Autore:
Giorgio Sala
Pubblicato il 26/02/2020 ore 11:25

CORSA SILENZIOSA Se nel mercato dell’automobile l’elettrificazione è ormai una tendenza a cui abbiamo fatto l’abitudine, nel mondo delle due ruote si esita ancora ad abbracciare la tecnologia ad emissioni zero, nonostante il successo degli scooter elettrici anche in Italia. Alle ultime norme antinquinamento, il mondo delle moto ha risposto con un aumento delle cilindrate per garantire le medesime performance. Alcune case, però, si sono gettate a capofitto in un mondo ancora da scoprire: Harley-Davidson ha stupito tutti con la LiveWire, KTM ci ha provato con le Freeride E, Piaggio ha unito tecnologia e tradizione con Vespa Elettrica mentre aziende come Zero ed Energica sono totalmente improntate a creare prodotti performanti ad emissioni zero.

Suzuki V-Strom 1050 XT: il posteriore

SCOOTER O MOTO? In questo contesto, il managing director di Suzuki Motorcycle, Koichiro Hirao, ha confermato ad Autocar India che l’azienda sta sviluppando una piattaforma di veicoli elettrici a due ruote, al momento dedicati al mercato indiano, senza però confermare se si tratta di scooter o di moto. La Casa di Hamamatsu non ha mai avuto una moto – o scooter – di serie con propulsore elettrico, nel 2013 aveva svelato Extrigger, un concept che poi è rimasto tale. Non si esclude che il Burgman, per godere di nuova verve, possa essere sostituito (o affiancato) da un modello a batterie.

ZERO EMISSIONI Non solo Suzuki, ma anche altri big del settore stanno sviluppando dei modelli elettrificati. Un esempio è KTM che, dopo le Freeride E, vuole creare delle moto stradali; la “sorella” Husqvarna invece sta lavorando fianco a fianco con Bajaj per creare uno scooter elettrico su base Bajaj Chetak. La stessa azienda indiana pare sia in contatto anche con Triumph, mentre anche Honda e Yamaha stanno valutando lo sviluppo di modelli elettrici.


TAGS: scooter moto suzuki elettrica