GP Stiria 2021, le pagelle del Red Bull Ring: Martin sontuoso
MotoGP 2021

MotoGP Stiria 2021, le pagelle del Red Bull Ring


Avatar di Luca Manacorda , il 09/08/21

1 mese fa - Le pagelle di MotorBox dopo il MotoGP di Stiria 2021 al Red Bull Ring

Le pagelle di MotorBox dopo il MotoGP di Stiria 2021 al Red Bull Ring: Martin corre da veterano, Marquez da... rookie
Benvenuto nello Speciale STYRIANMOTOGP 2021, composto da 9 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario STYRIANMOTOGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PAGELLE DEL PRIMO WEEKEND AL RED BULL RING Vacanze estive finite per la MotoGP che questa domenica è tornata a correre al Red Bull Ring, sede del GP Stiria e anche del GP Austria in programma nel prossimo fine settimana. Una gara che, dopo lo spavento iniziale per l'incidente di Savadori con la moto di Pedrosa, ha vissuto di rare emozioni, anche per via dell'autorevole condotta di gara di Jorge Martin.

MotoGP, GP Stiria 2021: Jorge Martin guida il gruppo MotoGP, GP Stiria 2021: Jorge Martin guida il gruppo

JORGE MARTIN - VOTO 10 Il Red Bull Ring è un circuito che ''chiama'' la vittoria Ducati e a rispondere presente è nientemeno che il più giovane e inesperto. Lo spagnolo prima ottiene la pole position, poi conduce con autorità la gara tenendo agevolmente a bada Joan Mir e trionfa da autentico padrone del weekend, mentre gli altri piloti della Rossa di Borgo Panigale affondano. Salvatore della patria.

JOAN MIR - VOTO 8,5 Non riesce mai davvero a impensierire Martin, ma è una spanna sopra al resto del gruppo. Guadagna un'altra posizione in classifica generale e, da buon campione del mondo in carica, potrebbe diventare la minaccia più grande per Quartararo in questa seconda parte di stagione. Solido.

FABIO QUARTARARO - VOTO 8,5 Una gara condotta da papabile campione del mondo. Capisce presto di non poter reggere il passo dei primi due, ma quando si prende la terza posizione la difende con sicurezza dalla pressione di Miller, fino a quando l'australiano scivola nel tentativo di restargli attaccato nel tratto centrale di pista. Ragioniere.

MotoGP, GP Stiria 2021: Fabio Quartararo precede le Ducati MotoGP, GP Stiria 2021: Fabio Quartararo precede le Ducati

BRAD BINDER - VOTO 8,5 Anonimo in qualifica, tira fuori dal cilindro una strepitosa gara in rimonta. Dal sedicesimo posto sulla griglia di partenza risale addirittura fino al quarto, coronando il recupero con il sorpasso finale su Zarco. Rinato.

VEDI ANCHE



TAKAAKI NAKAGAMI - VOTO 7,5 Anche lui protagonista di una gara da salmone, risalendo il gruppo dal decimo posto del via al quinto sotto alla bandiera a scacchi. Il giapponese è di gran lunga il migliore dei piloti Honda. Orgoglio nipponico.

JOHANN ZARCO - VOTO 6 Perde nettamente il confronto diretto con Martin e perde anche punti preziosi dai rivali in campionato. Fatale in particolare il finale di gara, quando viene superato sia da Binder sia da Nakagami, tornando al sesto posto da cui era partito. Nel segno del 6.

MARC MARQUEZ - VOTO 5 Ottavo assoluto ma secondo tra i piloti Honda a 5 secondi da Nakagami, la prestazione dello spagnolo non sarebbe neppure orribile, se non fosse che ancora una volta si mette in evidenza con manovre esagerate e pericolose, come se non fosse reduce da un lunghissimo periodo di convalescenza. L'approccio in curva 1 nelle due partenze, in particolare nella prima con carenata ad Aleix Espargaro, è censurabile. Esagerato.

MotoGP, GP Stiria 2021: la bagarre in curva 1, con Marquez che colpisce Espargaro MotoGP, GP Stiria 2021: la bagarre in curva 1, con Marquez che colpisce Espargaro

DANI PEDROSA - VOTO 7,5 Torna in gara con una wild card dopo quasi tre anni e sicuramente non passa inosservato. La sua banale scivolata alla prima partenza crea una situazione pericolosa le cui conseguenze finiscono sul povero Savadori. La bandiera rossa lo grazia e alla ripartenza cancella l'errore e si rende protagonista di una solida prestazione, fino al decimo posto finale. Ritorno fiammeggiante.

FRANCESCO BAGNAIA - VOTO 4,5 La decisione di passare dalla media alla dura all'anteriore si rivela disastrosa fin dai primi giri, quando viene sorpassato un po' da chiunque. L'undicesimo posto finale su una pista che avrebbe dovuto permettergli di recuperare terreno su Quartararo sa di chiodi sulla bara delle sue speranze di titolo. Seppellito.

VALENTINO ROSSI - VOTO 5,5 Altro weekend nelle retrovie per il Dottore, fresco di doloroso annuncio del ritiro dalla MotoGP. Il tredicesimo posto finale porta qualche punticino di consolazione dopo la qualifica da incubo, ma il tour d'addio di quest'ultima parte di campionato rischia di essere una lunga via crucis. Sofferente.

MotoGP, GP Stiria 2021: Valentino Rossi MotoGP, GP Stiria 2021: Valentino Rossi

CAL CRUTCHLOW - VOTO 6 Staccatissimo sia in qualifica sia in gara, ma era difficile pretendere di più dal simpatico Cal, chiamato a sostituire Morbidelli su una pista poco amica della sua Yamaha e alla sua prima gara dallo scorso anno. Porta la moto al traguardo, così come gli si chiedeva. Compitino.

DANILO PETRUCCI - VOTO 4 Un nuovo capitolo del suo 2021 da incubo. Prima riceve il benservito ufficiale, ma prevedibile, da parte della KTM, poi si piazza penultimo in qualifica e ultimo gara. Depresso.

JACK MILLER - VOTO 4 Dopo aver visto andar via Martin e Mir, prova quantomeno a lottare con Quartararo per il podio. L'australiano però esagera e finisce ancora una volta per terra. Recidivo.

LORENZO SAVADORI - S.V. Si ritrova la KTM di Pedrosa in piena traiettoria e l'impatto è inevitabile. Un bel ruzzolone, tanto spavento ma per fortuna pochissime conseguenze fisiche per il pilota dell'Aprilia, che stoicamente accarezza l'idea di tornare sulla griglia di partenza per il riavvio, prima di venire saggiamente fermato dal team. Indomito.


Pubblicato da Luca Manacorda, 09/08/2021

Tags
Gallery
StyrianMotoGP 2021
Logo MotorBox