Autore:
Danilo Chissalè

A COLPI D’ELETTRONI Ad oggi, l’elettrico è apprezzato nelle auto, nei veicoli commerciali e anche negli scooter. Per quanto riguarda le moto però la storia è differente. Autonomia ridotta, tempi di ricarica lunghi e peso maggiore rispetto alla controparte termica sono le armi preferite dei detrattori. Le ultime arrivate nel settore potrebbero far ricredere gli scettici con il loro dinamismo e batterie sempre più efficienti: Harley LiveWire, Zero SR/F e Energica Eva. In attesa di confrontarle su strada le abbiamo messe sotto la lente d’ingrandimento per una comparativa numerica… chi vincerà?

AUTONOMIA La battaglia inizia subito con l’argomento più scottante quanto si parla di elettrico: autonomia e tempi di ricarica. Le batterie delle tre concorrenti sfruttano tutte il litio: Harley e Zero gli ioni, Energica i polimeri. La batteria più grande è quella della LiveWire con i suoi 15,5 kWh di capacità massima seguita dalla Zero SR/F (14,4 kWh), 13,4 kWh quella della Energica Eva. I tempi di ricarica variano molto a seconda della tipologia di caricatore utilizzato; tutte e tre hanno il caricatore on-board quello di Harley da 1,4 kW, le rivali da 3 kW. Per un pieno con tensione domestica (quella delle nostre abitazioni) l’Energica si ricarica in almeno 8 ore come la SR/F mentre per la LiveWire sono necessarie 12,5 ore. Traducendo in maniera concreta Energica dichiara oltre 190 km di autonomia, Harley arriva a 240 mentre Zero si spinge fino a 260 km, ovviamente l’autonomia viene influenzata dall’andatura, dalla tipologia di strada e da numerosi altri fattori.

PRESTAZIONI Il vantaggio del motore elettrico (oltre alle emissioni) è quello di fornire la coppia motrice in maniera pressoché immediata. Tutte le concorrenti hanno prestazioni esaltanti, quasi in linea con le moderne supersportive. Il motore più prestazionale – sempre in linea teorica – è quello di Energica con i suoi 145 cv e 200 Nm di coppia, Zero dichiara per la sua SR/F 110 cv e 190 Nm mentre la LiveWire rimane distanziata con 105 cv e 116 Nm di coppia. Tutte bruciano lo 0-100 km/h in meno di 3 secondi e hanno velocità di tutto rispetto: Harley limita la LiveWire a 175 km/h, Zero ed Energia lambiscono i 200 km/h.

La Harley LiveWire è quella con più coppia alla ruota

LA RIVINCITA DI H-D Guardando i numeri sopraelencati sembrerebbe che l’elettrica della Casa di Milwaukee si nettamente inferiore alle rivali. In realtà se prendiamo i valori nominali dei motori e li correggiamo con il rapporto di trasmissione otterremo qualcosa di inatteso: la moto con più coppia alla ruota è di gran lunga la LiveWire.

LA CICLISTICA Se l’alimentazione è quella del futuro, la dotazione ciclistica è quella che siamo abituati a trovare sulle moto alimentate in maniera tradizionale. Il terzetto si contraddistingue per le caratteristiche sportive della componentistica con sospensioni regolabili – Showa per le americane Harley e Zero, Marzocchi e Bitubo per Energica – e freni ad attacco radiale. Lo scheletro di Energica e Zero è un telaio a traliccio in acciaio mentre Harley opta per telaio modulare in alluminio. Sulla bilancia la più leggera risulta la SR/F con i suoi 219 kg, Harley ferma l’ago a 249 kg mentre la Eva di Energica fa registrare 279 kg, tanti se si pensa alla sua vocazione sportiva.

TECNOLOGIA In quanto a tecnologia la sfida è serrata tra Zero e Harley dotate entrambe di ABS cornering, riding mode personalizzabili e modalità di rigenerazione della batteria. La nuda di Milwaukee però grazie a sistema che previene il sollevamento della ruota posteriore e il display touchscreen si fa preferire. La Eva rimane distanziata a causa dell’assenza dell’ABS cornering e della possibilità di regolare il freno motore, regolazione presente con 4 livelli d’intervento su entrambe le rivali.

PREZZO Il cartellino delle tre elettriche spara alto, in alcuni casi anche altissimo ma questo è il prezzo da pagare quando la tecnologia utilizzata non è ancora diventata un fenomeno di massa. Del terzetto la Zero SR/F è quella più “popolare” con i suoi 20.990 euro seguita da Energica Eva che ha prezzi di listino che partono da 27.350 euro. Indirizzata a una clientela ricca e selezionata, la LiveWire è di gran lunga la più cara del gruppo con un prezzo di listino di 34.200 euro.

 


TAGS: moto elettriche zero sr/f harley vs zero vs energica moto elettriche autonomia harley livewire energica eva