Autore:
Giulia Fermani

DREAMS COME TRUE Marco Pagani non è un pilota professionista ma ha passione da vendere. Ha fatto faville nei Trofei Italiani e da lì non si è più fermato, portando a casa per ben due volte il titolo di vicecampione Premier CUP 1000. Quest’anno Marco ha deciso di osare di più ed è pronto a debuttare nel Tourist Trophy dell’Isola di Man. Al suo fianco RMS, che ha scelto di sostenerlo fornendogli componenti e ricambi racing per la sua BMW S1000RR.

IL MAGICO TT Dimenticate cordoli, guard rail e vie di fuga: nel Tourist Trophy, che si corre ogni anno sull'incredibile Isola di Man, si suona tutta un’altra musica. I rettilinei sono pochi e a strapiombo sull’Oceano, gli avvallamenti continui. Le strade sono cittadine e, nelle quasi due ore passate in sella, non è difficile imbattersi in cambi climatici repentini. Non è una gara per stomaci delicati, insomma, né per moto impreparate.

LA PREPARAZIONE Il set up del mezzo deve quindi essere perfetto e per la sua inseparabile BMW S1000RR del 2011 Marco Pagani ha scelto componenti distribuiti da RMS. Il pacchetto di sospensioni è stato realizzato ad hoc per garantire la massima aderenza sul fondo insidioso del Tourist Trophy e il nuovo cupolino, più protettivo, regala più riparo al pilota. Le pastiglie sono le ZRAC di Ferodo e le catene Am Chain mentre filtro olio e candele sono firmati Champion. La scelta della batteria è ricaduta sulla Li-On che riesce ad essere piccola, leggera e potente allo stesso tempo. Non resta che fare il tifo per questo camionista che è la prova vivente che la frase di Walt Disney “se puoi sognarlo, puoi farlo” è quantomai vera.