Autore:
Paolo Sardi

HAPPY BIRTHDAY I turbodiesel della famiglia TDI rappresentano una pietra angolare del listino Audi e non c'è quindi nulla di strano che a Ingolstadt vogliano festeggiare come si deve il 25° compleanno di questa fortunata stirpe di motori. Il compito di soffiare sulle candeline è così affidato a una serie speciale confezionata apposta per l'occasione, la Audi A7 Sportback 3.0 TDI competition, che va ad alzare l'asticella delle prestazioni per la categoria tre litri a gasolio all'ombra dei Quattro Anelli.

SECONDA SPREMITURA L'Audi A7 Sportback 3.0 TDI competition monta infatti sotto il cofano l'ultima edizione V6 tre litri biturbo a gasolio, rivista a livello di alimentazione e distribuzione per raggiungere la potenza di 326 cv, una manciata in più rispetto alla più potente configurazione esistente. Se si francobolla l'acceleratore al pavimento, l'elettronica può fornire un'ulteriore ventina di cavalli per breve tempo, mentre sul fronte coppia si registra un valore di 650 Nm costanti tra i 1.400 e i 2.800 giri. Simili valori si traducono in un tempo di soli 5,1 secondi nello 0-100, grazie all'efficienza del cambio Tiptronic a otto marce e della trazione integrale quattro, con i consumi dichiarati che si attestano attorno ai 16 km/litro.

PUNTA SU 20 Con l'Audi A7 Sportback 3.0 TDI competition anche l'occhio ha chiaramente la sua parte, grazie in primis all'assetto ribassato di 20 mm e agli spettacolari cerchi da 20" gommati 265/35. Questa versione è dotata di serie del paccheto estetico S Line e all'interno sfoggia anche sedili sportivi con rivestimento in pelle Valcona. Nel menù degli optional ci sono comunque anche sedili ancora più avvolgenti e con finiture più ricercate, assieme ai fari full Led. Proposta in quattro colori (due toni di grigio, rosso e  blu), quest'Audi sarà in vendita a giorni a un prezzo di 72.000 euro.