Tra Joan Mir e Jack Miller ancora scintille all'ultimo giro
MotoGP 2021

Tra Mir e Miller ancora scintille all'ultimo giro


Avatar di Simone Valtieri , il 04/10/21

3 settimane fa - Lo spagnolo della Suzuki e l'australiano della Ducati ancora a contatto dopo Losail e Misano

Lo spagnolo della Suzuki e l'australiano della Ducati ancora a contatto dopo Losail e Misano. Una saga che lascia strascichi polemici
Benvenuto nello Speciale AMERICASMOTOGP 2021, composto da 12 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AMERICASMOTOGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

SAGA MONDIALE Dopo lo scontro di inizio anno a Losail e quello di due settimane fa Misano Adriatico, il terzo capitolo della saga Mir vs Miller è andato in scena ad Austin ieri sera, con un epilogo analogo a quello del secondo, ossia: tra i due litiganti il terzo gode. E se a Misano era stato Marquez a giovarsi del contrasto rosso-azzurro, in America a ringraziare i due litiganti è stato il terzo incomodo Bastianini, per la terza volta consecutiva nella top-6 di un GP iridato.

SCUSE MIR Cos'è accaduto al Circuit of the Americas lo racconta lo stesso Mir al termine del GP, prendendosi peraltro la completa responsabilità del contatto: ''Innanzi tutto mi scuso con Jack, non mi piacere provocare un contatto durante un sorpasso. Faticavo in accelerazione anche se Miller era più lento di me, per cui ho aspettato l'ultimo giro e sono riuscito a passare nel primo settore, alla chicane, ma lui mi ha superato di nuovo in rettilineo, poi ha cercato di chiudere le traiettorie guidando in modo un po' strano. Alla curva 16 ha fatto una linea stretta, non me l'aspettavo, sono andato sul cordolo e ho cercato di evitare il contatto ma l'ho toccato. Per fortuna non siamo caduti ma Bastianini ci ha passato. Non capisco però la penalità, se le cose stanno così tanto vale non provare più a sorpassare. L'ho aspettato in rettilineo per scusarmi ma mi ha minacciato in stile australiano (scherzando). Capisco fosse arrabbiato, non posso dire nulla di male su di lui, posso solo chiedergli scusa''.

RABBIA JACK La risposta di Miller è stata perentoria: ''Non c'è molto da dire, ha ripetuto qui quello che aveva già fatto a Misano. Io non potevo fare nulla di diverso, stavo soffrendo con l'anteriore e proteggevo la traiettoria per non dargli spazio per passare. Quando l'ha fatto Aegerter con Torres a Misano (in MotoE) gli hanno dato 30 secondi di penalità. Per fortuna non sono caduto''. Jack ha anche parlato del sorpasso che ha lasciato fare comodamente a Bagnaia nelle fasi finali di gara, cedendogli la posizione ai piedi del podio: ''Io ero veloce a inizio gara, lui alla fine, in quel momento aveva un passo migliore e non volevo fare casini. Sempre meglio fare un sorpasso in meno, no? Ha potuto limitare i danni con Quartararo e ora siamo in testa sia al mondiale costruttori che team''. Quando si dice: il perfetto compagno di squadra.


Pubblicato da Simone Valtieri, 04/10/2021
Tags
AmericasMotoGP 2021
Logo MotorBox