Accessori moto

RMS: il catalogo Classic raddoppia


Avatar di Giulia Fermani , il 31/03/15

6 anni fa - Oltre ai ricambi per Vespa, ora anche per Ciao e Sì di Piaggio

Avete in garage un Ciao o un Sì che non avete il coraggio di buttare perché legato a troppi ricordi di gioventù? Avete fatto bene a tenerlo e il nuovo catalogo Rms vi svela perché!

RMS FA RIVIVERE I 50 Inutile negarlo, oggi i cinquantini sono diventati una realtà marginale del mondo delle due ruote. Chi era ragazzo a cavallo tra gli Anni 60 e 70, però, ricorderà di sicuro che a quel tempo il motorino era addirittura uno status symbol. Due in particolare sono i modelli che ricorrono nei racconti di chi ha vissuto quegli anni (in primis mia mamma, che a scuola andava col Ciao) e sono entrambi firmati Piaggio: il già citato Ciao e il . Se qualcuno di voi conserva ancora in box questi due modelli, incapace di liberarsene perché “troppi ricordi”, e spera di rimetterli su strada, il momento è finalmente arrivato. Rms, infatti, ha realizzato un catalogo di una trentina di pagine con tutto l’occorrente per rifare il trucco a Ciao e Sì, che va a completare la collezione Classic che, fino ad oggi, era riservata esclusivamente al catalogo ricambi per l’immortale Vespa.

VEDI ANCHE



VINTAGE MON AMOUR Il Ciao, in produzione dal 1967, aveva una meccanica semplicissima: si avviava a pedali, facendo partire un motore da 49,3 cc e si spegneva agendo su una corta leva al manubrio. I freni erano a tamburo, la trasmissione automatica e la sospensione, solo anteriore, era a biscottino. Sul retro, ad attutire i colpi, c’erano solo le molle sottosella.  Il Sì aveva lo stesso motore ma era aumentata la cura per l’aspetto estetico e di ciclistica: forcella e ammortizzatore posteriore, sella più comoda e cerchi a 4 razze. Gli accessori a catalogo per far tornare a ricordare gli antichi fasti ai vostri amanti cinquantini, Sì e Ciao, sono veramente tantissimi. Si va dalla componentistica del motore, ai kit cavi per gas, freno e contachilometri, alla ciclistica (sistemi frenanti, sospensioni anteriori). Tutto questo senza, naturalmente, trascurare la parte estetica! Si potranno dunque scegliere le sovrastrutture, i cavalletti e i parafanghi anteriori e posteriori, originali e cromati- gli specchietti retrovisori, le leve freno originali. E ancora gli pneumatici e le camere d’aria, le chiavi candela e la leva copertone!


Pubblicato da Giulia Fermani, 31/03/2015
Vedi anche
Logo MotorBox