Autore:
Luca Cereda

VIAGGIA NEL TEMPO Al salone di New York 2018 sbarca una Mini Cooper d'epoca che, però, guarda al futuro. Tutta elettrica, malgrado la carrozzeria rétro, e con il simbolo dello spinotto giallo sulla calandra, sul portellone e sui cerchi. Lo stesso che ritroveremo sulla Mini elettrica 2019 e che già abbiamo visto sulla Cooper S E Countryman ALL4, la Mini plug-in.

COUNTDOWN Completamente restaurata, la Mini classica ha aperto il cofano a un cuore a batteria del quale la Casa non fornisce le specifiche. Tutto fa gioco per tirare la volata al grande evento dell'anno prossimo, in occasione dei 60 anni di Mini: il lancio della nuova Mini elettrica, della quale vi abbiamo già fornito qualche anticipazione sulla produzione.

LE ORIGINI Basata sulla Mini a 3 porte, sarà prima Mini elettrica prodotta in serie, ma non la prima EV in assoluto. Nel 2008, infatti, BMW aveva prodotto 600 esemplari destinati agli Stati Uniti (California, New York e New Jersey), che ha giocato un ruolo fondamentale nello sviluppo della i3.


TAGS: mini new york 2018 mini classica elettrica mini classic EV mini d'epoca