MotoGP Olanda 2022, la cronaca e i risultati delle Qualifiche di Assen
MotoGP 2022

MotoGP Olanda 2022, poker Bagnaia, è sempre pole! Ancora 2° Quartararo, Bez 4°


Avatar di Simone Valtieri , il 25/06/22

1 mese fa - Francesco Bagnaia conquista la quarta pole position dell'anno

Francesco Bagnaia conquista la pole position ad Assen con il nuovo record della pista ma, come al Sachsenring, Quartararo è incollato. Bravo Bez, quarto
Benvenuto nello Speciale MOTOGP OLANDA 2022, composto da 13 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MOTOGP OLANDA 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

POKER DI PECCO! Un film rivisto, che speriamo possa avere, però, un finale diverso. La pole position del Gran Premio dei Paesi Bassi è di Francesco Bagnaia, il pilota della Ducati che detiene da oggi il record della pista di Assen in 1:31.504! Per ''Pecco'' è la quarta pole position dell'anno, la 17° in carriera. Alle spalle dell'italiano, proprio come al Sachsenring, c'è Fabio Quartararo, che domani in partenza proverà a dare sin da subito fastidio al rivale, partendo dalla consapevolezza di un gran ritmo gara e galvanizzato dalle ultime due partenze nelle quali ha sempre bruciato ''Pecco''. In prima fila con loro ci sarà Jorge Martin, che avrebbe potuto provare l'assalto alla pole se non si fosse girato in ''testacoda'' con la sua Ducati prima del secondo tentativo. 

Clicca qui per tutti i risultati del weekend del Gran Premio d'Olanda

BRAVO BEZ!  La seconda fila si apre con la moto gialla del team di Valentino Rossi, guidata da Marco Bezzecchi, bravissimo a restare a meno di due decimi da Bagnaia. Con lui scatteranno Aleix Espargaro con l'Aprilia e forse Jack Miller, con l'altra Ducati. L'australiano allo scadere del tempo è rimasto in pista a salutare il pubblico, ostacolando l'ultimo tentativo di Maverick Vinales ed è possibile che venga penalizzato. Terza fila per la Ducati di Johann Zarco, la KTM di Miguel Oliveira e la Suzuki di Alex Rins, mentre in quarta fila ci saranno l'altra KTM di Brad Binder, il già citato Vinales (che si è visto tra l'altro cancellare per bandiere gialle un giro che lo avrebbe messo in settima piazza) e Taka Nakagami con la Honda.

VEDI ANCHE



SFORTUNA BASTIANINI Dalla Q2 erano avanzate le due KTM di Brad Binder e Miguel Oliveira, mentre i primi esclusi sono Luca Marini (Ducati), Joan Mir (Suzuki) e Fabio Di Giannantonio (Ducati), che domani troveremo tutti e tre in quinta fila. Sesta fila per uno sfortunatissimo Enea Bastianini, la cui buona stella continua a restare nascosta oltre l'orizzonte anche in Olanda. Al ducatista si spegne la moto (configurata da asciutto) e deve tornare di corsa ai box, dove gli assettano in fretta e furia la sua moto da bagnato convertendola a un setup vagamente da asciutto. Enea fa cinque giri veloci consecutivi ma con gomme usurate non può fare meglio che sesto e domani scatterà in 16° posizione, ad aprire una sesta fila di cui faranno parte anche la Yamaha di Andrea Dovizioso e la Honda di Stefan Bradl. Settima fila per Remy Gardner (KTM), Franco Morbidelli (Yamaha) e Alex Marquez (Honda), ottava e ultima fila per Lorenzo Savadori (Aprilia), Raul Fernandez (KTM) e Darryn Binder (Yamaha). Ha dato forfeit Pol Espargaro per il persistere dei problemi fisici accusati in Germania, dopo la caduta nelle FP1.


Pubblicato da Simone Valtieri, 25/06/2022
Tags
Gallery
MotoGP Olanda 2022
Logo MotorBox