Pubblicato il 09/10/2020 ore 09:45

SORPRESA SMITH La pista bagnata ha accompagnato tutta la prima sessione di prove libere di Le Mans, dove all'ultimissimo minuto è saltata fuori la sorpresa Bradley Smith, bravissimo con la sua Aprilia a prendersi la prima piazza. Il britannico è sceso in pista già ieri e l'altroieri a Portimao nei test MotoGP e si vede che ha la moto ben salda in mano dopo questi due giorni di rodaggio, riuscendo a mettersi dietro un poker agguerritissimo di Ducati, la moto che ha fatto vedere le cose più costanti durante tutto il turno grazie ai suoi bravi centauri sul bagnato: Zarco, Petrucci, Miller e Dovizioso si sono presi gli altri posti in top five, tenendo fuori le Yamaha di Vinales, Morbidelli e Rossi. Nella top ten anche Crutchlow e Pol Espargaro, poco fuori Bagnaia, Rins e Mir. Alle prese con qualche difficoltà nel trovare la confidenza il più atteso del weekend, Fabio Quartararo, che ha chiuso in 18° piazza questa prima sessione.

Gli orari tv del weekend di Le MansTutte le info e i risultati del GP Francia 2020 | Classifica piloti e costruttoriCalendario MotoGP 2020

Sessione terminata. Rivivi le FP1 del GP di Francia 2020 classe MotoGP con la nostra cronaca minuto per minuto.

10.47 - Restano un po' attardati i due ragazzi in testa al mondiale, con Fabio Quartararo 18° e Joan Mir 13°. Noi chiudiamo qui questa sessione live, dandovi appuntamento alle 14.05 per vivere insieme la seconda sessione di prove libere a Le Mans. Grazie a tutti per averci seguito.

10.45 - Per fare il riassunto ci affidiamo al solito, puntualissimo, tweet del team LCR Honda, che contiene tutti i tempi di questa sessione: davanti a tutti Bradley Smith, fresco della due giorni di test a Portimao, con l'Aprilia, poi quattro Ducati con Zarco, Petrucci, Miller e Dovizioso, e poi tre Yamaha: Vinales, Morbidelli e Rossi. Chiudono la top ten Cal Crutchlow con la Honda e Pol Espargaro con la KTM.

10.43 - Tutto finito? Non ancora, Johann Zarco si mette in seconda piazza alle spalle di Smith, a 154 millesimi, con Rossi risalito in ottava posizione. Ora abbiamo finito con gli aggiornamenti cronometrici.

10.42 - Ed eccolo il miglior tempo di Andrea Dovizioso: 1.44.148 ma arriva a sorpresa Bradley Smith con l'Aprilia che lo passa in 1:43.804. Petrucci anche fa meglio del compagno: 1:44.024!

10.40 - Bandiera a scacchi! Dovizioso si è inserito in terza posizione e sta ancora migliorando...

10.38 - Maverick Vinales si porta ora in testa in 1:44.180. Il lento e graduale miglioramento dei tempi si deve al fatto che non sta piovendo praticamente da inizio sesione, ma ciò nonostante la pista resta completamente bagnata, viste le basse temperature che non aiutano certo ad asciugarla.

10.37 - Si alternano al comando Danilo Petrucci e, ancora, Jack Miller: 1.44.346 per l'australiano che per un attimo era stato scavalcato dal pilota ternano.

10.35 - Dietro a Miller ci sono ora Morbidelli, Petrucci, Vinales e Crutchlow. Dovi è sesto davanti a Rins, Bagnaia, Zarco e Rossi, che aveva fatto segnare un primo intertempo molto interessante, ma poi ha perso tutto il vantaggio costruito nella prima parte della pista.

10.33 - Torna in testa Jack Miller: 1.44.735 per lo specialista australiano della pista bagnata. Ma occhio ad altri caschi rossi...

10.32 - Cal Crutchlow si mette in terza piazza, anche Dovizioso - appena tornato in pista - migliora e si riporta nella top 5 a 4 decimi da Morbidelli.

10.30 - Dieci minuti al termine di questa sessione. Morbidelli stava continuando a migliorare, ma poi nel terzo settore un errorino e giro che diventa inutile. Si rimette nelle prime posizioni Alex Rins, ora 4° con la Suzuki. E così Rossi, nono con la sua Yamaha.

10.28 - Franco Morbidelli accende quattro caschi rossi: 1:44.816 per l'italiano che balza al comando.

10.27 - I due piloti che si giocano il mondiale, Mir e Quartararo, sono al momento in 17° e 18° posizione. 

10.26 - Il meteo prevede miglioramenti per il weekend, e dunque girare con l'asfalto bagnato potrebbe rimanere un fatto confinato al venerdì, ma non è escluso che possa piovere anche domenica. Franco Morbidelli, intanto, smentisce la tesi che la Yamaha possa avere difficoltà in queste condizioni, andandosi a inserire in seconda posizione a 185 millesimi dal Petrux.

10.23 - Non vi abbiamo ancora ragguagliato sulla Yamaha che con Vinales è seconda, ma che vede gli alti tre centauri un po' attardati, al momento 12° Morbidelli, 15° Rossi e 18° Quartararo. Nel team ci sono sei meccanici fermi causa Covid, uno solo dei quali positivo, ma per precauzione è rimasto a casa tutto il gruppo di lavoro.

10.22 - L'egemonia Ducati è ora rotta da Maverick Vinales, che si mette in seconda posizione, dietro a Danilo Petrucci che migliora ancora e scende a 1:44.931.

10.20 - E ora si rivede in testa anche un altro maestro della pioggia: Danilo Petrucci: 1:45.326, appena sette centesimi davanti a Bagnaia. Quattro Ducati al momento nei primi quattro posti.

10.19 - Miglior tempo per Francesco Bagnaia. 1:45.396 per il centauro della Ducati Pramac.

10.18 - Si affacciano alla top ten anche nomi nuovi: Zarco settimo, Smith ottavo, Petrucci nono e Binder decimo. Vinales scala una posizione e sale in terza a 4 decimi da Miller.

10.17 - Intanto è cambiata Ducati in testa, ora c'è quella di Jack Miller che ha chiuso un iro in 1:45.436.

10.16 - Un po' nascosto nel gruppone Fabio Quartararo, al momento solo 18° e fermo ai box.

10.15 - I primi dieci sono al momento raccolti in 1''5, i distacchi con la pioggia ovviamente si dilatano. Dietro a Dovizioso c'è Pol Espargaro a 97 millesimi, poi Vinales a 4 decimi, Miller a mezzo secondo, Bagnaia a 6 decimi e Zarco a 1''. Concludono la top ten provvisoria Rins, Aleix Espargaro, Alex Marquez e Rossi.

10.13 - Continuano i caschi rossi per Dovi e Pol, due che della pioggia domenica di certo non si lamenterebbero troppo. Andrea Dovizioso ritocca il suo miglior tempo e resta primo: 1:45.785!

10.12 - Non ci sta però Andrea Dovizioso anch'esso molto a suo agio con l'asfalto bagnato: 1:46.221 per il pilota della Ducati. Dietro di lui Pol Espargaro, Rins e Rossi. 5° ora Zarco.

10.11 - Pol Espargaro torna di nuovo in testa: 1:46.925 per il pilota della KTM. Si affaccia alla top ten anche Cal Crutchlow, uno che sotto la pioggia sa il fatto suo. Il britannico è settimo con la Honda.

10.09 - Migliora anche Pol Espargaro che si rimette in seconda posizione, con Vinales in quarta dietro a Rins. Bagnaia e Rossi sono ora 5° e 6°.

10.08 - Alex Rins ora balza al comando in 1:48.218, ma subito viene superato da Andrea Dovizioso in 1:47.169!

10.07 - Continua il profileferare di caschi rossi e arancioni, e la classifica cambia molto in fretta: intanto Bagnaia si inserisce in seconda posizione a 1 decimo esatto da Espargaro.

10.05 - Pol Espargaro abbatte di 1''5 il suo tempo precedente e resta primo in 1:48.442 con 63 millesimi di margine su Andrea Dovizioso e 697 su Alex Rins. 4° Bagnaia, poi Olieira, Rossi, Miller, Morbidelli, Zarco ed Aleix Espargaro.

10.04 - Jack Miller stava migliorando nuovamente il suo tempo, lui che si può tranquillamente definire uno specialista del bagnato, ma ha rischiato di scivolare e, dunque, abortito il giro. Ci sono comunque tanti caschi rossi, e dunque, miglioramenti in arrivo...

10.02 - Ma siamo solo all'inizio, e i tempi si abbasseranno presto, soprattutto in queste condizioni meteorologiche. Ora in testa va Pol Espargaro con la KTM e un crono di 1:50.184.

10.00 - Il primo a fare un bel tempo è Jack Miller, che in 1:50.609 si mette davanti con 2''4 di margine su Mir e 3'' su Petrucci.

9.58 - Diamo un'occhiata ai parametri cronometrici, anche se con queste condizioni della pista, non si potrà raggiungere alcun record, almeno stamattina. Il record della pista appartiene a Johann Zarco, che con la Yamaha chiuse nel 2018 in pole con il tempo di 1:31.185.

9.55 - Semaforo verde! Si comincia, i piloti scendono in pista per i primi 45 minuti di prove libere!

9.53 - I piloti stanno preparando gli ultimi dettagli, come vedete nel tweet dell'account ufficiale MotoGP. Ma prima vi ricordiamo che in questo weekend si assegnerà il titolo della MotoE, categoria in cui corre Alex De Angelis, che ha annunciato ieri il suo addio alle competizioni dopo 21 anni. 

9.50 - Buongiorno a tutti, cari amici di Motorbox! Tra cinque minuti scatterà per la classe MotoGP il weekend del Gran Premio di Francia 2020, con l'inizio della prima sessione di prove libere. Ma se siete qui lo sapete già, e dunque cominciamo subito a darvi aggiornamenti: ha piovuto nelle ultime ore e la pista di Le Mans è ancora bagnata.


TAGS: yamaha suzuki ducati rossi motogp le mans dovizioso marquez vinales Rins FP1 Bagnaia Morbidelli Quartararo Bugatti Le Mans MotoGP 2020 diretta MotoGP Live MotoGP FrenchMotoGP 2020 GP Francia 2020 GP France 2020