Autore:
Lorenzo Centenari

OPTIMA SOLUZIONE Non un restyling vero e proprio. Piuttosto, la "release 2.0" del modello già in commercio, che in ogni caso si vende bene. Al Salone di New York, ecco l'edizione 2018 di Kia Optima, berlina media che negli Stati Uniti trova terreno fertile, ma che anche in Europa e in Italia conta estimatori di ogni classe sociale. Sottili le modifiche estetiche, più concreti gli aggiornamenti software. Nuova Kia Optima sarà sul mercato la prossima estate.

STINGER STYLE In attesa di conoscere gli allestimenti disponibili anche per noi italiani, Kia Optima 2018 sarà in vendita (almeno in USA e in patria) in quattro livelli progressivi: LX, S, EX ed SX. Lo step di partenza (LX) guadagna in particolare nuove luci diurne a Led ispirate ai gruppi ottici della Gran turismo Stinger, cerchi da 16 pollici di nuovo disegno, inoltre la finitura in grigio opaco per la caratteristica griglia "tiger nose".

ATTENTION, PLEASE Ma ad arricchirsi è soprattutto l'equipaggiamento ADAS: Kia Optima 2018 riceve (di serie su tutte le versioni) sia il Forward Collision-Avoidance System, dispositivo in grado di mitigare gli effetti di un impatto frontale ad alte velocità, sia il Driver Attention Warning, programma che monitora il grado di vigilanza del guidatore, e in caso di anomalie lancia l'allarme. Completano il pacchetto sicurezza Lane Keep Assist e Lane Departure Warning.


TAGS: kia optima 2018 new york 2018 kia optima new york 2018 kia optima restyling 2018 kia optima 2018 adas