SETTE VOLTE VALE E dopo quattro successi consecutivi, non ci sarà il pokerissimo per Valentino Rossi al Rally Monza Show, evento di fine stagione che dal 1978 ha sede all'interno dell'autodromo brianzolo. La prima partecipazione del Dottore, allora ancora un ragazzino, risale al 1998 quando con l'esperto Franco Cunico come copilota e al volante di una Ford Escort. Da allora la passione di Valentino per i rally è cresciuta, lui è migliorato parecchio e oltre a partecipare a qualche tappa del WRC, ha conseguito ben sette affermazioni complessive nella kermesse monzese, della quale era ormai diventato una presenza fissa.

DAL RALLY ALL'ENDURANCE Quest'anno però Valentino non sarà al volante della Ford Fiesta con la quale ha raccolto gli ultimi quattro successi al rally, dal 2015 al 2018, coadiuvato dal fido Carlo Cassina. Lo ha spiegato lo stesso Rossi dal Mugello, dove è in pista per la tappa italiana del motomondiale: "Quest'anno abbiamo deciso di cambiare e per questo motivo non faremo il Mona Rally Show. Stiamo infatti organizzando una gara per fine anno di tutt'altro genere. Correremo ad Abu Dhabi nell'Endurance."

TEAM DI FAMIGLIA "Scenderemo in pista con una Ferrari 488 del team Kessel" - ha proseguito Rossi - "Peraltro l'avevamo già provata lo scorso anno. Quella di Abu Dhabi sarà una 12 ore in programma a dicembre e parteciperò assieme al mio amico Uccio e a mio fratello Luca (Marini)". Non è peraltro un inedita la partecipazione a una gara di durata per Valentino, che proprio con il team svizzero aveva già partecipato a un evento Blancpain nel 2012 a Monza, assieme il fidato amico Uccio (Alessio Salucci).

12 ORE DEL GOLFO La classica al quale parteciperanno Valentino Rossi e il suo team è la Gulf 12 Hours è giunta alla nona edizione e non è inserita in alcun campionato. Il team Kessel che metterà a disposizione la Ferrari 488 è lo stesso che da quattro anni è imbattuto sul tracciato dell'Emirato nella classe GT3 PRO. Lo scorso anno, infatti, la vittoria assoluta è andata all'equipaggio composto dai due italiani Alessandro Pier Guidi e Davide Rigon, e dal polacco Michael Broniszewski.


TAGS: ferrari rossi valentino rossi abu dhabi monza rally show Monza Rally Show 2019