Autore:
Simone Valtieri

DA RALLY A ENDURANCE Lo scorso maggio in occasione del Gran Premio d'Italia al Mugello, Valentino Rossi ha annunciato la sua rinuncia al Rally Monza Show - appuntamento fisso di fine anno per il campione delle due ruote - per partecipare a fine anno, il 14 dicembre prossimo, alla Gulf 12 Hours, una gara Endurance non inserita in alcun calendario e giunta quest'anno alla sua nona edizione. 

TEAM FAMILIARE Per l'avventura alla 12 ore del Golfo, Valentino ha scelto un equipaggio "familiare", portando con sé il fido amico di una vita, Alessio "Uccio" Salucci, e il fratellino minore Luca Marini, fresco di vittoria nel Motomondiale la scorsa settimana in classe Moto2, in occasione del GP della Thailandia. Rossi è giunto a Misano, dove ha provato la Ferrari 488 GT3 del team Kessel, con il quale correrà sulla pista di Yas Marina (Abu Dhabi) che organizza l'evento.

PILOTA POLIEDRICO Non è la prima volta che Valentino Rossi si cimenta al di fuori del suo ambiente naturale. Oltre ai Rally, sua grande passione, "The Doc" (come ha scritto sul casco utilizzato per i test di Misano) ha provato nel 2008 la Ferrari di Formula 1 (F2008), andando persino vicino a essere ingaggiato dalla rossa. Restringendo l'ambito alle sportive, Rossi ha già guidato una Ferrari 388 Pista, simile a quella che ha testato a Misano e che guiderà ad Abu Dhabi, nel marzo del 2018 per un test drive a Fiorano.

 

 


TAGS: endurance ferrari valentino rossi abu dhabi yas marina ferrari 488 gt3 luca marini 12 ore del golfo Gulf 12 Hours Uccio