IMPOSSIBILE SFUGGIRE Nemmeno la silenziosità del motore elettrico ha salvato le Energica Ego ed EsseEsse9 dall’obbiettivo della fotocamera, specialmente nell’era del telefonino come prolungamento della mano. Le due elettriche della casa modenese sono state pizzicate durante il rifornimento ad una colonnina, proprio come spesso accade alle sorelle con motore termico.  

2020 IS COMING Per Energica nessuna preoccupazione in vista dell’ingresso dell’Euro5, ma continuo sviluppo per rendere le moto elettriche appetibili anche agli irriducibili della “verde”. Il punto cruciale è l’autonomia, troppo risicata per competere con le moto tradizionali. Nel campo delle batterie si stanno facendo passi da gigante per aumentarne la capacità e ridurne il peso.

DIVERTENTI E LEGGERE Sotto le carene camuffate ci sarebbe proprio un nuovo pacco batterie che, stando ad alcune indiscrezioni, sarebbe più leggero e performante. La nuova distribuzione dei pesi renderebbe le due Energica più divertenti da guidare, andando a migliorare uno degli aspetti negativi di una moto innovativa e al vertice della categoria in quanto a prestazioni. Le migliorie dei modelli 2020 sembrerebbero arrivare direttamente dall’esperienza acquisita nel Mondiale MotoE di cui Energica è fornitrice unica. Non ci resta che contare i giorni che ci separano da EICMA 2019, scenario probabile per la presentazione al grande pubblico.


TAGS: energica energica ego energica ego nuova energica ego 2020 energica ego autonomia