetti alla pulizia della pista, stanno ricoprendo la lunga striscia d'olio lasciata dal portoghese.

13.49 - Abbiamo il tempo, mentre gli addetti alla sicurezza sistemano il manto della pista con del filler, di riassumere la classifica fin qui: Fabio Quartararo è primo in 1:32.917 con 55 millesimi di margine su Miller, 115 su Oliveira, 290 su Pol Espargaro e 343 su Cal Crutchlow. Poi, in un decimo, ci sono Mir, Petrucci, Zarco, Rins e Rossi.

13.46 - Confermiamo, c'è olio in pista tra l'uscita di curva 7 e l'ingresso di curva 8. Jack Miller ha rischiato di scivolarcisopra...

13.44 - Bandiera rossa! Miguel Oliveira ha rotto e probabilmente ha cosparso la pista d'olio.

13.43 - I primi a scendere sotto l'1:33 sono prima Miller e poi Fabio Quartararo, che si riprende la testa in 1:32.917.

13.42 - Ora in testa balza Miguel Oliveira: 1.33.032 per il pilota della KTM che beffa il padrone di casa per 6 centesimi.

13.40 - Migliora ancora Fabio Quartararo: 1:33.096, il francese precede Petrucci, Zarco, Oliveira, Miller, Pol Espargaro, Rins, Rossi, Crutchlow e Mir al momento.

13.38 - Tutto è in rapida evoluzione, ora davanti balza Fabio Quartararo in 1:33.272, tutti tempi da interpretare come passo gara e non come giro secco.

13.35 - In testa va ora Valentino Rossi in 1:33.677 davanti a Quartararo e Petrucci.

13.33 - Subito abbondante la presenza di piloti in pista, anche perché le prime due sessioni si sono svolte sul bagnato, perciò i team hanno ancora bisogno di raccogliere dati soprattutto sulle gomme. Il primo a mettersi in testa è Alex Rins in 1:34.637.

13.30 - Semaforo verde! Scattano intanto le FP4, l'ultima mezz'ora per poter mettere a punto la moto prima della qualifica, utilizzata però dai piloti soprattutto per valutare il loro passo gara.

13.27 - Altro tema del weekend sono le cadute, che sull'asfalto di Le Mans sono proseguite in tutte le categorie. Nelle FP3 tra gli altri c'è stato il volo di Jack Miller, senza conseguenze fortunatamente. Mentre Luca Marini stamattina è tornato in pista dopo lo spaventoso incidente di ieri, e ha siglato il nono tempo nella classe Moto2. 

13.25 - Buongiorno a tutti, cari amici di Motorbox. Siamo pronti a raccontarvi la quarta sessione di prove libere e, soprattutto, le qualifiche della classe MotoGP a Le Mans, dove oggi non piove e dove tutti sono tornati a essere molto ravvicinati: ben 12 piloti in 4 decimi stamattina nelle FP3 con, tra gli altri, Mir, Rins (entrambi caduti) e Bagnaia che dovranno ricorrere alla Q1 per sperare in una buona posizione di partenza in griglia.


TAGS: yamaha suzuki ducati rossi motogp le mans dovizioso qualifiche marquez vinales Rins Bagnaia Morbidelli Quartararo Bugatti Le Mans MotoGP 2020 diretta MotoGP Live MotoGP FP4 FrenchMotoGP 2020 GP Francia 2020 GP France 2020